IT Infrastructure Day Roma

IT Infrastructure Day

Il Giorno delle Infrastrutture IT

Roma - 26 Giugno 2019

 

>> Elenco eventi 2019

Sponsor

ETA LANDE ITALY ReeVo Cloud Rittal WESTCON

Expo

DKC EUROPE Seeweb

Contributo culturale di:

Bird and Bird crconsultingnet Spring Uptime Institute

Partner culturale

Elmec
 

08.45 - Registrazione dei partecipanti

09.15 - Benvenuto e Apertura dei lavori

09.30 - Dati e Datacenter: scenari futuri e loro implicazioni
Un futuro in cui proliferano servizi basati su Big Data e Internet of Things rappresenta grandi opportunità, ma anche importanti sfide per chi questi scenari dovrà gestirli. La necessità di elaborare dati in modo distribuito, in prossimità delle sorgenti (edge computing), ha implicazioni che spaziano dal piano organizzativo a quello energetico, senza dimenticare l'ormai pervasivo aspetto della sicurezza.
Pier Luca Montessoro, Professore ordinario di Sistemi di Elaborazione, Università degli Studi di Udine

10.00 - L’evoluzione delle infrastrutture tecnologiche nell'era dell'edge computing
Nel contesto evolutivo dei fenomeni che contraddistinguono l'IT transformation delle aziende, il Datacenter riveste un ruolo strategico perché deve garantire alta affidabilità, continuità ed efficienza assicurando anche un alto grado di flessibilità per affrontare le peculiarità dei trend tecnologici e le sfide dei mercati. Le nuove tecnologie emergenti, specialmente nel mondo del manufacturing, richiedono tempi di latenza e risposta ridotti e determinano la necessità di un calcolo distribuito anziché concentrato sul cloud. La capacità progettuale, le architetture e la standardizzazione dei sistemi e dei processi sono determinanti per garantire soluzioni performanti e scalabili in grado di far fronte alle nuove esigenze.
Alessio Casagrande, Product Manager & Solution Architect, Rittal

10.20 - La norma EN50600 come riferimento per gli spazi Datacenter: controllo ambientale e sistemi di sicurezza
Quando ci si accinge alla realizzazione o al rinnovamento di un datacenter è necessario avere un punto di riferimento oggettivo, che possa guidare le valutazioni e quindi le scelte delle soluzioni più adeguate. In Italia il CEI ha recepito la norma europea EN50600 che tratta in modo completo  “Servizi ed infrastrutture dei Datacenter”. Tale norma affronta tutti i diversi aspetti  da considerare nella progettazione dei Datacenter basandosi su tre indicatori di prestazione: disponibilità di servizio, sicurezza ed efficienza energetica. L’argomento è quindi molto vasto, pertanto ci concentreremo su due aspetti fondamentali: il controllo ambientale e la sicurezza.
Giuseppe Caccia, Project Manager, BTicino

10.40 - Datacenter Modulari e Sistemi Iperconvergenti
Per qualunque azienda è fondamentale avere a disposizione infrastrutture che supportino in modo naturale le evoluzioni e i cambiamenti continuamente in atto all'interno di un data center, con una particolare attenzione alle attuali strutture iperconvergenti dei sistemi IT. Questo intervento di ETA, leader nel mercato delle infrastrutture dell’automazione e della quadristica, e nuovo player nel mercato strategico e tecnologico dei data center, approfondirà alcune soluzioni complete, modulari e scalabili che vanno incontro alle richieste architetturali di Server Room così come di Grandi Data Center, passando per le soluzioni Edge di ultima generazione, fino alla realizzazione di strutture innovative ponendosi come punto di riferimento per tutti i clienti. 
Di fatto tutti i prodotti che compongono le nuove soluzioni EXARO di ETA si pongono in quest’ottica attraverso il proprio concept progettuale e la naturale disponibilità alla personalizzazione, restando fedeli alle proprie caratteristiche di industria di alto livello ed alla standardizzazione delle architetture.
Massimo Berti, Datacenter Business Unit Manager, ETA

11.00 - Coffee break e visita all'area espositiva

11.30 - Intervento a cura di Westcon

11.50 - Intervento a cura di Reevo

12.10 - Progettazione, sviluppo e realizzazione di un quadro alimentazione (PDU) 48Vcc in doppia linea con 8 uscite monitorate e remotizzate
È sempre più diffusa, in installazioni TLC e DC, la necessità di alimentare apparati a 48 Vcc. Questo richiede spesso l’inserimenti di trasformatori che sottraggono spazio prezioso all'interno dei cabinet. Lande Italy ha progettato, sviluppato e prodotto un pannello di alimentazione a 48 Vcc che, oltre alla caratteristica di mantenere dimensioni ridotte, offre la possibilità di monitorare da remoto i consumi dei dispositivi ad esso collegati.
Marco Borghi, R&D Manager, Lande Italy

12.30 - Intervento a cura di Equinix

12.50 - Lunch a buffet e visita all'area espositiva

13.50 - La Prossima Generazione di Data Centers: l'impatto delle Nuove Tecnologie, EDGE e 5G
Partendo da un'analisi delle caratteristiche dell'attuale Generazione di Data Center, l'intervento procederà con una breve descrizione delle generazioni precedenti e quale potrebbe essere una possibile futura generazione. Si considererà quindi l'impatto delle nuove tecnologie, EDGE, 5G, EDGE e EDGE Data Center come un buon esempio di prossima generazione e verrà descritto ciò che UPTIME Institute, l'autorità del Global Data Center, sta attualmente facendo per aiutare le prossime generazioni di data center a raggiungere il giusto livello di resilienza, con un nuovo STANDARD sviluppato appositamente per prefabbricati EDGE e data center modulari.
Luca Beltramino, Senior Vice President, Uptime Institute

14.10 - La tecnologia del futuro per governare i dati
Il dato è al centro delle strategie delle aziende per la crescita. Ma i dati non sono tutti uguali, hanno bisogno di performance differenti, vanno resi disponibili in molteplici modalità e salvaguardati con la certezza di poterli utilizzare continuamente. Enrico Boselli dall'osservatorio privilegiato di Elmec Informatica, racconta le tecnologie che aiutano a efficientare questi processi e a governare il dato ovunque esso si trovi, in data center, presso le sedi remote e nel cloud.
Enrico Boselli, Competence Center Technology Manager, Elmec Informatica

14.30 - Progettare i Data Center per il prossimo decennio
L’utilizzo sempre più massiccio del cloud computing, l’implementazione pervasiva di 5G e IoT e la necessità di ridurre drasticamente i tempi di latenza nel trasporto dei dati, sono soltanto alcuni degli sviluppi evolutivi, già in corso, che richiedono di ridisegnare l’infrastruttura complessiva della Rete e ripensare profondamente l’organizzazione e la struttura dei centri di elaborazione, conservazione e distribuzione delle informazioni. Quali sono le linee guida fondamentali e quali le tecnologie più idonee per la progettazione (o la ri-progettazione) delle diverse tipologie di data center che domineranno gli scenari del prossimo decennio?
Mario Vellano, Direttore Generale, Spring 

14.50 - Coffee break e visita all'area espositiva

15.10 - Le nuove versioni degli standard internazionali per le infrastrutture ITIL4 e COBIT2019: come cambiano la formazione e certificazioni?
Nel corso degli ultimi mesi i principali standard internazionali di riferimento per le infrastrutture ICT hanno subito dei profondi cambiamenti, e questo comprende la modalità con cui viene approcciata l’erogazione dei servizi ICT e il rapporto con il cliente. L’intero modello di formazione e certificazione ha subito forti cambiamenti, e il mercato ha già iniziato a richiedere forniture e servizi basati sulle nuove versioni ITIL4 e COBIT2019. Che cambiamenti ci sono  nelle nuove versioni di ITIL e COBIT?
Carlo Rossi, Consulente di direzione e formatore, CR Consulting

15.30
 - I Datacenter e il Real Estate
Il data centre rappresenta il punto di incontro tra l'immobiliare e la tecnologia, in uno dei più puntuali esempi di protech,  combinando quindi sia gli aspetti tipici dello sviluppo o dell'acquisizione dei beni immobili a quelli della sicurezza, sia fisica che logica a quelli dell'efficienza informatica e pertanto delle risorse energetiche più opportune al fine di garantire la continuità del servizio sotto ogni condizione.
Aspetti legali dei data center sia in fase di sviluppo che di gestione e manutenzione.
Giuseppe Gennari, Legal Specialist, Bird and Bird

15.50 - Chiusura dei lavori

TAG: