Aruba VPS

IoT Conference

Come orientarsi in uno scenario di grandi opportunità

Milano - 29 Novembre 2017

 

>> Elenco eventi 2017

In collaborazione con:

31.BI-MU CRIET Primo Bonacina Services - PBS UCIMU

Sponsor

Agile Lab Cradlepoint - Ingram Endian Fortinet + Exclusive Networks FUTURYNG Oracle Phoenix Contact Stormshield WatchGuard Technologies Würth Phoenix

Expo

Cmp Group

Sponsor Coffee Break

ESET
 

 

08.45 Registrazione dei partecipanti

09.15 Benvenuto e apertura dei lavori

9.30 IoT: architetture, componenti, tecnologie e strumenti per costruire soluzioni sicure e performanti
Siamo nell’era dell’Internet delle cose, l’inesorabile diffusione pervasiva di Internet che abbraccerà tutto e tutti. Una rete di dispositivi intelligenti e cooperanti, dalle potenzialità illimitate, a disposizione della creatività umana per realizzare soluzioni innovative in ogni ambito sociale. È un contesto vastissimo nel quale è importante sapersi orientare avendo ben presenti i mattoni fondamentali alla base di questa importante rivoluzione tecnologica.
Giuseppe Tetti, Managing Director, NCP - Networking Competence Provider

9.55 IoT: dalla raccolta dati all’analisi. L’importanza della piattaforma
Quali sono i confini di una soluzione IoT e come il Cloud puo consentire alle aziende di partire con piccoli progetti e poi crescere? 
Come integrare i dati raccolti dal campo con il resto dei processi aziendali e alcune use case dal mondo dell’innovazione.
Roberto Zampese, Business Development Manager – Core Technology, Oracle Italia

10.20 Espandere la sicurezza per proteggere i device IoT
I cyber criminali stanno prendendo di mira i device IoT, trasformando l'Internet of Things in Internet of Threats. È fondamentale per le aziende implementare soluzioni di sicurezza che possano identificare, comprendere e proteggere le infrastrutture dall'enorme superficie di attacco creata dall' IoT.
Matteo Arrigoni, System Engineer, Fortinet

10.45 Verso l’era digitale: automazione via cloud con adeguata security
La digitalizzazione industriale, fortemente incentivata dall’approccio Industry 4.0, può chiaramente includere anche l’utilizzo di soluzioni IoT per le applicazioni di tipo puramente industriale. Il ricorrere a una soluzione cloud, complementare di uno dei protocolli industriali maggiormente diffusi, permette una semplificazione di non poco conto di tali applicazioni. Senza ovviamente perdere di vista la fondamentale adeguatezza necessaria in termini di livello di security dell’applicazione.
Marco Caliari, Technical & Solution Manager Industry Manager Automotive Control & Industry Solutions, Phoenix Contact Italy

11.10 Coffee Break e visita all'area espositiva

11.40 Come abbattere complessità, rischi e time to market di progetti IoT in ambito Industry 4.0
Quali insidie si nascondono dietro la realizzazione di progetti in ambito Industry 4.0? 
La presentazione illustrerà come abbatterne le complessità, i rischi ed il time to market tramite l'adozione di una piattaforma IoT composta da moduli hardware e software appartenenti ad un ecosistema di tecnologie pre-integrate ed un integratore in grado di offrire al cliente finale un interlocutore unico.
Vincenzo Lombardi, Chief IoT Officier, Futuryng

12.05 SCADA: una serie di protocolli NON progettati per Internet
In ambito automazione industriale (SCADA) le due macro aree principali (IT e OT) sono ormai sempre più interconnesse.
Ciò oggi avviene attraverso protocolli IP progettati venti o trent'anni fa, quando tutto l'ambiente OT era completamente isolato e controllabile.   Ai giorni nostri, per quanto appealing, il concetto di Industria 4.0 e la realizzazione di tale trasformazione rende necessario introdurre nuovi elementi che colmino le lacune di sicurezza intrinsecamente presenti nei protocolli SCADA e nelle infrastrutture hardware e software impiegate. Nel corso della relazione Stormshield presenterà una case study concreta al fine di illustrare come tale integrazione sia possibile.
Alberto Brera, Country Manager, Stormshield Italia
Francesco Redaelli, Presales Engineer, Stormshield Italia

12.30 WASP: la piattaforma open-source per l’IoT
WASP è la piattaforma di Agile Lab che consente la gestione di applicazioni complesse di IoT dove l'analisi in streaming è un must. Adatta per ambienti enterprise dove la flessibilità e l’affidabilità sono requisiti fondamentali e le necessità di personalizzazione sono un fattore differenziante irrinunciabile, WASP è in grado di  monitorare e analizzare dati in ogni tipo di contesto, collegando qualsiasi tipo di fonte di dati: black-box, wearable, smartphone, industrial machinery.
Inoltre vi mostreremo come Agile Lab, grazie a una partnership sviluppata con Zuora, è in grado di aiutare anche il business ad implementare modelli redditizi e ridurre i costi operativi, costruendo insieme una vera e propria "Service Delivery Platform".
Alberto Firpo, CEO, Agile Lab

12.55 IoT (R)evolution: le nuove sfide dell´IT System Management in ambienti di Internet of Things e Industry 4.0
La trasformazione digitale riguarda ogni settore e fornisce approcci per nuove strategie, cooperazioni, prodotti e servizi. Alla luce di questo, le aziende devono poter cogliere le nuove possibilità se vogliono posizionarsi a lungo termine sul mercato e mantenersi competitive. In particolare, lo sviluppo di prodotti e servizi connessi in rete attraverso l'Internet of Things porterà cambiamenti notevoli e nuove opportunità per l’IT. Considerato che l'importanza delle soluzioni informatiche per il business aumenterà notevolmente e in modo direttamente proporzionale alla complessità di gestione, ecco come la soluzione di Unified Monitoring NetEye persegue l'obiettivo di sostenere le aziende in una gestione efficiente dell’IT in ambiti IoT.   
Nicola Degara, Consulting Team Manager NetEye & EriZone, Würth Phoenix 
Fabio Antonelli, IT Manager, FBK Trento  

13.20 Lunch e visita all'area espositiva

14.20 Network Visibility e IoT Device Management con WatchGuard
Molti dispositivi IoT vengono connessi a un network senza un reale controllo e visibilità. WatchGuard propone con la sua sicurezza perimetrale Layer 7 e il sistema di analisi del rischio DimensionTM una completa visibilità e gestione del proprio network, a prescindere dalle intrinseche vulnerabilità dei dispositivi IoT.
Fabrizio Croce, Area Director South Europe, WatchGuard Technologies

14.45 Industria 4.0 e Smart Factory: il ruolo dell'Internet of Things
Oggi tutti i macchinari e gli impianti possono diventare macchine intelligenti, connesse a Internet, in grado di interagire sia tra di loro sia con gli esseri umani, scambiando in tempo reale informazioni e organizzando la produzione automaticamente e autonomamente. Le piattaforme IoT diventano quindi l’elemento centrale di quella che viene definita Smart Factory (la “fabbrica intelligente”).
Le Smart Factory realizzano un approccio totalmente nuovo alla produzione in quanto permettono, una riduzione dei tempi fabbricazione, un miglioramento della qualità dei prodotti, la completa tracciabilità dei prodotti lungo tutto il loro percorso dalla materia prima alla consegna, una maggiore efficienza energetica con una conseguente diminuzione dei costi, un’accelerazione dei tempi decisionali grazie alla costante disponibilità di informazioni. Vediamo alcuni casi concreti di aziende che hanno utilizzato questo nuovo approccio operativo.
Massimo Manfredi, Referente Commerciale Area Industria, Onit Group

15.10 High Value IoT: facile implementazione, connettività sicura e affidabile
Nella rapida espansione dell’ "Internet of Things", le comunicazioni hanno rimodellato l'ambiente imprenditoriale, automatizzando le comunicazioni tra sistemi centrali e dispositivi remoti. Le aziende che sfruttano pop-up shop (negozi temporanei), segnaletica digitale, chioschi, vari sistemi di pagamento e sistemi di gestione dell’inventario (per citarne alcuni) beneficiano di un miglioramento dal punto di vista operativo e di modelli innovativi di marketing e vendita grazie alla tecnologia M2M. Tuttavia, le connessioni cablate in applicazioni M2M mission critical sono costose e, in alcuni casi, non pratiche. 
Alfredo Rolletta, Field Sales Manager EMEA, ‎Cradlepoint

15.35 IoT: gestione remota in sicurezza e predictive maintenance
L’internet of Things è un tema che racchiude molteplici applicazioni: dopo un excursus sulle principali minacce che si sono delineate in questi ultimi mesi presenteremo alcuni scenari applicativi reali in cui l' IoT si lega alla "predictive maintenance”. Con la tecnologia Endian è in atto il primo passo verso l’intelligenza artificiale protetta.
Marco Bonaventura, Sales & Business Development Director, Endian 

16.00 Coffee Break e visita all'area espositiva

16.30 Le domande dell’IoT: perché, cosa, quanto, quando, dove, come e soprattutto con chi
L’IOT è un tema complesso e dalle tante sfaccettature. Molte sono le domande. Ecco però anche qualche risposta da parte di un osservatore di mercato.
Primo Bonacina, Managing Partner, PBS  – Primo Bonacina Services 

17.00 Alcune considerazioni sull' applicazione dell'iperammortamento
Come usare gli incentivi per digitalizzare la fabbrica 4.0: narrazione di una best practice.
Enrico Annacondia, Direzione Tecninca, UCIMU – Sistemi per Produrre

17.25 IoT e Industria 4.0: quali sfide manageriali per le imprese e come coglierne le opportunità
Le molteplici applicazioni della Internet of Things (IoT) rappresentano un’importante opportunità per la competitività delle imprese in quanto aprono la strada  verso lo sviluppo di nuovi canali e touchpoint con i clienti e verso una riconfigurazione ottimale della catena del valore. Cogliere le opportunità derivanti da IoT e Industria 4.0 significa non soltanto ottimizzare i processi aziendali, ma soprattutto predisporre strategie di integrazione a 360°. Per intraprendere la strada del successo, le imprese sono quindi chiamate ad affrontare efficacemente le nuove sfide manageriali poste in essere dall’attuale contesto competitivo, sia in termini organizzativi che di marketing. L’intervento sarà l’occasione per riflettere insieme sull’impatto della digital transformation sulla vita delle imprese. 
Alice Mazzucchelli, Senior Research Consultant, CRIET

17.55 Chiusura dei lavori