Software-Defined IT, Iperconvergenza e Cloud

Software-Defined IT 2017

Formula fisici

ROMA, 06/04/2017

Software-Defined, Iperconvergenza e Hybrid Cloud

Quando l’IT cambia pelle con la flessibilità del software

Per informazioni: Veronica Palillo
veronica.palillo@soiel.it - 02 30 453 326

Con il patrocinio di


Sponsor


Expo


In collaborazione con

Nelle edizioni 2016 del roadshow SOFTWARE-DEFINED IT, IPERCONVERGENZA E CLOUD alcuni dei principali argomenti trattati sono stati: 
Architetture iper-convergenti 
- Software-defined Datacenter
 
Object Storage 
Software-driven Storage Architecture 
Applicazioni ADC e Security 
Software-defined Networking
Evoluzione degli ambienti Cloud e Software-defined DC 
Contratti del Cloud
Iperconvergenza

I visitatori presenti alle varie tappe ci hanno chiesto di approfondire anche nel
le edizioni del 2017 tematiche quali: 
- Networking Virtualizzato
- Storage Virtualization
- Interventi che definiscono gli standard
- Skill/ruoli professionali nel disegno e gestione delle soluzioni cloud


Come da tradizione, l'agenda si svilupperà in sessione plenaria, con inizio dei lavori alle ore 9.30 circa e conclusione alle 15.30 circa. 
Per tutti i visitatori iscritti saranno garantiti i tradizionali servizi di ristoro.
09.00 Registrazione dei partecipanti 

09.30 Benvenuto ed apertura dei lavori

09.45 Software-Defined IT, Iperconvergenza e Cloud: Pronti? Via!
Primo Bonacina - PBS, Primo Bonacina Services

10.10 Public Cloud and Converged Infrastructure: sharing the same space
Le infrastrutture IT dei data center seguono percorsi di trasformazione fortemente orientati dal mercato, che oggi più che mai chiede alle linee di business delle aziende di rispondere velocemente a nuove e spesso inaspettate esigenze. Gli adeguamenti che di cconseguenza sono richiesti all' IT sono spesso orientati al modello "one-fits-all" del Public Cloud, ma ogni azienda si trova in situazioni diverse con obiettivi diversi, ambienti IT eterogenei e spesso investimenti da proteggere. Pertanto i punti di partenza per muovere verso una trasformazione che vede il cloud come elemento comune sono molteplici. Oracle ha identificato alcuni scenari di trasformazione, o meglio  "viaggi verso il cloud" e nel corso dell'evento ne verranno raccontati alcuni fra quelli piu' diffusi in Italia e che meglio si adattano al "passo" dei clienti Italiani
Riccardo Romani - Oracle

10:35 Architetture iper-convergenti e software-defined per un Datacenter agile, scalabile e sicuro
Tutti oggi concordiamo che il principale obiettivo dell’IT debba essere quello di rispondere ad un business sempre più veloce e "Digital based". L’IT deve quindi rinnovarsi attraverso una nuova flessibilità operativa sia nell'organizzazione come nelle infrastrutture. Questo rinnovamento non può passare da un costoso e rischioso approccio fai-da-te: il cloud e l'impiego di nuovi sistemi pre-integrati e pre-testati nelle componenti hardware e software sono oggi elementi centrali per dare all'IT la flessibilità necessaria alla nuova competizione nell'Era Digital. La nuova frontiera dei Sistemi Iperconvergenti, infatti, indirizza al superamento delle vincolanti e poco flessibili infrastrutture tradizionali, migliorando la governance ma, soprattutto, consentendo di esporre i servizi IT da una prospettiva business. Ma quali le principali caratteristiche e i vantaggi di questi sistemi? Quali i percorsi di sviluppo e gli use cases di successo? L’intervento mira a rispondere a queste e altre domande sul tema.
Danilo Salladini - Fujitsu Italia, Massimiliano Morlacchi - VMware Italia

11:00 L’evoluzione dell’infrastruttura: le soluzioni Enterprise in ambito Hyperconverged Infrastructure e Software-Defined Storage
Oggi servono soluzioni capaci di offrire livelli di prestazioni, agilità e resilienza richiesti dalle applicazioni mission-critical, offrendo contemporaneamente all'azienda il vantaggio di essere vincente in un ambiente estremamente competitivo. Considerando che le infrastrutture IT sono sempre più complesse e complicate da gestire, occorrono nuove soluzioni iperconvergenti e software-defined, ideali per tutte le applicazioni virtuali, e che consentono di semplificare le infrastrutture, ridurre i costi di implementazione e gestione, e migliorare l’affidabilità delle piattaforme server.
Andrea Calibani - Lenovo Italia

11.25 Coffee Break e visita all’area espositiva

12:00 Securing your Cloud
L’ adozione crescente della virtualizzazione in ambito Data Center sta alimentando un significativo cambiamento nelle infrastrutture di servizio, risultando in un modello che vede oggi un mix di  ambienti tradizionali coesistere con ambienti basati sul modello di Private Cloud (on-premises) ed interoperare agilmente con ambienti residenti su Public Cloud attraverso i benefici di una Service Orchestration standardizzata e centralizzata. Sebbene il Cloud offra elevati livelli di scalabilità, flessibilità ed efficenza per i servizi erogati, la gestione della sicurezza in ambito Cloud Computing rimane una sfida aperta e complessa in questo ambito estremamente dinamico e aperto ad interoperazioni tra servizi e sistemi geograficamente distinti. E’ necessario introdurre soluzioni tecnologiche di nuova generazione che contribuiscano ad ottenere una sicurezza pervasiva in ambito Software Defined Datacenter, nativamente integrata nei meccanismi di Service Orchestration propri del Cloud.
Domenico Stranieri - Palo Alto Networks

12:25 Rubrik: questo è Cloud Data Management!
La prima piattaforma al mondo di Cloud Data Management che offre – sulla scia delle infrastrutture iperconvergenti - protezione dei dati, ricerca, analytics, lifecycle e copy data management in ambienti cloud ibridi di livello enterprise. Don’t Backup. Go Forward. Semplicemente Rubrik!
Giampiero Petrosi - Rubrik 

12.50 L' IT Iperconvergente
Competizione e velocità sono le caratteristiche che attualmente lo scenario economico e tecnologico richiede alle aziende: nuovi workflow, eterogeneità delle risorse, costi da sostenere e digital transformation sono gli elementi cardine di una IT aziendale che diventa sempre più strategica per il core business. Una soluzione Iperconvergente permette, con costi ridotti, di ottimizzare la gestione delle infrastrutture IT e accelerare il processo di trasformazione aziendale. Adottare soluzioni IT e ICT innovative e funzionali, svecchiare i processi che impattano a livello di costi, affidarsi a un unico interlocutore per un outsourcing di qualità e ripensare la propria struttura interna dedicata alla IT non possono più essere considerate delle opzioni.
Luca Cardone - Retelit

13.15 Lunch buffet e visita all’area espositiva

14.20 Alcune esperienze di ICT Governance nella PA e nelle aziende pubbliche
- La trasformazione da sistemi Legacy a sistemi Open del sistema informativo del Ministero dell’Istruzione tramite gara pubblica
- L’evoluzione del sistema informativo del Comune di Milano da sistema di “adempimenti” verso la smartcity orientata a Expo 2015
- La trasformazione dei sistemi informativi del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane da sistemi di circolazione di un azienda “monopolista” a sistemi intelligenti di trasporto (ITS) orientati ad un nuovo rapporto con il cliente in un contesto competitivo e di apertura al mercato privato 
Alessandro Musumeci: Docente di Sistemi Informativi Aziendali- UNINT

14.45 Enel Cloud Transformation
Enel opera in oltre 30 Paesi, serve 61 milioni di clienti e distribuisce elettricità su una rete di circa 1,9 milioni di chilometri. Nel 2015, Enel è risultata la quinta fra le 50 aziende che secondo Fortune possono cambiare il mondo. L’iniziativa di trasformazione dei data center è allineata all’evoluzione dei bisogni del business, e sfrutta appieno le opportunità offerte dall’evoluzione tecnologica. Enel sta conducendo una massiccia iniziativa di trasformazione dei Data Center. Circa l’80% delle applicazioni sono state migrate su cloud. Tra settembre 2015 e Maggio 2016 (nove mesi) sono stati migrati 9.500 server, 5.500 dei quali sono stati spostati sul cloud AWS. Lo spostamento su AWS consente a Enel di risparmiare circa il 60% dei costi di storage e il 20% in termini potenza di calcolo. Inoltre riduce i tempi di provisioning da 3-4 settimane a soli 2 giorni.”
Bruno Bianchini- Enel

15:10 Coffee break e visita all'area espositiva 

15.40 Contratti del Cloud: elementi di valutazione
La ‘privacy’ e il controllo della qualità del servizio, il ‘possesso del bene’ e la ‘giusta innovazione tecnologica’: quali sono gli elementi da tenere in particolare evidenza nel momento della sottoscrizione di un servizio cloud? Quali le normative oggi vigenti e quali le ‘zone d’ombra’.
Marco Ciurcina - StudioLegale.it

16:00 Domande dal pubblico

16:10 Chiusura dei lavori


Location: SGM Centro Congressi
Indirizzo: Via Portuense, 741
CAP: 00144
Città: Roma (ROMA)
Sito web: http://www.sgmconferencecenter.it/it/

Il centro congressi SGM è una struttura modernissima e polifunzionale, dotata di caratteristiche tecnologiche e architettoniche che la rendono esclusiva nel panorama congressuale romano.
Attiva Evolution

Attiva Evolution è la business unit di Attiva pensata per posizionarsi nel mercato come Distributore a Valore. L'obiettivo principale di questa divisione è quello di gestire ogni singolo passaggio dalla vendita alla consulenza con specifiche competenze in modo da riuscire a dare sempre le risposte più adeguate. Nel tempo la mission di Attiva Evolution si è mantenuta costante, ossia quella di operare su tutto il territorio italiano in qualità di partner di eccellenza per le soluzioni legate alla Data Protection & Compliance e allo Data Storage & Recovery, alla Communication & Collaboration e allo sviluppo del Data Infrastructure & Business Continuity.
In qualità di Distributore a Valore, il compito primario di Attiva Evolution è quello di supportare i Clienti Dealer, VAR e System Integrator in ogni singola fase del processo di distribuzione di tutte quelle soluzioni che richiedono, ormai sempre più, competenza e flessibilità anche nella fase di pre e post vendita. In questo viene posta particolare attenzione al sviluppo della crescita professionale dei propri addetti e della clientela, tramite un apposito programma annuale di formazione ed aggiornamento tecnico, sia collettivo che individuale, di seminari gratuiti e roadshow, studiato per dare il miglior approfondimento sui temi e sulle tecnologie di maggior interesse per il mercato.

Attiva Spa
Via del Progresso, 1008 - 36040 Brendola (VI)
Tel. 0444 240641
Fax: 0444 240160
info@attiva.com


CDTI
Associazione apolitica senza scopi di lucro per lo sviluppo sociale, economico e industriale del Paese con un corretto uso dell'ICT.

Fujitsu + VMware
FUJITSU
Fujitsu permette ai propri clienti di capitalizzare le opportunità digitali, supportandoli nel raggiungimento del giusto equilibrio tra le proprie soluzioni ICT e la digital innovation. Per fare questo, Fujistu, leader nel mercato dell’Information and Communication Technology, mette a disposizione un portfolio completo di prodotti, soluzioni e servizi, che vanno dai sistemi per l'ambiente di lavoro fino alle soluzioni per il data center, servizi gestiti, software e soluzioni cloud-based. La vision di Fujitsu è basata sulla Human Centric Intelligent Society, che crea valore dalla connessione fra le infrastrutture, potenziando le persone e definendo in modo creativo nuove forme di intelligenza. Nell'area EMEIA (Europa, Medio Oriente, India e Africa) Fujitsu conta circa 29.000 dipendenti e fa parte del Gruppo Fujitsu globale. Per maggiori informazioni è possibile consultare l'indirizzo http://www.fujitsu.com/fts/about/.

VMware
VMware offre soluzioni per la virtualizzazione e per le infrastrutture cloud che consentono alle aziende di crescere nell’era del Cloud. I clienti si affidano a VMware per trasformare il modo in cui costruiscono, distribuiscono e utilizzano le risorse IT, secondo un modello che è rivoluzionario e in base alle proprie specifiche esigenze. Con un fatturato 2015 pari a 6,6 miliardi di dollari, VMware conta oltre 500.000 clienti e 75.000 partner. VMware ha sede nella Silicon Valley e uffici in tutto il mondo. Per maggiori informazioni: www.vmware.com/it

LENOVO

Lenovo (HKSE: 992) (ADR: LNVGY) è una società da 50 miliardi di dollari US che fa parte della classifica Fortune 500, con 57.000 dipendenti e attiva in 180 mercati nel mondo. Con l'ambiziosa visione di portare a tutti una tecnologia più intelligente, Lenovo sviluppa tecnologie che possono cambiare il mondo e creare una società digitale più inclusiva, affidabile e sostenibile. Progettando e costruendo il portfolio di smart device e infrastrutture più completo al mondo, Lenovo sta avviando un'epoca di Intelligent Transformation – in grado di offrire esperienze migliori e nuove opportunità per milioni di clienti nel mondo.

In particolare, Lenovo Integrated Solutions Group (ISG) – il più grande provider di supercomputer della classifica globale "TOP500" – è da tempo leader in termini di soddisfazione dei clienti e affidabilità dei server x86. Il portfolio include server, soluzioni di edge computing, storage convergente e iperconvergente, networking, software e servizi. Lenovo ISG mira ad affermare la propria leadership nel data center dando priorità alla soddisfazione del cliente e all'innovazione e impegnandosi a fornire prestazioni all'avanguardia per essere il partner più affidabile al mondo.

Il team di Lenovo Integrated Solutions Group è motivato dal lavoro che gli scienziati fanno ogni giorno nella ricerca pionieristica per risolvere le più grandi sfide dell'umanità, e mira a dar loro le risorse per portarla al successo.

LENOVO Italia
Via San Bovio, 3
20090 SAN FELICE - Segrate (MI)

www.lenovo.com/it


Oracle

Presente in oltre 175 paesi nel mondo con circa 135.000 dipendenti e un fatturato pari a circa 40 miliardi di dollari nell’anno fiscale 2020 chiuso il 31 maggio, Oracle (NYSE: ORCL) propone ai suoi oltre 430.000 clienti un’offerta tecnologica completamente integrata e ottimizzata, costituita da sistemi software e hardware fruibili sia in Cloud sia in modalità tradizionali “on-premise”.

Oracle è nata nel 1977 da un’intuizione di Larry Ellison: partita dalle tecnologie di data management (“database”), per cui è tuttora leader indiscussa nei numerosi report di analisti di mercato e terze parti, Oracle alimenta la propria capacità di innovazione investendo costantemente in Ricerca e Sviluppo (oltre 40 miliardi di dollari dal 2004 a oggi), area in cui operano attualmente 38.000 sviluppatori e tecnologi. Sono invece 19.000 gli esperti in consulenza e 14.000 le risorse impiegate per i servizi di supporto al cliente; sono oltre 25.000 sono i business partner Oracle a livello mondiale, cui è dedicato uno specifico programma, denominato Oracle Partner Network (OPN), a garanzia di un supporto continuativo ed efficiente.

ORACLE CLOUD
Il posizionamento e la visione di Oracle per i prossimi anni è ben rappresentata dalla definizione Integrated Cloud Applications and Platform Services. Una visione che vede il Cloud come fulcro, motore e abilitatore della trasformazione digitale delle aziende di qualsiasi dimensione e settore.

L’azienda ha messo a punto una suite completa di servizi in tutti i livelli del Cloud – SaaS (Software as a Service), PaaS (Platform as a Service) e IaaS (Infrastructure as a Service) potenziando l'offerta di data management di cui le aziende hanno bisogno per gestire i propri dati e affrontare una migrazione verso il Cloud. Con un mondo di applicazioni SaaS virtualmente per ogni funzione aziendale – dalla Finanza (ERP, EPM) al Marketing e Customer Care (CX, ecc), dalla Supply Chain (SCM) alle Human Resources (HCM) ecc – e la possibilità di integrazione con varie piattaforme tecnologiche, dalla BlockChain all’IoT, dall’Intelligenza Artificiale al Machine Learning - la completezza funzionale e sistemica di Oracle Cloud è la più estesa del mercato ed è già un realtà presente e apprezzata dai molti clienti. 

Si tratta di servizi basati al 100% su standard di settore che vanno a integrarsi in una piattaforma completa che consente di migrare sul Cloud Oracle anche le applicazioni enterprise presenti on-premise nei Data Center delle aziende. Una rivoluzione che riguarda non solo le applicazioni e il database Oracle, ma anche quelle di terze parti e le applicazioni sviluppate in modo personalizzato/custom, a dimostrazione che qualunque soluzione può essere migrata sul Cloud di Oracle, totalmente compatibile con la tecnologia che i clienti utilizzano in modalità tradizionale.

Da ultimo, Oracle offre soluzioni anche a clienti che per vincoli normativi non possano aderire pienamente al paradigma Cloud, con la soluzione “Oracle Cloud at Customer”, che fornisce i servizi Cloud direttamente nel data center del Cliente. I servizi Cloud sono completamente gestiti da Oracle, in modo che sia possibile sfruttare l'agilità, l'innovazione e il costo basato sul consumo del Cloud Oracle, pur rispettando i requisiti di residenza dei dati.

L’impegno di Oracle è rivolto ad aiutare le aziende a trarre il massimo valore possibile dai loro investimenti in ambito hardware e software, in modo che la funzione IT non sia associata più alla complessità, bensì all’innovazione. Per eliminare la complessità, infatti, Oracle ingegnerizza hardware e software in modo che lavorino al meglio insieme nel cloud e nel data center. Dai server allo storage, dal database al middleware fino alle applicazioni, Oracle copre ogni singolo livello dello stack tecnologico integrando prodotti best-of-breed, ottimizzati e ingegnerizzati con l'obiettivo di interoperare garantendo le massime prestazioni. 

Inoltre oggi l’Oracle Autonomous Database, grazie alle sue funzionalità “self-driving”, “self-securing” e “self-repairing” uniche nel settore, aiuta a ridurre il rischio sicurezza evitando danni alla reputazione, costi legati alle violazioni e danni economici. Le patch di sicurezza sono infatti applicate automaticamente senza tempi di fermo, in un contesto protetto da accessi non autorizzati alle informazioni grazie all’adozione di crittografia dati predefinita.

Oracle progetta anche soluzioni verticali integrate per affrontare processi di business particolarmente complessi in un'ampia varietà di settori: dal retail al settore delle utility o delle telecomunicazioni, dal settore finanziario a quello dell’hospitality/alberghiero.

Oracle mette poi a disposizione una piattaforma di sviluppo aperta e innovativa, basata su open standard che supporta non solo i prodotti Oracle, ma anche tecnologie open source per blockchain, containers, serverless, AI, machine learning. Tutto questo con vari linguaggi di programmazione: non soltanto, naturalmente, JAVA, ma anche Phyton, Ruby, ecc. Gli sviluppatori hanno così la possibilità di utilizzare lo stack di applicazioni da loro preferito per lo sviluppo e la distribuzione di applicazioni su Oracle Cloud.

ORACLE IN ITALIA
Nel nostro Paese, Oracle è presente dal 1993, con sedi principali a Milano e Roma e con filiali a Torino, Padova, Bologna. Oracle in Italia, con oltre 1.100 dipendenti, opera al fianco di circa 700 Business Partner - in particolare ISV, System Integrators e VAR – che conoscono a fondo le esigenze di specifiche aree geografiche o merceologiche e che sono in grado di aggiungere valore all’offerta Oracle. L’azienda è guidata nel nostro paese da Fabio Spoletini, Country Leader e Senior Vice President Technology Sales per Italia, Francia, Iberia, Russia e CSI.

ORACLE IN BREVE
Oracle Cloud offre delle suite complete di applicazioni in modalità SaaS (“Software as a Service”) per ERP (Enterprise Resource Planning), HCM (Human Capital Management) e CX (Customer Experience), oltre alla propria pluripremiata piattaforma database “Platform as a Service” (PaaS) e all’“Infrastructure as a Service” (IaaS), servizi erogati da data center diffusi nel mondo – nelle Americhe, in Europa e in Asia.

Per ulteriori informazioni su Oracle (NYSE: ORCL), www.oracle.com/it

Per seguire Oracle Italia su Twitter: http://twitter.com/OracleItali

RESPONSABILITÀ SOCIALE
Oracle ha diverse iniziative a livello globale e locale in tutte le diverse aree: Educazione, Supporto sociale, Volontariato, Sostenibilità.
Per una visione corretta e completa si rimanda la sito istituzionale: https://www.oracle.com/corporate/citizenship/

TRADEMARKS
Oracle and Java are registered trademarks of Oracle and/or its affiliates. Other names may be trademarks of their respective owners.


ORACLE ITALIA Srl
Viale Fulvio Testi 136
20092 CINISELLO BALSAMO (MI)

Tel:  +39 02 249591
Sito: https://www.oracle.com/it/index.html

 

ORACLE ITALIA Srl

Viale Fulvio Testi 136
20092 CINISELLO BALSAMO (MI)
Tel:  +39 02 249591
Sito: https://www.oracle.com/it/index.html

 


Palo Alto Networks

Palo Alto Networks è un’azienda leader nella sicurezza di nuova generazione, pioniera di una nuova era nella sicurezza informatica grazie a soluzioni all’avanguardia che permettono a migliaia di imprese in tutto il mondo di abilitare le applicazioni in modo sicuro e prevenire le violazioni esterne. Basata su un approccio innovativo e su funzionalità di prevenzione delle minacce informatiche altamente differenziate, la nostra straordinaria piattaforma di sicurezza garantisce una protezione nettamente superiore a sistemi nuovi o esistenti, permette di eseguire le attività aziendali quotidiane in totale sicurezza e protegge le risorse più importanti dell’azienda.

Palo Alto Networks Italia
Via Senigallia 18/2, Torre A
20161 Milano
Tel: 02 64672246
www.paloaltonetworks.com


Primo Bonacina Services - PBS
PBS - Primo Bonacina Services è un’iniziativa consulenziale per il settore IT e Digital nata per offrire competenze a progetto. Gli ambiti di intervento sono primariamente lo sviluppo organizzativo, commerciale, marketing, eventi e risorse umane/recruiting.  
Uno dei punti fondanti dell’iniziativa è quello di abbracciare un ampio perimetro di azione e di poter essere di supporto alle aziende IT su diverse aree di intervento, definendo poi il come e cosa attraverso un puntuale confronto. E’ infatti per noi fondamentale comprendere le necessità del cliente per poi dare seguito con specifiche ipotesi di lavoro seguite da iniziative concrete e tempificate. Insomma un approccio operativo e customer-centric, in cui il contributo consista nel far “succedere cose” da cui l’azienda tragga beneficio. 
Molti sono i clienti che ci hanno creduto, ingaggiandoci con soddisfazione e speriamo che il nostro entusiasmo, flessibilità e capacità di spinta possano essere di supporto ai tuoi obiettivi di business.

RETELIT

Retelit è leader italiano nella costruzione di progetti tailor made, realizzati su piattaforme interamente gestite dal Gruppo, per la trasformazione digitale.
Con oltre 20 anni di storia, siamo il partner ideale per le aziende, la pubblica amministrazione e gli operatori che vogliono cogliere le sfide dell'innovazione, grazie a un'offerta che copre l'intera catena del valore dei servizi ICT e della digitalizzazione, dall'infrastruttura al dato, dalle reti alle applicazioni.
La combinazione tra gli asset di proprietà di Retelit (una rete in fibra ottica capillare in Italia e nel mondo e un network di Data Center distribuiti a livello nazionale) e le competenze nel settore dell'innovazione e del digitale frutto di importanti progetti di M&A ha dato vita a un player unico in Italia in grado di offrire soluzioni digitali integrate.

RETELIT S.p.A.
Via Pola, 9 - 20124 Milano
02-202045.1
marketing@retelit.it
www.retelit.it


Rubrik

Rubrik offre una piattaforma software-defined di backup/recovery semplice e sicura, in grado di ridurre i costi di gestione e di aumentare i livelli di servizio, grazie a policy automatizzate basate su SLA (service level agreement), protezione continua (CDP) e recovery istantaneo, in ambienti on-prem e multi-Cloud.

Dal punto di vista della sicurezza, la piattaforma Rubrik può essere considerata come l’ultima linea di difesa in caso di attacchi Ransomware, offrendo immutabilità dei backup, ripartenza rapida (RTO zero) e informazioni di dettaglio sui dati compromessi da un eventuale attacco (per ripristini puntuali e non massivi).
Con queste tre caratteristiche, ogni azienda può mettersi al riparo dalle tre principali motivazioni per cui si è spinti a pagare il riscatto ai cyber criminali: tempi di ripristino troppo lunghi (mediamente superiori a 7 giorni), backup spesso cifrati, cancellati o comunque compromessi e mancanza di visibilità di dettaglio dell’attacco stesso.
Rubrik ha iniziato a veicolare la propria soluzione a giugno 2015; è stata inserita da Gartner già nel 2016 tra i “Cool Vendor in Storage Technologies” e nel 2017 nel “Magic Quadrant for Data Center Backup and Recovery Solutions”. Nell’ultima edizione dello stesso, ha ricevuto - tra gli altri - il punteggio più alto in termini di completezza di visione, di security, di user experience e di performance. Nei Gartner Peer Insights Rubrik è posizionata al vertice della categoria con 4.9 su 5. Nel report “The Forrester Wave: Data Resiliency Solutions” di fine 2019, Rubrik è tra i leader del settore, con il punteggio più alto in termini di strategia, di sicurezza e di ottimizzazione dei backup. Forbes la colloca nella Top 10 nel report “The Cloud 100” e LinkedIn nella Top 50 delle migliori aziende in assoluto.
I principali punti di forza della soluzione sono la semplicità di implementazione e di gestione, la sicurezza, la scalabilità, l’automazione, la Cloud mobility e la riduzione del TCO complessivo.
Sono ormai migliaia e migliaia le aziende a livello globale che hanno già adottato la tecnologia Rubrik, abbandonando costose, complesse e insicure infrastrutture legacy di backup a vantaggio di una gestione moderna, semplice e sicura dei propri dati.
“Rubrik builds beautifully simple products for businesses to meet their most challenging data management needs.”
Ulteriori informazioni sono disponibili su www.rubrik.com.

 


Come partecipare agli eventi

Per informazioni sulle modalità di adesione in qualità di Sponsor o Espositore scrivere a: sponsorship@soiel.it
Le informazioni sulle modalità di adesione come visitatore sono riportare sulla specifica scheda evento