Reti Digitali

Formula webinar

31/01/2023 dalle 10:00 alle 13:00

Reti Digitali

IoT, SD-Wan, 5G, WiFi 6: sostenibilità, performance, sicurezza e governance nelle nuove vie del digitale

Per informazioni: Kelen Zakelj
kelen.zakelj@soiel.it - 02 30453321

Con il patrocinio di


Sponsor Gold


Contributo culturale di

Torna con la sua terza edizione la web conference Soiel dedicata al tema del futuro delle reti e dei servizi di Telecomunicazione.

Le reti digitali rappresentano oggi un elemento fondamentale per il business di ogni impresa e la possibilità di disporre di soluzioni in grado di offrire adeguate performance, governance e security è un elemento chiave.

Tra i temi trattati nel corso del convegno:

Lo scenario del digitale in Italia
Come l'evoluzione della rete risponde ai bisogni dell'innovazione del business
La sicurezza per 5G e IoT, priorità e punti di attenzione
L'innovazione digitale dal Wifi6/6E, dalle reti MESH 60Ghz fino al 5G Fixed
5G e Wireless WAN: vincere le sfide di connettività
∎ ...e molto altro!

Segui la web conference 'Reti Digitali' che si svolgerà il 31 gennaio 2023.

La partecipazione è GRATUITA previa registrazione e soggetta a conferma da parte della segreteria organizzativa.


FORMULA 'WEB CONFERENCE'
La Web Conference è una diretta streaming a cui è possibile partecipare gratuitamente, previa iscrizione. A partire dalle ore 09:45 del giorno stesso sarà possibile accedere all'evento online tramite il login alla propria area riservata 'MyPage' sul sito Soiel.


Questo è un evento con DIGITAL TOUCHPOINT, sarà quindi possibile entrare direttamente in contatto con le aziende durante la Web Conference. Troverai tutte le indicazione all'interno della tua area riservata del sito Soiel, una volta che ti sarai collegato alla diretta.

10.00 Benvenuto e Apertura dei lavori
Ruggero Vota, Caporedattore riviste ICT - Soiel International

10.10 2023: sarà la svolta per il digitale?
Il 2022 è stato ancora una volta un anno positivo per il digitale nel nostro Paese, tranne che per i servizi di rete, il business degli operatori di telecomunicazione, che continua a soffrire tra ricavi in continuo calo e necessità di ingenti investimenti per lo sviluppo delle reti. Con il 2023 si entra nel vivo del PNRR, con l'avvio della realizzazione dei progetti per la banda ultra larga e la trasformazione digitale delle imprese e della Pubblica Amministrazione, e questo, pur nelle difficoltà legate alla carenza di competenze digitali, determinerà un'ulteriore spinta alla dinamica del settore, soprattutto per i cosiddetti "digital enabler", IoT, Cloud, Cybersecurity... È comunque fondamentale affrontare e sciogliere i nodi che determinano la crisi delle Telecomunicazioni e su questo fronte qualche segnale positivo comincia a registrarsi, soprattutto a livello europeo, dove la Commissione pensa a nuove norme per imporre alle Big Tech un contributo per la realizzazione delle reti in Europa. Sarà questo l'anno della svolta?
Umberto De Julio, Presidente ANFoV e Quadrato della Radio

10.40 Cambium ONE Network: dal Wifi6/6E, FWA 5G Fixed e 60 Ghz alla sicurezza e ottimizzazione
L'innovazione digitale sta permeando il mercato creando nuove necessità negli utenti finali; dalla pubblica amministrazione alle scuole, dall'industria alla hospitality, tutti stanno affrontando il processo di digital transformation che basa le sue fondamenta nell'innovazione tecnologica di rete.
ONE Network di Cambium è il framework che porta a far funzionare la rete con l'efficienza di una utility, consente di gestire l'infrastruttura di rete nel suo complesso piuttosto che i singoli elementi, permettendo di concentrare più risorse sulla propria attività.
Fabio Troi, Regional Sales Manager EMEA, Carriers - Cambium Networks

11.00 Connettiamo per crescere. Persone. Competenze. Infrastrutture.
L'importanza delle TLC a livello Globale, il rapporto con il Digitale, lo scenario generale, le tendenze in atto e le dinamiche di dettaglio del mercato italiano, insieme alle criticità oggi presenti nel mercato del lavoro, dovute soprattutto alla scarsità di competenze, sono i punti su cui si focalizzerà l'intervento del Direttore Generale di AssTel, l'Associazione di Confindustria che rappresenta le imprese operative nel nostro Paese nella filiera delle telecomunicazioni.
Laura Di Raimondo, Direttore Generale - Asstel Assotelecomunicazioni

11.20 Service Assurance nelle reti di nuova generazione
Nuove reti, nuovi servizi e nuovi casi d'uso: l'innovazione tecnologica ci costringe ad evolvere le tecniche di monitoraggio così com'erano state concepite per le reti di vecchia generazione. Per sfruttare al massimo le potenzialità offerte dal 5G Standalone, i Communication Service Provider necessitano di strumenti di monitoraggio avanzato capaci di estrarre in tempo reale i dati relativi alla qualità del servizio e dell'esperienza percepita dagli utenti.
Daniele Trovato, Head of Presales - RESI Informatica

11.40 Quale futuro per le telco?
L'innovazione tecnologica ha cambiato la struttura del mercato nel settore Telecomunicazioni e quindi il mercato stesso. Quali sono i bisogni degli utenti e delle imprese? Quali le sfide che Stato, enti regolatori e operatori privati dovranno affrontare e vincere?
Prof. Alfonso Fuggetta, Professore ordinario di informatica del Politecnico di Milano | CEO e Direttore Scientifico di Cefriel

12.00 La sostenibilità delle nuove reti digitali VS le aspettative di performance e di sicurezza
La sostenibilità deve trovare un equilibrio tra la costante richiesta di incremento di performance, il ritorno sull'investimento e l'impronta ambientale. Il ciclo di vita delle tecnologie si è costantemente accorciato fino a sottoporre i clienti ad investimenti che devono essere sostituiti prima che questi abbiano generato un reale profitto.
Inoltre, l'aggiunta di nuovi strati di tecnologia avvengono con una velocità tale da non lasciare il corretto spazio alle analisi di sicurezza.
Sysent Telematica concentra le sue attività di R&D e progettazione prestando attenzione a sostenibilità, impronta ambientale e sicurezza senza scendere a compromessi con le performance. Portiamo l'esperienza più che ventennale in ambienti mission critical dove non sono permessi compromessi tra ciclo di vita e sicurezza su tutti i mercati.
Daniele Cardesi, CEO - Sysnet Telematica

12.20 Infratel Italia per il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR)
L'intervento sarà incentrato sul ruolo svolto da Infratel Italia nel processo di transizione digitale in atto nel nostro Paese. In particolare, si concentrerà sugli interventi del PNRR affidati a Infratel Italia sulla base della Convenzione sottoscritta con il Dipartimento per la trasformazione digitale e Invitalia, che designa Infratel soggetto attuatore dei Piani: Italia 1 Giga, Italia 5G, Sanità Connessa e Scuola Connessa.
Elisa Patrizi, Direttore della Divisione Italia Domani PNRR - Infratel Italia

12.40 Q&A

13.00 Chiusura dei lavori

ANFoV

ANFoV è un'associazione che promuove il confronto dialettico tra tutte le forze imprenditoriali ed istituzionali coinvolte nel settore della digitalizzazione, dell'innovazione, della competitività e della tecnologia delle comunicazioni, attraverso contesti di osservazione e di studio, monitora, analizza e promuove lo sviluppo dei contigui scenari dell'ICT.
ANFoV è anche il luogo di confronto privilegiato tra i soggetti che operano nella convergenza, attuando una utile ricognizione dell'evoluzione culturale e tecnologica e delle esperienze da questi vissute nei vari settori per trarne le migliori tendenze e proposte di operatività comuni o di norme universali.

ANFoV vanta una base molto autorevole di Associati di cui tutela e promuove gli interessi. I membri sono operatori di rete, public utilities, internet providers, operatori della tv digitale, fornitori di apparati e contenuti e, in generale, aziende interessate al mercato dell'innovazione digitale, nonché aziende operanti a vario titolo nel settore della convergenza.
L'attività di ANFoV è organizzata prevalentemente in "osservatori" o in "comitati tecnici" di analoga natura, che monitorano, analizzano e forniscono proposte di riforma o produzione di normative su temi specifici e importanti per il settore, dialogando in primis con parlamento, governo ed autorità regolatorie.

PRINCIPALI OBIETTIVI
• Costituire un luogo di partecipazione e confronto di tutti gli attori del settore, finalizzato alla costruzione di una prospettiva condivisa per il Paese e per un cambio nella politica dell'Innovazione.
• Valorizzare e sostenere sul territorio le esperienze migliori e le buone pratiche, favorendone la condivisione e la replicabilità, focalizzando le proprie energie, in particolare, sul fronte della diffusione della cultura digitale.
• Supportare le aziende associate nell'individuazione di modelli di business.

LINEE D'AZIONE
• Proseguimento dell'attività prevista nel Protocollo d'intesa firmato con ANCI volto a favorire la conoscenza dello stato di diffusione delle infrastrutture a banda ultralarga sul nostro territorio e delle relative potenzialità in termini di servizi e applicazioni per i cittadini e le imprese.
• Proseguimento dell'attività prevista nel Protocollo d'intesa firmato con UNCEM volto a promuovere la digitalizzazione delle aree interne e montane del Paese per ridurre il digital divide e consentire sviluppo sociale ed economico.
• Costituzione di tavoli di confronto tra gli associati al fine di definire e sviluppare iniziative sempre più strutturate che permettano di conseguire risultati concreti di innovazione sui territori.
• Accrescimento del consenso in favore delle infrastrutture digitali. L'obiettivo è quello di promuovere la consapevolezza che a beneficiare delle opere saranno soprattutto le comunità e le imprese sul territorio che
potranno godere delle nuove funzionalità offerte.
• Analisi delle best practices al fine di individuare modelli applicabili al territorio e coerenti con gli sviluppi delle Società associate.
• Attività di rappresentanza, proposta e lobbying a favore degli Associati ANFoV presso le sedi istituzionali, promuovendo il confronto tra tutte le forze imprenditoriali ed istituzionali del settore che realizzano di fatto la filiera della convergenza nei servizi di comunicazione digitale.
• Dialogo costante con MISE e MIT al fine di presentare le situazioni di criticità vissute dalle aziende associate e fornire nel contempo utili contributi per procedere ad una rapida digitalizzazione del Paese.
• Dialogo con i Comuni, gli enti locali e la PA in generale per un cambio di percezione pubblica rispetto alle innovazioni tecnologiche favorendo la conoscenza delle caratteristiche e potenzialità dei servizi da esse abilitati.

ANFOV
CORSO BOLZANO, 4
10121 TORINO
Tel. + 39 011 5808416
www.anfov.it
anfov@anfov.it


Assotelecomunicazioni - ASSTEL

Asstel-Assotelecomunicazioni è l'Associazione di categoria che, nel sistema di Confindustria, rappresenta la filiera delle telecomunicazioni costituita dalle imprese delle diverse aree merceologiche che le appartengono, tra le quali le imprese che gestiscono reti di telecomunicazioni fisse e radio-mobili e servizi digitali accessori, i produttori e i fornitori di terminali-utente, i produttori e i fornitori di infrastrutture di rete, di apparati e di servizi software per le telecomunicazioni, i gestori di servizi e di infrastrutture di rete, anche esternalizzati, i gestori di servizi di Customer Relationship Management e di Business Process Outsourcing. Asstel favorisce e promuove lo sviluppo e la crescita della Filiera, nell'interesse generale del sistema economico-produttivo nazionale, curando la tutela degli interessi delle Imprese associate presso le sedi istituzionali, politiche ed economiche, pubbliche e private e in materia sindacale e del lavoro.

Asstel - Associazione
Via Barberini, 11 - 00187 Roma
Tel. 06 45417531
Fax 06 45417536
E-mail: info@asstel.it
Website: https://www.asstel.it/


Cambium Networks

Cambium Networks, originariamente business unit della Motorola Solutions, offre a livello globale, soluzioni wireless broadband e microwave per Service Provider, clienti di tipo enterprise, militare, governativo e pubbliche amministrazioni. Con oltre 3.5 milioni di prodotti installati in migliaia di reti in oltre 150 paesi, Cambium Networks offre soluzioni tecnologiche innovative che consentono la realizzazione di reti wireless affidabili, sicure, che si contraddistinguono per un ottimo rapporto qualità-prezzo, per la facilità di installazione e la qualità dei servizi erogati. L'ecosistema Cambium Networks è costituito dalle aziende partner, dalle risorse di ricerca e sviluppo e dal team di supporto che lavorano insieme per realizzare soluzioni sempre più innovative di connettività dati, voce e video dovunque richiesto.

Cambium Networks Ltd
www.cambiumnetworks.com

 


Cefriel

Cefriel è un centro di innovazione digitale not-for-profit, fondato nel 1988 dal Politecnico di Milano, è costituito da attori pubblici e privati per promuovere lo sviluppo delle realtà del Paese grazie all'applicazione delle tecnologie e dei servizi digitali.
Cefriel integra in modo organico ricerca, innovazione e formazione per promuovere competitività, sviluppo delle conoscenze e delle competenze.
Con oltre 140 professionisti con competenze multidisciplinari distintive, Cefriel aiuta a far crescere e svilupparsi le imprese e il tessuto socio-economico del Paese, grazie alla valorizzazione delle conoscenze e competenze nel campo delle tecnologie e servizi digitali.


Cefriel S.Cons.R.L. 
indirizzo: Viale Sarca 226 - 20126 Milano 
telefono: +39 02 23 9541
e-mail: info@cefriel.com 
sito web: www.cefriel.com


CIO Club Italia

Il CIO Club Italia nasce dalla volontà di professionisti operanti nell'ambito delle Information Technology di realizzare una libera associazione tra chi ha voglia di condividere conoscenza, confrontarsi per lavoro o per passione, nella gestione dei dipartimenti IT, soprattutto nella PMI italiana. 
Nato nel novembre 2019, a Napoli, organizza eventi di varia natura su tutto il territorio nazionale, dalla presentazione di nuove tecnologie o di software/hardware vendor, a corsi di formazione per IT Manager e CIO a patrocini di eventi di terze parti rivolti proprio a chi gestisce un dipartimento IT. 
Ad oggi contiamo oltre 1000 professionisti IT iscritti su tutto il territorio nazionale.
Cerchiamo di aiutare i CIO, gli IT Manager e le aziende a crescere nella trasformazione digitale. Scriviamo regolarmente su 3 testate giornalistiche, tra cui Office Automation, su cui è presente da giugno 2022 la nostra rubrica ufficiale "CIO CLUB ITALIA".
Siamo presenti con delegazioni regionali in 16 regioni e iscritti su tutte, abbiamo oltre 3200 iscritti alla pagina Linkedin ufficiale e partecipiamo regolarmente a tavole rotonde, webinar ed eventi fisici, in cui cerchiamo di trasmettere tutta la nostra passione nel gestire i dipartimenti IT delle aziende per cui lavoriamo o cerchiamo di sostenere quelle tante PMI che non hanno una figura IT all'interno di esse.
Per maggiori informazioni, vi invitiamo a visitare il sito www.cioclubitalia.it e iscrivervi alla nostra pagina LinkedIn ufficiale raggiungibile all'indirizzo:
https://www.linkedin.com/company/cio-club-italia/

CIO CLUB ITALIA
Via Ponza, 2 - CASORIA (NA)
info@cioclubitalia.it
www.cioclubitalia.it

 

Infratel Italia

Infratel Italia S.p.A. è impegnata in interventi di infrastrutturazione del Paese, per il superamento del digital divide e l'abilitazione alla diffusione di servizi di connettività avanzati.
La mission di Infratel Italia, soggetta alla direzione e al coordinamento di Invitalia S.p.A., si articola attraverso interventi attuativi della Strategia Nazionale per la Banda Ultralarga, promossi dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy (il "MIMIT") e dal Dipartimento per la Trasformazione digitale presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri (il "DTD"). Il MIMIT, attraverso Infratel Italia S.p.A., implementa le misure definite con l'obiettivo di contribuire a ridurre il gap infrastrutturale e di mercato esistente, attraverso la creazione di condizioni favorevoli allo sviluppo integrato delle infrastrutture di telecomunicazione. 
Inoltre, con la firma della Convenzione BUL, sottoscritta in data 23 dicembre 2021 dal DTD, Invitalia e Infratel Italia, quest'ultimo è stato designato soggetto attuatore per la realizzazione dei sub-investimenti compresi nell'investimento 3 "Reti ultraveloci" della Missione 1 - Componente 2 del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (il "PNRR"): Piano Italia a 1 Giga; Piano Italia 5G; Piano Scuola Connessa (fase 2); Piano Sanità connessa.

Infratel Italia - Infrastrutture e Telecomunicazioni per l'Italia S.p.A.
Società soggetta alla direzione e al coordinamento di Invitalia Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa S.p.A.

SEDI OPERATIVE
• Viale America, 201 – 00144 Roma
• Piazzale K. Adenauer, 3 – 00144 Roma 

SEDE LEGALE
• Via Calabria, 46 – 00187 Roma, presso Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa S.p.A.

Website: www.infratelitalia.it


Quadrato della Radio

L'Associazione del Quadrato della Radio nasce il 4 ottobre del 1975 per iniziativa di un comitato promotore costituito da rappresentanti della ricerca, industria ed esercizio delle telecomunicazioni italiane, riunito per iniziativa della Fondazione Guglielmo Marconi, presso Villa Grifone.

L'Associazione, la cui denominazione deriva dalla forma dell'antenna usata da Guglielmo Marconi, è senza fine di lucro e ha lo scopo fondamentale di contribuire allo sviluppo e al progresso delle Telecomunicazioni in Italia, nella convinzione che queste rappresentino un efficace strumento per conseguire una sempre più civile convivenza fra gli uomini, migliorando la qualità della loro vita.

Il Quadrato della Radio è una associazione di persone.

I suoi soci sono coptati tra i più illustri rappresentanti del mondo delle Telecomunicazioni e dell'ICT, selezionati per manifesto merito e capacità tra esponenti appartenenti al mondo scientifico universitario, a quello industriale (operatori e manifatturiere) e a quello istituzionale.

Il numero dei Soci Ordinari è limitato a 95.

Il Quadrato della Radio è convinta che l'associazionismo culturale ed il confronto informale favorisca il dialogo e la cooperazione tra i vari protagonisti del mondo delle Telecomunicazioni italiano ed in particolare tra industria e comunità scientifica.

In pratica l'attività del Quadrato della Radio si realizza attraverso una serie di iniziative quali convegni su temi di importanza strategica per il Paese Italia, approfondimenti culturali su temi di attualità pressante, con gruppi di studio formati ad hoc con soci ed esperti esterni, per capire, informare e proporre soluzioni.

Spesso agli eventi è associata un assemblea della Associazione, che diviene sede di dibattito e di confronto costruttivo tra i vari soci.

Attualmente Il presidente dell'Associazione è l'Ing. Stefano Pileri - AD di Italtel, che succede all'Ing. Stefano Ciccotti - CTO di Rai, in carica per i due precedenti mandati triennali, il Vice Presidente l'Ing. Oscar Cicchetti, former AD di Inwit e il Segretario Generale è l'Ing. Salvatore Improta, former AD di Ericsson lab Italy e di Marconi.


RESI

RESI S.p.A. è da oltre trent'anni partner tecnologico dei più grandi Service Provider custodendo e facendo evolvere il loro asset più importante, la rete.

L'esperienza e le competenze consolidate negli anni, sommate a costanti investimenti in R&D, permettono di tradurre in pratica i reali bisogni del cliente, sviluppando soluzioni ICT evolute per la gestione delle reti 5G e 4G, e garantendo un livello superiore di quality of experience all'utente finale nel contesto nazionale e internazionale.

L'azienda e le sue persone si distinguono per il forte know how ingegneristico nel disegno, sviluppo e gestione di soluzioni di Service Assurance grazie alla tecnologia proprietaria Deep Packet Inspection, Quality Assurance nell'ambito contact center e Digital Tansformation per aziende private e pubbliche.

RESI S.p.A.
Via Pontina Km 44,044
04011 Aprilia (LT) - Italy
Sito: www.resi.it
LinkedIn: https://www.linkedin.com/company/33284638/
E-mail: info@resi.it


Come partecipare agli eventi

Per informazioni sulle modalità di adesione in qualità di Sponsor o Espositore scrivere a: sponsorship@soiel.it
Le informazioni sulle modalità di adesione come visitatore sono riportare sulla specifica scheda evento