Il Documento Digitale

Formula webinar

29/03/2022 dalle 09:30 alle 12:30

IL Documento Digitale

Dal documento all'informazione distribuita per dare agilità e accrescere security a supporto delle decisioni di business

Per informazioni: Veronica Palillo
veronica.palillo@soiel.it - 02 30 453 326

Con il contributo di


Sponsor Gold

Le nuove regole Agid per la creazione, l’archiviazione e la conservazione dei documenti sono entrate in vigore da pochi mesi e, anche se queste oggi sono indirizzate in prima battuta alle Pubbliche Amministrazioni, è previsto che in poco tempo diventino delle best practice anche per le aziende private.

Dall’integrazione dei documenti nei flussi digitali al governo del dato e alla sua sicurezza, dal processo di indicizzazione delle informazioni al percorso di adeguamento e agli effetti sulla conservazione digitale; tutti questi sono elementi chiave per migliorare l’ottimizzazione dei processi nelle organizzazioni di tutte le dimensioni sottoposte alla continua pressione per la riduzione dei costi.

Questi alcuni dei temi al centro della edizione 2021 di Documento Digitale che, tornerà il 29 marzo, in versione Web Conference Edition

La partecipazione è gratuita per il pubblico, previa registrazione. 

Digital Touchpoint
Tutti i visitatori accreditati potranno accedere ai contenuti della conferenza, che si svilupperà in sessione plenaria, e potranno comunicare con le aziende presenti nell’area sponsor virtuale attraverso i Digital Touchpoint presidiati dalle aziende. Grazie ai Digital Touchpoint le aziende sponsor potranno entrare in contatto diretto con i visitatori connessi.

Un punto di contatto digitale che, oltre a indicare le persone disponibili e online, consente di attivare videocall multiple parallele.

NOVITA’ 2022: Value Partner Zone
La Value Partner Zone estende il progetto comunicativo e di demand generation dell’evento.

Dopo la sua conclusione, infatti, sarà realizzato un sito dedicato con taglio editoriale, in cui saranno trattati alcun temi di interesse emersi nel corso dell’evento. Alla realizzazione di un articolo di contestualizzazione verranno affiancati articoli dedicati ai contenuti degli sponsor.

Gli utenti registrati alla Value Partner Zone potranno acquisire le presentazioni e altro materiale messo a disposizione dagli Sponsor dell'evento.

La Value Partner Zone sarà promossa attraverso canali Social e banner dedicati e resterà on line per un periodo di 2 mesi dalla data di realizzazione dell’evento.
Le aziende Sponsor potranno visionare in real time gli utenti registrati alla Value Partner Zone e riceveranno i nominativi di loro interesse, in conformità con la normativa GDPR.

09.30 – Benvenuto ed apertura dei lavori
Ruggero Vota, Caporedattore | Soiel International

09.40 – 1° gennaio 2022: Cosa succede adesso?
Il 1° gennaio è passato e sono entrate in vigore sia le Linee guida sul documento informatico sia il Regolamento sui servizi di conservazione.
Le Linee guida mirano a rafforzare la centralità e il valore strategico che la funzione documentale riveste nelle varie organizzazioni, sia pubbliche che private, in quanto il sistema di gestione informatica dei documenti rappresenta lo strumento indispensabile a ogni organismo.
A quasi tre mesi da questa data strategica cosa sta succedendo nel mondo sia pubblico che privato? In quelle realtà che, per diverse ragioni, hanno voluto o potuto affrontare il tema solo di recente, il tempo concesso per l’adeguamento potrebbe non essere ritenuto sufficiente. Per questo motivo Agid in questi mesi sta offrendo continuo supporto alle amministrazioni, ai privati e a tutte le associazioni di categoria. 
Patrizia Gentili, Responsabile del servizio “Documentale e modelli di marcatura” | AgID

10.10 – Come cambia il ruolo della Conservazione digitale secondo le nuove Linee Guida Agid: non solo ultima fase del ciclo di vita di un documento, ma premessa per orientarne l’intera gestione
Le nuove “Linee guida” introdotte da AGID definiscono le modalità operative per realizzare l’attività di conservazione. Esse trattano la definizione dei modelli organizzativi, le funzioni dei soggetti coinvolti nonché la descrizione del processo di conservazione, dall’indicizzazione delle tipologie documentali fino al loro versamento.
Essendo quindi necessario considerare l’intero processo di gestione, dalla formazione all’archiviazione, passando attraverso approvazioni e firme elettroniche, la conservazione digitale non rappresenta soltanto l’ultima fase del ciclo di vita di un documento ma deve essere considerata una premessa tecnologica e funzionale finalizzata ad orientare ab origine la gestione dei documenti elettronici.
Andrea Escalante, Business Consultant | Siav

10.30 – Documento Digitale, realtà o finzione?
La rivoluzione digitale riguarda tutti noi, dalle piccole imprese artigiane al grande gruppo industriale, fino all'amministrazione comunale ma siete disposti a cambiare ciò che esiste da tempo nella vostra azienda? A mettere sul banco di prova i processi organizzativi ed eventualmente a ottimizzarli? Allora avete già fatto un primo importante passo. Non si tratta di abolire processi collaudati o smantellare postazioni di lavoro, bensì di ripensare quei processi analogici ricorrenti che impediscono a voi e ai vostri collaboratori di concentrarvi sull’essenziale: il successo commerciale dell’azienda.
Vito Intini, Direttore Generale Italia | ELO Digital Office GmbH

10.50 – Digitalizzare processi aziendali è ancora una scelta?
La pandemia ha avuto un impatto decisivo: ha fatto sì che funzionalità prima considerate in molti casi opzionali siano ora viste come scelte obbligate. 
Avere a disposizione un documento con dati sempre aggiornati grazie a processi digitalizzati integrati con sistemi informativi differenti, firmarlo tramite soluzioni di firma elettronica governate da workflow intelligenti e last but not least conservarlo digitalmente a norma di legge. Un miraggio? Proviamo a capirlo assieme!
Matteo Zaffagnini, Responsabile Commerciale | Top Consult

11.10 – Meno costi e più opportunità con le nuove Linee Guida AgID
L’entrata in vigore delle Linee Guida AgID, che semplificano il trattamento dei documenti informatici, aprono la possibilità di cogliere appieno i benefici della digitalizzazione.
Ora si può gestire in tranquillità l’intero ciclo di vita del documento in modalità informatica, da quando si forma a quando lo si conserva, passando per la sua verifica, modifica, approvazione, firma e distribuzione, rispettando tutte le disposizione e gli obblighi di legge e guadagnando innumerevoli benefici in termini di efficienza operativa ed efficacia di processo. 
In questo intervento esploreremo insieme le soluzioni che massimizzano i benefici della digitalizzazione in tutti i settori dell’azienda, mettendo al riparo l’organizzazione dai rischi della non compliance e rendendo il lavoro più piacevole, efficiente e profittevole.
Fabio Omar El Ariny | Partner DocFlow

11.30 – L’impatto delle Linee Guida AgID sul ciclo Source to Pay
Dal 1° gennaio 2022, diventa effettiva per tutte le aziende l'adozione delle nuove Linee Guida AgID in materia di formazione, gestione e conservazione dei  documenti informatici.
Ma le aziende sono veramente pronte? Quali sono gli impatti e le opportunità che i nuovi adempimenti determinano nell’ambito del ciclo Source to Pay?
L’intervento ha come principale obiettivo quello di individuare le modalità di trattamento e gestione delle diverse tipologie documentali che intervengono nelle fasi del processo di approvvigionamento: dal procurement all’ordine, dalla logistica al processo alla fatturazione elettronica.
Nell’ambito del ciclo passivo, verranno illustrate varie tipologie documentali (tra cui, ad esempio la DDT e la relativa dematerializzazione): un approfondimento particolare verrà effettuato sul ruolo della fattura, in riferimento al legame con tutti gli altri documenti tipici del processo.
Elena Lauritano, Co Founder e General Manager | Archivium srl

11.50 – Un approccio integrato per la distribuzione dell'informazione: documenti, processi, protocollo informatico e conservazione
La grande mole di informazioni che sta sovrastando le nostre organizzazioni, ci impone di superare il tipico approccio della dematerializzazione e della ormai scontata produzione diretta di documenti digitali. Occorre modellare ed eseguire i processi all'interno dei quali i documenti vengono redatti e gestiti, distribuendo le informazioni, governando la loro registrazione e ricerca in un sistema di protocollo informatico, attuando la conservazione digitale, il tutto in maniera integrata.
Alessandro Ciabattoni, Senior Business Process Consultant | IT Consult


12.10 – Q&A Time

12.30 – Ringraziamenti e Chiusura dei lavori

AgID | Agenzia per l’Italia Digitale

L’Agenzia per l'Italia Digitale - Istituita con Decreto legge 22 giugno 2012, n. 83 - è l’agenzia tecnica della Presidenza del Consiglio che ha il compito di garantire la realizzazione degli obiettivi dell’Agenda digitale italiana e contribuire alla diffusione dell'utilizzo delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione, favorendo l'innovazione e la crescita economica.
AgID ha il compito di coordinare le amministrazioni nel percorso di attuazione del Piano Triennale per l’informatica della Pubblica amministrazione, favorendo la trasformazione digitale del Paese.

L’Agenzia, fra l’altro:
- Contribuisce alla diffusione dell'utilizzo delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione, allo scopo di favorire l'innovazione e la crescita economica;
- Elabora indirizzi, regole tecniche e linee guida in materia di omogeneità dei linguaggi, delle procedure e degli standard per la piena interoperabilità e uniformità dei sistemi informatici della pubblica amministrazione;
- Vigila sulla qualità dei servizi e sulla razionalizzazione della spesa informatica della pubblica amministrazione; 
- Promuove e diffonde le iniziative di alfabetizzazione digitale.


AgID | Agenzia per l’Italia Digitale
Via Liszt, 21 - 00144 Roma
www.agid.gov.it


Archivium

In Archivium sappiamo bene che la competitività si basa su performance e compliance: in un mondo dove la tecnologia evolve vorticosamente, affrontare le sfide della Digital Transformation è diventato il nostro obiettivo.

Vogliamo essere un faro per i nostri partner tecnologici, abilitando i loro servizi e prodotti a funzioni che garantiscano la compliance delle loro transazioni. Guidiamo le aziende sulla rotta della dematerializzazione dei processi e solchiamo, insieme a loro, le acque della gestione informatizzata di dati e documenti.

Il nostro approccio?  Osserviamo insieme al cliente la mappa dei processi, analizziamo a fondo i suoi obiettivi, tracciamo la rotta della trasformazione digitale e salpiamo verso la meta dell’innovazione tecnologica, equipaggiati di tecnologia esponenziale d’avanguardia.

Con particolare riferimento al tema della Conservazione a norma, ci poniamo come un player di rilievo nel panorama dell'Archiviazione Legale (Legal Long Term Archiving), in ambito nazionale e non solo.
Il nostro servizio, uno strumento per garantire l’integrità e l’autenticità nel tempo dei documenti informatici, è garanzia di compliance al modello normativo attualmente in vigore e a tutti gli standard di riferimento da esso preposti (OAIS, Uni SInCRO, etc.): questo consente di assicurare nel tempo l’accesso agli elementi digitali conservati, indipendentemente dagli eventuali cambiamenti o evoluzioni che potranno verificarsi al livello tecnologico.
Siamo specialisti nelle attività di riversamento, che permettono di traslare archivi precedentemente conservati sui nostri sistemi, garantendo interoperabilità e semplicità di implementazione.
Nel campo del Legal Archiving, siamo attivi anche al livello internazionale e mettiamo le nostre expertise e know-how a sostegno dei clienti, per supportarli con una soluzione, flessibile e compliant, all’interno di uno scenario normativo profondamente frammentato, dove ogni singolo paese ricorre a diversi vincoli e modalità di archiviazione della documentazione amministrativo-contabile in modalità digitale.

Sei pronto a navigare la rotta del successo?

Archivium Srl 
Corso Francia, 233/D (10098) Rivoli Torino
Tel. 011 0712994 – 011 0712993
E-mail: info@archivium.digital
Sito web: www.archivium.digital


DocFlow

Siamo specializzati nella digitalizzazione dei processi aziendali e proponiamo applicazioni che semplificano e orchestrano i processi collaborativi e i flussi documentali.
Sviluppiamo soluzioni per acquisire, conservare, distribuire e condividere i documenti e per migliorare l’efficienza e l’efficacia dei processi aziendali attraverso workflow disegnati sulle specifiche esigenze del Cliente nelle diverse aree aziendali: Finance & Procurement, HR & Organization, CRM & Sales, Contract & Project, Governance & Compliance.
Adottiamo la politica di integrazione anziché sostituzione, e complementiamo le applicazioni gestionali già esistenti nelle Aziende con tecnologie human centric.
Tutte le applicazioni sono rese immediatamente fruibili ai dispositivi mobile.
Offriamo i servizi di Conservazione Digitale a norma e Fatturazione Elettronica. Garantiamo ai nostri Clienti l’adeguamento tecnologico e normativo, grazie alla divisione Consulenza e Normativa, costantemente aggiornata sulle evoluzioni giuridiche italiane ed estere.

Per maggiori informazioni www.docflow.com

DocFlow Italia S.p.A.

Centro Direzionale Milanofiori
Strada 1 Palazzo F8
20057 Assago (MI)

marketing@docflow.it
www.docflow.com


ELO Digital Office

ELO Digital Office GmbH è uno dei produttori leader di sistemi per la gestione dei contenuti aziendali, o Enterprise Content Management (ECM). Con sede principale a Stoccarda, in Germania, l‘azienda sviluppa soluzioni per la digitalizzazione dei processi aziendali di tutti i comparti e i settori, modulate sulle dimensioni di ciascuna azienda. ELO Digital Office è sul mercato da oltre 20 anni. I prodotti e le soluzioni ELO sono venduti in tutto il mondo, in circa 20 lingue e oltre 40 Paesi. Vantiamo una fitta rete internazionale di ELO Business Partner, composta da oltre 1.000 system house in tutto il mondo. Da sola, ELO è presente in 16 Paesi con 24 sedi.

ELO Digital Office GmbH nasce dallo storico gruppo tedesco Louis Leitz. Lì, nel 1996, viene sviluppato il raccoglitore elettronico Leitz, il primo prodotto per la gestione digitale dei documenti e l‘archiviazione elettronica. ELO è l'acronimo di "Elektronischer Leitz-Ordner", ossia raccoglitore elettronico Leitz. Nel 1998 da questo ramo di attività nasce un‘azienda indipendente, la ELO Digital Office GmbH, che cresce rapidamente fino ad assumere carattere internazionale. Oggi tra i clienti del produttore tedesco di soluzioni ECM figurano aziende di ogni ordine di grandezza: infatti, accanto a numerose piccole e medie imprese, ad affidare con successo i propri processi aziendali ai prodotti e alle soluzioni ELO sono anche gruppi industriali del calibro di Lufthansa Technik, Colussi, TUI Cruises, ArcelorMittal CLN Distribuzione, Federazione Cooperative Raiffeisen dell’Alto Adige e diverse pubbliche amministrazioni come il Comune di Zurigo.

ELO Digital Office 
Via Borgogna 2
20122 Milano
02 56568975 
www.elo.com


IT Consult

it Consult è la software house specializzata nella gestione dei processi e dei documenti. Da oltre 15 anni si affianca ad aziende ed organizzazioni di tutti i settori e di tutte le dimensioni per aumentare la loro produttività, semplificare il lavoro e ridurre i costi. 
L’approccio strategico, che it Consult definisce Organization Intelligence, mira a valorizzare l’intelligenza di ogni organizzazione, attraverso la gestione e la digitalizzazione dei processi che la governano, le competenze che occorrono per eseguirli e i documenti che i processi stessi producono.
it Consult è specializzata anche in Document e Knowledge management e in tematiche quali Protocollo Informatico a norma AgID, archiviazione documentale e Conservazione Digitale Sostituiva
Le soluzioni proposte da it Consult sono: josh per la gestione e digitalizzazione dei processi, josh Protocol!, il sistema di Protocollo Informatico a norma AgID e josh Archive! per la archiviazione documentale e conservazione digitale sostitutiva. Inoltre, it Consult fornisce anche altri tool, tra i quali, per la gestione delle Fatture Elettroniche B2B e verso la PA o per effettuare operazioni di Firma Digitale e Marca Temporale, nonché la lettura e verifica di file firmati e/o marcati e dei relativi certificati di firma e marca.

it Consult è in possesso di importanti certificazioni:
- ISO 27001 (Sistema di gestione della Sicurezza delle Informazioni) 
- ISO 27017 (Controlli di Sicurezza per i servizi in cloud) 
- ISO 27018 (Codice di condotta per la protezione dei dati personali) 
- ISO 9001 (Sistema di gestione della Qualità)
- Microsoft Gold Certified nelle competenze:
• Application Development
• Application Integration
• Collaboration and Content

it Consult, con la sua suite di soluzioni in cloud, ha anche ottenuto la qualifica SaaS richiesta da AgID ed è presente nel catalogo dei servizi Cloud per la PA qualificati

IT Consult srl
Via S.P. 9 Feltresca, 13/A Urbino (PU)
Tel. 0722 332929
Email: itc@itconsult.it
Sito web: www.itconsult.it 


SIAV

Siav è un’azienda informatica specializzata nella dematerializzazione, nella gestione elettronica dei documenti e nei processi digitali.
Si caratterizza per le competenze specialistiche maturate nella realizzazione di progetti complessi per Aziende ed Enti, e si distingue per le capacità di garantire con risorse proprie le attività di analisi, implementazione e supporto.
Fondata nel 1990 a Rubano (Padova) da Alfieri Voltan, attuale Presidente, con più del 20% di quota di mercato Siav è oggi la prima azienda italiana nel settore dell’Enterprise Content Management, e offre software, soluzioni in cloud e servizi di outsourcing per la Gestione Elettronica dei Documenti, il Protocollo Informatico, il Workflow Management, la Fatturazione Elettronica e la Conservazione Digitale. 

È presente con proprie sedi a Padova, Milano, Genova, Bologna e Roma, ed opera anche in Svizzera e Romania.
Siav conta oltre 4.000 clienti nel mercato pubblico e privato, con importanti referenze come Adecco, Agenzia ICE, Amadori, Autovie Venete, Bayker, Bottega Verde, Camst, Carpigiani, Cnpadc, Coop e Unicoop, Electrolux, Ferretti Group, Granarolo, ISTAT, Kerakoll, Sacmi, Segafredo, e molti altri.

Nel 2021 entrano a far parte del Gruppo le società Credit Service e Mitric:
Credit Service, nata nel 2014 con un focus su soluzioni per la gestione del credito commerciale, ha sviluppato nel corso degli anni MyCreditService, la prima piattaforma collegata direttamente al sistema gestionale di ciascuna azienda grazie alla quale è possibile vendere interi portafogli di crediti. Si occupa, inoltre, di invoice management e supply chain finance per aziende.

Mitric è una realtà impegnata da più di 10 anni nello sviluppo di applicazioni mobile volte a ottimizzare i processi di business in molteplici settori. Attraverso le sue soluzioni, è in grado di rispondere alle esigenze di crescita ed evoluzione tecnologica dei processi aziendali quali audit, controllo qualità, vendite, comunicazione interna ed esterna.
Le soluzioni software e i servizi di Business Process Outsourcing di Siav consentono ad aziende ed enti di gestire l’intero ciclo di vita dei documenti, semplificare i processi e diminuire i costi, tramite soluzioni in house, in full outsourcing o ibride. In particolare, Siav ha consolidato forti competenze verticali nella Fatturazione Elettronica, nella gestione del ciclo passivo e nella Conservazione Digitale.

Siav investe oltre il 12% del proprio fatturato in attività di Ricerca e Sviluppo: vanta una Factory d’eccellenza dedicata allo sviluppo software, che lavora ogni giorno per migliorare la qualità e l’usabilità del software, e un laboratorio di R&D che opera in collaborazione con importanti istituzioni accademiche internazionali su progetti innovativi quali il Classificatore Automatico e il Process Mining.

Forte della sua ventennale competenza in ambito normativo e archivistico, Siav ha costituito un Osservatorio Normativo, un organo di consulenza che offre la solida conoscenza di normative e leggi italiane riguardo la gestione e conservazione dei documenti.

Vanta inoltre importanti certificazioni: ha ottenuto la Microsoft Gold Competency nell’Application Development; è membro di livello Gold dell’Oracle Partner Network ed utilizza la tecnologia Oracle nelle proprie soluzioni applicative; possiede la certificazione SAP per l’integrazione avanzata della sua piattaforma documentale; è certificata UNI EN ISO 9001 e UNI CEI ISO/IEC 27001. Conservatore Accreditato AgID dal 2014, possiede la Certificazione di Conformità per i servizi di Conservazione Digitale, ha ricevuto la qualificazione di AgID come Cloud Service Provider (CSP) e fornitore di servizi SaaS ed è Peppol Access Point riconosciuto e certificato da AgID e dall’Organizzazione Internazionale Open Peppol.

Da sempre Siav pone la responsabilità sociale d’impresa al centro della propria filosofia aziendale che mira a costruire un nuovo paradigma imprenditoriale in cui l’etica sia strutturale per il modello organizzativo e per la governance.


In relazione a questa visione, Siav nel 2021 ha modificato formalmente il proprio Statuto assumendo lo status di Società Benefit, ufficializzando l’impegno a operare in modo responsabile, sostenibile e trasparente nei confronti di persone, comunità, territorio e ambiente, beni ed attività culturali e sociali, enti e associazioni e altri portatori di interesse. Nicola Voltan, CEO di Siav, delinea così gli obiettivi e la visione dell’azienda: “Il nostro obiettivo è costruire un nuovo paradigma d’impresa per esprimere l’unicità della nostra azienda: unicità del prodotto e del posizionamento nel mercato, ma anche del modello organizzativo e di governance unito ad un altissimo livello di competenza specifica nel nostro settore”.


 

 



Top Consult

Costituita nel 1987 a Torino, Top Consult è stata una delle prime società italiane ad operare nella gestione elettronica dei documenti. Oggi è uno dei leader di questo settore, ha oltre 500 clienti privati e pubblici in Italia e in Europa tra i quali spiccano Lavazza, Prada, Acqua Minerale San Benedetto, RINA, Coop Alleanza 3.0, Toyota Material Handling Italia, Bennet, Findomestic, Eni Finance. Aziende che fanno affidamento sulle soluzioni Top Consult, integrate con il loro software gestionale e ERP, per migliorare gestione del business e competitività.
Top Consult ha profonda conoscenza delle normative con un impegno che risale agli albori della legislazione digitale fin dal 1994 e ha più di 30 anni di esperienza maturata realizzando centinaia di soluzioni documentali integrate con i sistemi informativi di ogni tipo di organizzazione.
Negli ultimi anni l’intervento del legislatore a favore della dematerializzazione ha portato al consolidamento del documento informatico nella vita aziendale (dalla PEC alla Fattura Elettronica e agli Ordini Elettronici UBL). Le aziende devono uniformarsi alle normative e in un mondo di documenti via via solo informatici, le imprese devono affidarsi a partner esperti e affidabili come Top Consult, capaci di guidarle nelle scelte tecnologiche e nella trasformazione organizzativa dei processi avendo ben chiaro però sempre il rispetto delle specifiche normative relative ai documenti informatici, alle firme elettroniche e alla loro conservazione obbligatoria a norma di legge.
Il motore di tutte le soluzioni di gestione documentale realizzate da Top Consult è la Piattaforma Documentale Enterprise TopMedia Social NED disponibile in licenza d’uso presso i clienti o in Cloud tramite una infrastruttura IT proprietaria, completamente virtualizzata, che fornisce livelli illimitati di potenza di calcolo garantendo al contempo elevati livelli di Security, di Business Continuity e di Disaster Recovery.
Inoltre, fornisce ai propri clienti servizi in outsourcing di Fatturazione Elettronica B2B e verso la PA, di gestione degli ordini tramite NSO e di Conservazione Digitale a norma di legge.
Top Consult è certificata ISO 27001 e ISO 9001, è conforme ai requisiti individuati all’Art. 24 del Regolamento (UE) 910/2014 eIDAS; inoltre è Conservatore Digitale accreditato AGID ed è Provider certificato PEPPOL per lo scambio di documenti informatici in formato UBL.

Top Consult S.r.l.
Via Valeggio 22/E 10128 Torino
011 5805994 
marketing@topconsult.it
www.topconsult.it


Come partecipare agli eventi

Per informazioni sulle modalità di adesione in qualità di Sponsor o Espositore scrivere a: sponsorship@soiel.it
Le informazioni sulle modalità di adesione come visitatore sono riportare sulla specifica scheda evento