IoT Fabbrica Digitale: Focus on Digital Supply Chain

IoT-Fabbrica-Digitale

Formula webinar

15/07/2021 dalle ore 9.15 alle ore 13.20

IoT Fabbrica Digitale: Focus on Digital Supply Chain

I nuovi modelli di digital supply chain e l’integrazione con la Smart Factory

Per informazioni: Virginia Gerosa
virginia.gerosa@soiel.it - 02 30453324

Con il patrocinio di


Con il contributo di


Sponsor Gold

Il valore di un’azienda e la sua capacità di produrre innovazione ed efficienza sono sempre più legate alle performance di tutti gli attori della catena produttiva e alla loro attitudine a operare in maniera coordinata. 

Grazie al digitale, il modello tradizionale della supply chain muta e, da catena lineare, diventa struttura reticolare, sempre più aperta e nel contempo interconnessa.

• Quali sono le nuove regole del gioco della Digital Supply Chain?

• Come integrare correttamente questi nuovi modelli di digital supply chain con le nuova Fabbrica 4.0?

• Quali gli elementi di valore e quali le vulnerabilità?

• Quale il ruolo delle tecnologie digitali e quali i nuovi attori?

Questi alcuni dei temi al centro dell'incontro in cui alle tematiche tecnologiche si affiancheranno i contributi di società del mercato, alcuni tra i principali Competence Center Italiani del mondo 4.0, società della ricerca e università.


FORMULA WEB CONFERENCE

É una diretta streaming a cui è possibile partecipare gratuitamente, previa iscrizione. A partire dalle ore 09:00 del giorno 15 luglio, sarà possibile accedere all'evento online tramite il login alla propria area riservata 'MyPage' sul sito Soiel.

La partecipazione all'evento è GRATUITA previa iscrizione e soggetta a conferma da parte della segreteria organizzativa.

ENTRA IN CONTATTO CON LE AZIENDE

Questo è un evento con DIGITAL TOUCHPOINT, sarà quindi possibile entrare direttamente in contatto con le aziende durante la Web Conference. Troverai tutte le indicazione all’interno della tua area riservata del sito Soiel, una volta che ti sarai collegato alla diretta.

9.15 Benvenuto e Apertura dei lavori
Marcello Maggiora, Technologies and Digital Strategies - Compagnia di San Paolo Sistema Torino

9.25 Tante promesse … grandi aspettative … cosa è veramente disponibile oggi?
La possibilità di facile interconnessione in rete di «oggetti» per comunicare dati di funzionamento ha creato grandi aspettative.
Non solo per le opportunità che si aprivano nella gestione di impianti e macchinari, già dotati di ampia sensoristica, ma soprattutto pensando alla possibilità di dotare di sensoristica e connettività oggetti attualmente passivi!
Ormai i guru delle tecnologie ne parlano da un po’, ma ad oggi cosa è disponibile veramente per un utilizzo semplice e a costi accessibili per un utilizzo nelle aziende anche di dimensioni medie o piccole?
Tanto sulle opportunità di migliorare i processi gestionali in essere quanto di gestire processi completamente nuovi.
Fabrizio Santini, Presidente Nazionale ADACI - AD Adaci Formanagement srl 
Maurilio Sartor, Vicepresidente Adaci sez. Lombardia e Liguria
Paolo Fincato, Consigliere Adaci sez. Lombardia e Liguria e Docente Adaci

9.50 Gestione estesa della Supply Chain End-to-End: il viaggio di Lavazza verso la digitalizzazione
Da dieci anni a questa parte, LAVAZZA collabora con TESISQUARE per la digitalizzazione dei principali processi di business legati alla supply chain estesa, dal fornitore al cliente finale, con l’implementazione progressiva di numerosi moduli della TESISQUARE Platform.
Il percorso verso la digitalizzazione della supply chain end-to-end è iniziato con la necessità di migliorare i processi di trasporto e la gestione dei fornitori per l'acquisizione degli ordini da diversi canali. La collaborazione e la visibilità erano cruciali per raggiungere l'efficacia operativa e una maggiore efficienza nell'ecosistema globale di Lavazza. Nel 2020, LAVAZZA e TESISQUARE hanno vinto il premio "Il Logistico dell’Anno" per l'eccellenza nella Supply Chain Visibility e nell'approccio Control Tower in tutta la Supply Chain. Questo riconoscimento ha confermato l'impegno reciproco nel garantire la trasparenza e la collaborazione attraverso gli ecosistemi in rete.
Gianluca Giaccardi, Chief Product Officer - TESISQUARE

10.15 Dalla Smart Factory ai nuovi modelli di business: innovazioni digitali per dare nuovo valore alla manifattura 
Anche in una supply chain sempre più reticolare, è sugli anelli produttivi della catena che si gioca la partita della fabbrica intelligente. Sempre più connessa, sempre più remota, sempre più smart, la fabbrica del futuro è già oggi una realtà. Tecnest da 34 anni guida il manifatturiero verso la trasformazione digitale: integrando il nuovo paradigma nella propria suite di sistemi e soluzioni per la fabbrica moderna offre dei modelli abilitanti per nuove strategie di business.
Paolo Fontanot, Product Manager - Tecnest

10.40 Digitalizzare le operations per la ripresa
Le odierne disruption, pongono sfide complesse alle organizzazioni tradizionali. La rapidita delle trasformazioni è spinta dalle tecnologie disponibili e dai nuovi modelli di business. La capacità di adeguarsi a questi cambiamenti è spesso limitata dalla dotazione infrastrutturale e organizzativa. La distanza tra passo del cambiamento e capacità di risposta rappresenta il gap di resilienza. Digitalizzare le Operations rappresenta la strada per recuperare competitività e vincere le sfide di domani.
Simone Marchetti, Business Development Manager - Oracle

11.05 L’IoT applicata al Procurement
Il Procurement è una funzione sempre più centrale e strategica in azienda, che richiede informazioni sempre aggiornate e fruibili.
La digitalizzazione facilita l’integrazione tra più fonti di informazioni, che sempre di più arriveranno anche dall'IoT e dall’utilizzo della Artificial Intelligence, consentendo un miglior governo della supply chain ed una più efficace gestione del rischio di fornitura.
Roberto Spagnolo, Account Executive - Jaggaer Italia

11.30 Raccolta e gestione dei dati in una linea di Produzione digitalizzata
La digitalizzazione di una linea di produzione, nell’ambito dell’industria 4.0, costituisce un fattore chiave e abilitante. Da ciò nasce l’intrinseca necessità di dover lavorare con l’importante mole di dati prodotta dalle nuove macchine connesse. Tra le problematiche che ne derivano, l’intervento si concentrerà principalmente sulla raccolta dei dati esposti dai macchinari, le modalità e i protocolli più comuni, con un focus particolare sulle strategie adottate da Bi-rex.
Gianmarco Moretti, Tecnologo Linea Pilota - BI-REX

11.55 La fabbrica intelligente connette l’automazione al business
Il manifatturiero sta nuovamente cambiando, puntando non più sulla capacità, ma sull’abilità di rispondere rapidamente alle esigenze di clienti e mercati, controllando costi e qualità. La supply chain era misurata su metriche di efficienza. Oggi la supply chain e la produzione sono al centro del successo aziendale e della strategia di differenziazione. Si aprono numerose sfide di business e tecnologia; le fabbriche si trasformano diventando sempre più connesse, collaborative, automatizzate.
Giacomo Coppi, Team Leader Digital Supply Chain and Manufacturing – Italy, SAP – Partner MADE – Competence Center Industria 4.0

12.20 Come gestire gli acquisti ICT? Una nuova piattaforma ti aiuta anche a ridurne i costi
HiSolution racconta Babel, la sua piattaforma software per la gestione degli acquisti ICT, e tutte le sue applicazioni. L’azienda, riconosciuta come player sul mercato Telco e IT, ha infatti condensato tutta la sua esperienza in un tool che vuole garantire alle aziende la massimizzazione delle performance e l’ottimizzazione dei costi. Nello speech non mancherà un focus sul mercato Telco & IT per raccontare come Babel entra in relazione con lui e con la Digital Supply Chain.
Giulia Ruggi, Head of Marketing - HiSolution srl

12.45 Una soluzione completa per accelerare lo sviluppo dell'E-commerce nel B2B: casi ed esperienze nel manifatturiero
Come automatizzare le attività manuali, migliorare le interazioni e la collaborazione tra tutti gli attori coinvolti nei processi del B2B, aumentare le revenue on line e prepararsi all’evoluzione dei propri modelli di business grazie ad una piattaforma api based.
Dario Andreottola, Business Development Manager - Liferay Italia

13.10 Intervento conclusivo a cura di ADACI
Maurilio Sartor, Vicepresidente Adaci sez. Lombardia e Liguria
Paolo Fincato, Consigliere Adaci sez. Lombardia e Liguria e Docente Adaci

13.20 Chiusura dei lavori


FORMULA WEB CONFERENCE

É una diretta streaming a cui è possibile partecipare gratuitamente, previa iscrizione. A partire dalle ore 09:00 del giorno 15 luglio, sarà possibile accedere all'evento online tramite il login alla propria area riservata 'MyPage' sul sito Soiel.

La partecipazione all'evento è GRATUITA previa iscrizione e soggetta a conferma da parte della segreteria organizzativa.

ENTRA IN CONTATTO CON LE AZIENDE

Questo è un evento con DIGITAL TOUCHPOINT, sarà quindi possibile entrare direttamente in contatto con le aziende durante la Web Conference. Troverai tutte le indicazione all’interno della tua area riservata del sito Soiel, una volta che ti sarai collegato alla diretta.


ADACI

ADACI, l’Associazione Italiana dei Manager degli Acquisti e del Supply Management, è il partner dei professionisti e degli addetti operanti nel mondo del procurement e della Supply Chain. ADACI è il più accreditato, essendo socio fondatore della IFPSM International Federation of Purchasing and Supply Management, e quindi il punto di riferimento per i professionisti del procurement e per le aziende che vogliono sviluppare sempre di più il loro processo di acquisto e la loro catena di fornitura.
ADACI organizza annualmente numerosi dibattiti e incontri informativi dedicati ai professionisti del mondo degli acquisti e della catena logistica e tra di essi spiccano il Negotiorum Fucina ADACI, che è un dibattito sul futuro del management italiano del mondo degli acquisti, due giorni di convegno, con tavole rotonde, sessioni di lavoro, momenti conviviali e di networking: una sessione di approfondimento con Business leader provenienti da tutta Italia.
La formula del Negotiorum Fucina ADACI è proprio quella delle tavole rotonde, dove i partecipanti sono coinvolti e stimolati al confronto e al dialogo, con tavoli di lavoro suddivisi per categorie di business e per argomenti strategici e che ha numeri da grande “star”: oltre 300 aziende partecipanti, 90 partner, 250 incontri di business, incontri di networking. I temi delle tavole di quest’anno saranno: Business Travel, Chimico Industriale e Farmaceutico, Risk Management, Manifatturiero Evoluto, Internazionalizzazione, Logistica, Facility, ICT Procurement, Lean e Smart working, Alimentare, Pubblica Amministrazione, Innovazione tecnologica, Green Purchasing e Sostenibilità. 
Il prossimo appuntamento sarà in webinar e in presenza a Villa Fenaroli – Brescia tra il 13 ed il 18 giugno 2022.

La cultura, che ADACI ha acquisito per la CPO LOUNGE, ha un obiettivo chiaro “la soddisfazione e il successo dei Soci”. Ci differenziamo da altre community perché diamo valore a una mente veloce, ai pensieri non convenzionali, anche fuori dagli schemi, all’empatia e interazione umana. Viviamo questi valori e li trasmettiamo in una interazione amichevole, in personalità uniche, senza adottare schemi di lavoro, ma con la libertà di sviluppare idee e suggerire riflessioni.  Lo spirito che ADACI propone alla Community CPO LOUNGE, è ripensare alla nuova normalità equilibrando le organizzazioni aziendali con l’innovazione per rispondere ai clienti, alla domanda di mercato e ai competitor. Le parole che ricorrono nelle organizzazioni sono profitto, persone, pianeta, prosperità, valore ed efficienza. Il prossimo appuntamento sarà il 7 ottobre 2022 al Regina Palace Hotel – Stresa. 
Un altro evento di spicco nel panorama ADACI è il MAGISTER. L’ADACI, nata con lo scopo di diffondere la cultura e le metodologie nel mondo degli acquisti per il mondo dei manager organizza questo evento unico nel suo genere dove, attraverso l’importante network di professionisti associati e l’esperienza del Negotiorum Fucina, diventa il naturale strumento per la condivisione delle esperienze culturali e professionali in un clima sereno e costruttivo.
Il desiderio di stimolare lo sviluppo delle idee ed ampliare gli orizzonti professionali pongono il loro focus sulle diverse funzioni aziendali ed il Mondo Accademico attraverso la collaborazione professionale con top manager e culturale con i professori universitari. I “Maestri”, da qui il nome Magister, scelti ed invitati dal comitato scientifico, si confrontano in modo attivo nelle tavole rotonde separate (top manager e professori universitari) per poi dar vita ad un confronto aperto tra il pensiero aziendale e quello culturale.

Ma quali sono i numeri di ADACI? Oltre 1300 professionisti del procurement oltre 80.000 visitatori sul sito istituzionale www.adaci.it , in costante crescita, attraverso il quale diffonde la cultura del mondo degli acquisti. ADACI ha ottenuto il riconoscimento dal Ministero Dello Sviluppo Economico, per il rilascio dell’Attestazione di Qualifica e Qualificazione della Professione di Buyer e non solo, perché attraverso un meccanismo di crediti formativi armonizzato con relazioni a convegni ed eventi permette il mantenimento della qualifica e il continuo aggiornamento dei professionisti qualificati ADACI. È una grande opportunità per permettere alle aziende di formare e attestare personale qualificato per gestire al meglio il proprio parco fornitori e la propria supply chain.

Ufficio Stampa ADACI Via Imperia, 2 – 20142 Milano
informazione@adaci.it
+39 02 40072474 (int.5)
www.adaci.it


Babel - HiSolution

HiSolution è un centro di competenza italiano che si affianca alle aziende per accelerarne i processi ICT e ottimizzare sia i valori economici sia le performance. Dal 2005 il suo DNA è tecnico-specialistico sulle telecomunicazioni e offre un approccio consulenziale, mirato a generare cost saving per i clienti, e opera da system integrator sui segmenti Telco, Networking e Data center. Affianca le aziende con servizi consulenziali e progettuali per accelerarne i processi ICT in modo semplice, stabile, rapido ed efficace, grazie alla collaborazione di un team di 30 consulenti e specialisti certificati in telecomunicazioni, datacenter, connettività, VoiP, Cloud e networking. HiSolution ha sede a Vecchiano (PI) e opera in tutta Italia offrendo soluzioni IT a oltre 300 clienti di imprese di medio-grandi dimensioni di qualsiasi settore.

HiSolution offre servizi professionali di consulenza e tecnologici calati sulle esigenze dei clienti con l’obiettivo di gestire, ottimizzare e potenziare il reparto ICT delle rispettive aziende.

L’anima di HiSolution si divide in tre business unit: 
Consulting: i consulenti sono i migliori specialisti nella riduzione dei costi, nell’incremento delle performance e nell’ottimizzazione degli investimenti grazie al know-how verticale. Vengono offerti servizi che si basano su una consulenza operativa in grado di ascoltare qualsiasi esigenza del cliente e supportarlo in tutte le fasi operative di realizzazione di un progetto. Come? Attraverso Babel, il software professionale tecnologico a sostegno della trasformazione digitale nel mondo Telco e IT, che codifica, cataloga e analizza i contratti dei clienti per ridurre al minimo i tempi di gara. Mette a confronto lo stato attuale della fornitura del cliente con quello del mercato di riferimento e migliora la qualità di analisi dei dati.
Technology: HiSolution progetta, installa, vende e offre assistenza hardware e software ai clienti, oltre ad offrire servizi mirati in ambito Telco, Networking, Security. Dalla vendita, installazione ed assistenza di centralini PABX alla realizzazione di reti complesse in MPLS/SD-WAN, grazie alla pluriennale esperienza sul campo, HiSolution ha selezionato le migliori tecnologie negli ambiti Telco, VoiP & UCC, Networking e Security, per realizzare progetti ad hoc e offrire soluzioni tecnologiche sartoriali. Il team certificato si occupa della progettazione e della prevendita, del delivery e management su tutto il territorio nazionale e il reparto Help Desk di I e II livello offre supporto continuativo per la risoluzione di tutte le problematiche legate agli apparati, alle applicazioni e ai servizi IT del cliente.
Lelanet: come service provider di connettività, fonia, centrex e infrastrutture ICT, HiSolution offre servizi configurabili e di qualità adattabili a qualsiasi esigenza dei clienti delle PMI. L’obiettivo è abilitarle alle migliori soluzioni tecnologiche di telecomunicazione curandole con servizi di post vendita da grandi aziende.

HiSolution SRL
Via della Canapiglia, 5 – 56019 Vecchiano (Pisa)
telefono: 050 6397401
fax: 050 6390237
info@hisolution.it
www.hisolution.it


BI-REX

Bi-Rex è uno degli 8 Competence Center nazionali istituiti dal Ministero dello Sviluppo Economico nel quadro del piano governativo Industria 4.0, con focus specializzato sul tema Big Data. Supportiamo le aziende nei loro processi di innovazione tecnologica, attraverso l’adozione delle tecnologie abilitanti Industria 4.0 ed intendiamo raccogliere il know-how della rete Alta Tecnologia dell’Emilia Romagna (laboratori di ricerca industriale esistenti, infrastrutture, Digital innovation Hubs) con una road map nazionale ed internazionale finalizzata allo sviluppo di soluzioni ad alto TRL (prossime al mercato) in particolare per le PMI. 


Jaggaer

Da oltre 25 anni JAGGAER,  provider indipendente in soluzioni per lo spend management, è all’avanguardia nello sviluppare e fornire soluzioni basate su tecnologia SaaS, che includono funzionalità evolute per lo Spend Analytics, il Category Management, il Supplier Management, il Sourcing, il Contract Management, l’eProcurement, la Fatturazione Elettronica, il Supply Chain Management e l’Inventory Management. Tutto in un’unica piattaforma completa, modulare ed intelligente, JAGGAER ONE, a copertura dell’intero ciclo source-to-pay.

Presente a livello mondiale con una rete di uffici situati in Emea, nelle Americhe, APAC ed Asia, JAGGAER risponde alle specifiche esigenze dei diversi mercati attraverso lo sviluppo di soluzioni innovative customer-driven, con funzionalità specialistiche per i diversi settori compresa la pubblica amministrazione.
Leader riconosciuto da analisti a livello internazionale tra i quali Gartner, Spend Matters e Forrester, JAGGAER è inoltre regolarmente premiata dai clienti nell’ambito delle qualifiche Customers’ Choice di Gartner.


JAGGAER
Via Rombon 11, 20134 Milano
Tel. 02 2105121
Sito: Jaggaer.com/it 


Liferay

Liferay è leader mondiale nella creazione di esperienze digitali ricche e integrate tra web, mobile e dispositivi connessi. Con oltre 1000 dipendenti operativi in 19 paesi, Liferay supporta le organizzazioni nell’affrontare le sfide di business, creando esperienze innovative e incentrate sul cliente attraverso la propria piattaforma di esperienza digitale Liferay Digital Experience Platform, alimentata dal cloud. La piattaforma Liferay è open source, il che la rende più affidabile e sicura. Nel 2022 Liferay è stata riconosciuto da Gartner, per il dodicesimo anno consecutivo, come player nel Magic Quadrant per le Digital Experience Platfom.

Oltre mille aziende di tutto il mondo nei settori dei servizi finanziari, assicurazioni, manifatturiero, sanità e pubblica amministrazione usano Liferay. L’obiettivo di Liferay è di aiutare le aziende a raggiungere il loro pieno potenziale per servire gli altri, e di lasciare un segno positivo nel mondo attraverso le propriee attività e tecnologie.

Liferay Italy è a finco delle aziende italiane per affrontare con successo il processo di digitalizzazione, con un’offerta di soluzioni efficaci in grado di rivoluzionare tutti gli aspetti delle esperienze digitali di utenti, dipendenti e clienti. A supporto della digital transformation delle aziende B2B, Liferay offre sul mercato italiano soluzioni capaci di rendere disponibile il dato lungo tutta la catena del valore da cui derivano numerosi vantaggi per il business:

1. migliore engagement di tutti gli stakeholder e, dunque, la fidelizzazione degli stessi (utenti o clienti);

2. incremento delle performance aziendali nelle gestione delle attività operative;

3. riduzione dei costi di gestione per attività di customer operation o post sales;

4. riduzione del time-to-market per i dipartimenti di business;

5. capacità di effettuare previsione sulle vendite e sulle scorte di magazzino.

Per saperne di più: www.liferay.com/it


MADE - Competence Center Industria 4.0

MADE è una fabbrica digitale e sostenibile che supporta le imprese manifatturiere nel percorso di trasformazione digitale verso l'Industria 4.0. Mette a disposizione un ampio panorama di conoscenze, metodi e strumenti sulle tecnologie digitali che spaziano dalla progettazione all’ingegnerizzazione, dalla gestione della produzione alla consegna, fino alla gestione del termine del ciclo di vita del prodotto.

Grazie all'ampio demo-center da 2.500 mq, alle aule per la formazione e agli spazi per co-working e riunioni, rappresenta una soluzione unica nel suo genere. Lo speciale percorso di crescita verso la trasformazione digitale messo a punto si basa su queste fasi: informare e mostrare le tecnologie Industria 4.0, spiegare attraverso attività di formazione ad-hoc, per arrivare a trasferire e implementare attraverso progetti le soluzioni tecnologiche.

MADE – Competence Center Industria 4.0 è interlocutore tecnico a cui rivolgersi per gestire attività di innovazione, trasferimento tecnologico, ricerca applicata e
assistenza nell’implementazione delle tecnologie 4.0, per mantenere un elevato livello competitivo ristrutturando i modelli organizzativi, di business e la strategia della propria impresa.

www.made-cc.eu
Via Durando, 10 (Edificio B8) – 20158 Milano
Twitter @madecc40
LinkedIn made-competence-center-industria-4-0


Oracle

Presente in oltre 175 paesi nel mondo con circa 135.000 dipendenti e un fatturato pari a circa 40 miliardi di dollari nell’anno fiscale 2020 chiuso il 31 maggio, Oracle (NYSE: ORCL) propone ai suoi oltre 430.000 clienti un’offerta tecnologica completamente integrata e ottimizzata, costituita da sistemi software e hardware fruibili sia in Cloud sia in modalità tradizionali “on-premise”.

Oracle è nata nel 1977 da un’intuizione di Larry Ellison: partita dalle tecnologie di data management (“database”), per cui è tuttora leader indiscussa nei numerosi report di analisti di mercato e terze parti, Oracle alimenta la propria capacità di innovazione investendo costantemente in Ricerca e Sviluppo (oltre 40 miliardi di dollari dal 2004 a oggi), area in cui operano attualmente 38.000 sviluppatori e tecnologi. Sono invece 19.000 gli esperti in consulenza e 14.000 le risorse impiegate per i servizi di supporto al cliente; sono oltre 25.000 sono i business partner Oracle a livello mondiale, cui è dedicato uno specifico programma, denominato Oracle Partner Network (OPN), a garanzia di un supporto continuativo ed efficiente.

ORACLE CLOUD
Il posizionamento e la visione di Oracle per i prossimi anni è ben rappresentata dalla definizione Integrated Cloud Applications and Platform Services. Una visione che vede il Cloud come fulcro, motore e abilitatore della trasformazione digitale delle aziende di qualsiasi dimensione e settore.

L’azienda ha messo a punto una suite completa di servizi in tutti i livelli del Cloud – SaaS (Software as a Service), PaaS (Platform as a Service) e IaaS (Infrastructure as a Service) potenziando l'offerta di data management di cui le aziende hanno bisogno per gestire i propri dati e affrontare una migrazione verso il Cloud. Con un mondo di applicazioni SaaS virtualmente per ogni funzione aziendale – dalla Finanza (ERP, EPM) al Marketing e Customer Care (CX, ecc), dalla Supply Chain (SCM) alle Human Resources (HCM) ecc – e la possibilità di integrazione con varie piattaforme tecnologiche, dalla BlockChain all’IoT, dall’Intelligenza Artificiale al Machine Learning - la completezza funzionale e sistemica di Oracle Cloud è la più estesa del mercato ed è già un realtà presente e apprezzata dai molti clienti. 

Si tratta di servizi basati al 100% su standard di settore che vanno a integrarsi in una piattaforma completa che consente di migrare sul Cloud Oracle anche le applicazioni enterprise presenti on-premise nei Data Center delle aziende. Una rivoluzione che riguarda non solo le applicazioni e il database Oracle, ma anche quelle di terze parti e le applicazioni sviluppate in modo personalizzato/custom, a dimostrazione che qualunque soluzione può essere migrata sul Cloud di Oracle, totalmente compatibile con la tecnologia che i clienti utilizzano in modalità tradizionale.

Da ultimo, Oracle offre soluzioni anche a clienti che per vincoli normativi non possano aderire pienamente al paradigma Cloud, con la soluzione “Oracle Cloud at Customer”, che fornisce i servizi Cloud direttamente nel data center del Cliente. I servizi Cloud sono completamente gestiti da Oracle, in modo che sia possibile sfruttare l'agilità, l'innovazione e il costo basato sul consumo del Cloud Oracle, pur rispettando i requisiti di residenza dei dati.

L’impegno di Oracle è rivolto ad aiutare le aziende a trarre il massimo valore possibile dai loro investimenti in ambito hardware e software, in modo che la funzione IT non sia associata più alla complessità, bensì all’innovazione. Per eliminare la complessità, infatti, Oracle ingegnerizza hardware e software in modo che lavorino al meglio insieme nel cloud e nel data center. Dai server allo storage, dal database al middleware fino alle applicazioni, Oracle copre ogni singolo livello dello stack tecnologico integrando prodotti best-of-breed, ottimizzati e ingegnerizzati con l'obiettivo di interoperare garantendo le massime prestazioni. 

Inoltre oggi l’Oracle Autonomous Database, grazie alle sue funzionalità “self-driving”, “self-securing” e “self-repairing” uniche nel settore, aiuta a ridurre il rischio sicurezza evitando danni alla reputazione, costi legati alle violazioni e danni economici. Le patch di sicurezza sono infatti applicate automaticamente senza tempi di fermo, in un contesto protetto da accessi non autorizzati alle informazioni grazie all’adozione di crittografia dati predefinita.

Oracle progetta anche soluzioni verticali integrate per affrontare processi di business particolarmente complessi in un'ampia varietà di settori: dal retail al settore delle utility o delle telecomunicazioni, dal settore finanziario a quello dell’hospitality/alberghiero.

Oracle mette poi a disposizione una piattaforma di sviluppo aperta e innovativa, basata su open standard che supporta non solo i prodotti Oracle, ma anche tecnologie open source per blockchain, containers, serverless, AI, machine learning. Tutto questo con vari linguaggi di programmazione: non soltanto, naturalmente, JAVA, ma anche Phyton, Ruby, ecc. Gli sviluppatori hanno così la possibilità di utilizzare lo stack di applicazioni da loro preferito per lo sviluppo e la distribuzione di applicazioni su Oracle Cloud.

ORACLE IN ITALIA
Nel nostro Paese, Oracle è presente dal 1993, con sedi principali a Milano e Roma e con filiali a Torino, Padova, Bologna. Oracle in Italia, con oltre 1.100 dipendenti, opera al fianco di circa 700 Business Partner - in particolare ISV, System Integrators e VAR – che conoscono a fondo le esigenze di specifiche aree geografiche o merceologiche e che sono in grado di aggiungere valore all’offerta Oracle. L’azienda è guidata nel nostro paese da Fabio Spoletini, Country Leader e Senior Vice President Technology Sales per Italia, Francia, Iberia, Russia e CSI.

ORACLE IN BREVE
Oracle Cloud offre delle suite complete di applicazioni in modalità SaaS (“Software as a Service”) per ERP (Enterprise Resource Planning), HCM (Human Capital Management) e CX (Customer Experience), oltre alla propria pluripremiata piattaforma database “Platform as a Service” (PaaS) e all’“Infrastructure as a Service” (IaaS), servizi erogati da data center diffusi nel mondo – nelle Americhe, in Europa e in Asia.

Per ulteriori informazioni su Oracle (NYSE: ORCL), www.oracle.com/it

Per seguire Oracle Italia su Twitter: http://twitter.com/OracleItali

RESPONSABILITÀ SOCIALE
Oracle ha diverse iniziative a livello globale e locale in tutte le diverse aree: Educazione, Supporto sociale, Volontariato, Sostenibilità.
Per una visione corretta e completa si rimanda la sito istituzionale: https://www.oracle.com/corporate/citizenship/

TRADEMARKS
Oracle and Java are registered trademarks of Oracle and/or its affiliates. Other names may be trademarks of their respective owners.


ORACLE ITALIA Srl
Viale Fulvio Testi 136
20092 CINISELLO BALSAMO (MI)

Tel:  +39 02 249591
Sito: https://www.oracle.com/it/index.html

 


 


Start 4.0

Start 4.0, con sede a Genova, è uno degli otto centri di competenza riconosciuti e co-finanziati dal Ministero dello Sviluppo Economico nell’ambito del Piano nazionale Industria 4.0. Uno strumento strategico di supporto alle imprese per affrontare le sfide della quarta rivoluzione industriale.  Un'associazione di 45 realtà, tra imprese ed enti pubblici. 
Il Centro di Competenza dispone di 9 nodi infrastrutturali, un Open Labs con strumentazione per il test before invest e fornisce diversi servizi tra i quali: erogazione di contributi per progetti di innovazione (tramite bandi), supporto per la progettazione nazionale ed europea, corsi di formazione, supporto per l’introduzione in azienda di tecnologie, strumenti e processi innovativi, accesso aperto a infrastrutture di grandi imprese e laboratori di ricerca. 


Corso F. M Perrone, 24, 16149, Genova 
Email: centrostart4.0@gmail.com - Contatto cell: +39 3401099024

 


Tecnest

Supply Chain: Cultura e Soluzioni

Chi siamo
Fondata nel 1987, Tecnest è un’azienda specializzata nella fornitura di soluzioni informatiche ed organizzative per la pianificazione, il controllo e la gestione dei processi di produzione e della Supply Chain. Mission dell’azienda è quella di favorire la crescita competitiva, in particolare nel settore manifatturiero.

Le competenze acquisite in 34 anni di esperienza sul campo hanno permesso a Tecnest di sviluppare un approccio pragmatico alla soluzione delle problematiche di produzione e di gestione delle operations, cioè di tutti i processi operativi di un'azienda manifatturiera finalizzati alla messa a disposizione di un prodotto sul mercato.

Tale approccio si concretizza in:
• un team di consulenti operativi con competenze specifiche nell’ambito delle tematiche di produzione per i diversi settori di mercato, in grado di affiancare il cliente con soluzioni pragmatiche e concrete.
• una metodologia progettuale strutturata che integra un metodo collaudato di Project Management con specifiche metodologie e soluzioni per il calcolo del ritorno sull’investimento e misurazione delle performance in ambito operations.
soluzioni software flessibili e complete realizzate su tecnologia proprietaria e costantemente migliorata negli anni.
• una forte attenzione alla crescita culturale e alla formazione (sia interna sia esterna) nell’ambito delle tematiche della Supply Chain

Tecnest opera su gran parte del territorio nazionale, con l’obiettivo di diventare il punto di riferimento operativo e culturale nell’ambito delle tematiche, dei processi e delle soluzioni di Supply Chain Management per le aziende manifatturiere italiane, con particolare attenzione verso le PMI.
Il team Tecnest oggi può contare su oltre 65 persone e due sedi, a Tavagnacco (Udine) e in Lombardia a Lissone (MB).

FLEX

Gestire tutti i processi di produzione e delle operations con un’unica suite

FLEX di Tecnest è l'unica suite applicativa di Supply Chain Management in Italia che include all'interno della stessa piattaforma tecnologica un sistema APS per la pianificazione e schedulazione della produzione, una soluzione MES per il monitoraggio e raccolta dati in reparto e un insieme di funzionalità che si estendono alla gestione di tutti i processi specifici delle Operations.

Funzionalità Area APS – Advanced Planning and Scheduling:
L’APS di FLEX è la soluzione di pianificazione e schedulazione della produzione della suite FLEX che supporta l’azienda in modo integrato e flessibile in tutte le fasi della programmazione Funzionalità Area MES – Manufacturing Execution System:
La soluzione MES (Manufacturing Execution System) della suite FLEX è stata progettata e sviluppata da Tecnest con l’obiettivo di dare una risposta alle problematiche di gestione e controllo della funzione produttiva di un'azienda.
Completano la suite le soluzioni:
• FLEX SCC: Soluzione WEB per la comunicazione e la condivisione di dati e informazioni aziendali con i
propri Partner (clienti, fornitori, agenti)
• FLEX OPM: Funzionalità a completamento dell'APS e del MES, per la gestione dei processi operativi del
ciclo attivo, ciclo passivo, logistica e costi strettamente connessi coi processi di produzione
• FLEX PSC: Configuratore tecnico e commerciale per la generazione di distinte basi e i cicli e la
configurazione di prodotti valorizzandoli in termini di costo e/o prezzo.

FLEX for Industry 4.0
Il nuovo paradigma di applicazioni integrate di Tecnest per la gestione della fabbrica 4.0

Per rispondere ai nuovi modelli della 4a rivoluzione industriale, in particolare nel contesto produttivo italiano, Tecnest ha ideato FLEX for Industry 4.0, il nuovo paradigma di soluzioni integrate per la gestione della fabbrica 4.0 con nuove applicazioni web, collaborative e smart per ottimizzare i processi di produzione e mettere in comunicazione sistemi, macchine e persone.
FLEX for Industry 4.0 presenta:
• Una nuova Smart Factory Console web e role-based per il controllo e l’avanzamento della produzione e per gestire le informazioni e i dati raccolti dalle comunicazioni tra macchine-persone e prodotti
• Innovative funzionalità di Social & Collaborative Manufacturing per mettere in relazione in tempo reale le diverse figure aziendali coinvolte nei processi di produzione
• Un nuovo IoT Gateway per integrare e raccogliere i dati di produzione da macchine, sensori, dispositivi, sistemi di automazione ed altri oggetti fisici, secondo i nuovi paradigmi dell’Industrial Internet of Things

Principali settori di riferimento
Tecnest è operativa a livello internazionale ed è attualmente impegnata nei seguenti settori: Meccanico, Elettronico, Siderurgico, Tessile, Chimico/Farmaceutico, Alimentare, Arredamento e Mobili, Legno, Vetro, Carta, Plastica.

TECNEST S.R.L.
Via Nazionale, 130/C
33010 Tavagnacco (UD)
Tel. +39 0432 511550 - Fax 0432 508725
tecnest@tecnest.it

TECNEST C.L. S.R.L.
Via G. Matteotti 61
20851 Lissone (MB)
tel. +39 039 2459770
tecnest.mi@tecnest.it

TESISQUARE

TESISQUARE® è un partner tecnologico specializzato nella progettazione e implementazione di ecosistemi digitali collaborativi, pensati per potenziare i processi di interazione dei molteplici touchpoint e attori della value chain estesa: produttore, distributore, consumatore e altri stakeholder. 

Fondata nel 1995 a Bra (CN), l’azienda opera a livello nazionale e internazionale in Olanda, Francia, Spagna e Germania, con partnership attive in USA e Russia. Nel 2020 la customer base ha raggiunto una presenza in oltre 40 paesi, mantenendo il tasso di customer retention del 99%. Costantemente impegnata nell'implementazione di piattaforme e soluzioni innovative, TESISQUARE® investe circa l’8,5% in R&D.

Le applicazioni modulari e scalabili coprono i processi chiave della Supply Chain, tra cui Sourcing, Procurement, Execution, Transportation, E2E Control Tower, Retail and e-Commerce. 
TESISQUARE® abilita, inoltre, la collaborazione e la visibilità in tempo reale grazie a capabilities trasversali in Governance, Risk, and Compliance, Digital Transformation e Supply Chain Finance. 
La leadership in ambito Supply Chain Visibility è stata riconosciuta dal leader mondiale in ricerca e analisi in ambito IT. 

TESISQUARE® adotta un approccio customer-centric fornendo supporto lungo l’intero ciclo di vita della trasformazione digitale: innovazione, business modelling, turnkey project e servizi a valore aggiunto.

TESISQUARE®
TESI SpA
Headquarters: Via Savigliano, 48 - Roreto di Cherasco, 12062 (Cuneo)
Sede legale: Via Mendicità Istruita, 24, 12042 Bra (Cuneo)
P. IVA n. 02448510046

Phone +39 0172 476301
Fax +39 0172 476399
Mail: marketing@tesisquare.com
Web: www.tesisquare.com

Come partecipare agli eventi

Per informazioni sulle modalità di adesione in qualità di Sponsor o Espositore scrivere a: sponsorship@soiel.it
Le informazioni sulle modalità di adesione come visitatore sono riportare sulla specifica scheda evento