Eventi 2018

Software-Defined, Iperconvergenza e Hybrid Cloud

Milano - 04 Ottobre 2017

 

>> Elenco eventi 2017

In collaborazione con:

Primo Bonacina Services - PBS

Sponsor

BCLOUD +Cloudian Cohesity Cradlepoint Fujitsu + VMware in collaborazione con Intel Lenovo + Intel Rubrik Veritas

Expo

Cmp Group
 

08.30Apertura delle registrazioni e Welcome Coffee
09.10Benvenuto e apertura dei lavori
09.20“Software-Defined IT e (Hybrid) Cloud: come cambia l’Enterprise IT”
Primo Bonacina - Managing Partner, PBS
09.501^ Conversazione - Le nuove infrastrutture software-defined e iperconvergenti

il Software-Defined IT è il nuovo Data Center: come l’IT aziendale cambia pelle con la flessibilità del software.

Nel corso della conversazione i CIO e i vendor toccheranno i temi tecnologici e architetturali legati a Software-Defined IT/Data Center, Iperconvergenza e Object Storage, e di come queste nuove tecnologie possono portare a un ridisegno dell’infrastruttura IT pilotata dal software infrastrutturale accoppiato con il (Hybrid) Cloud.
 Apertura a cura di Alessandro Musumeci
Docente di Sistemi Informativi Aziendali (SIA), Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT
 Rubrik Data Management: piattaforma unificata per Protezione, Instant Recovery, Ricerca, Sviluppo e Cloud!
Rubrik è la prima piattaforma di Cloud Data Management al mondo che fornisce protezione dei dati, ricerca, analisi e disponibilità istantanea delle applicazioni, indipendentemente dalle infrastrutture sottostanti. Modernizza e semplifica la gestione dei dati senza porti limiti in ambienti Hybrid Cloud di livello Enterprise.
Rubrik è stata nominata da Gartner Visionario nel Quadrante Magico 2017 per le soluzioni di Backup e Recovery ed ha vinto l’importante riconoscimento di Best of Show come Migliore soluzione in assoluto al recente VMworld 2017 (oltre al premio di miglior soluzione di Data Protection).
Don’t Backup. Go Forward. Semplicemente Rubrik!
Intervento a cura di  Stefano Ricci, Senior Sales Engineer - Rubrik

Veritas Access: Come gestire i dati non strutturati in modo ottimale con una soluzione Software Defined Storage di livello Enterprise

Veritas Access è una soluzione Software Defined Storage (SDS) che virtualizza l’infrastruttura Storage sottostante indipendentemente dall’hardware vendor, dal modello di Storage in uso e dalla location, offrendo un accesso multi-protocollo, permettendo un'allocazione ed una rilocazione del dato sulla base di policy definite dall’utente e garantendo un Quality of Service (QoS) per raggiungere e mantenere le performance migliori nel tempo.
Intervento a cura di Antonio Antonucci, Lead Principal Pre-Sales Engineer, Technical Account Manager - Veritas
 
L’Object Storage nella realtà IT attuale: che cos’è, come si è trasformato, perché il suo utilizzo sta crescendo ad una velocità astronomica, ma soprattutto perché la sola vera soluzione per l’Object Storage deve essere basata su “Software Defined Storage”?

L’80% dei dati memorizzati nel mondo sono non strutturati e sono quindi destinati all’Object Storage. In questo intervento, esamineremo le fondamenta delle moderne tecnologie dell’Object Storage, i loro principi di base, le architetture e gli Use Case di utilizzo multiplo o differente. Dai Repository Enterprise standard fino all’attivazione dell’archiviazione nelle TV station. Esamineremo inoltre quanto è importante e critico per l’Object Storage avere un fondamento molto forte basato sul “Software Defined Storage”, nel pieno contesto del Software-Defined IT, dove la dipendenza dall’hardware diventa un pensiero del passato.
Intervento a cura di Giorgio Propersi, General Manager - Cloudian

- Q&A time con la partecipazione di: Alessandro Musumeci, Rubrik, Veritas, Cloudian/BCLOUD
 
11.30Coffee Break e visita all’area espositiva
11.502^ Conversazione - Iperconvergenza, Public vs Hybrid Cloud

La transizione dell’enterprise verso nuove infrastrutture cloud e cloud-ready: quanto, quando, dove, perché.

Nel corso della conversazione i CIO e i vendor toccheranno i temi tecnologici e organizzativi su come le (medie e grandi) aziende possono migrare verso soluzioni di (Hybrid) Cloud, acquisendo flessibilità e risparmiando sui costi. Si parlerà inoltre di virtualizzazione e del ruolo dell’hardware industry-standard e dei servizi correlati.

 
L’adozione del cloud in una grande azienda: motivazioni, blocchi tecnologici e non, punti da non sottovalutare

Apertura a cura di Luciano Guglielmi, Direttore Sistemi Informativi - Mondadori
 Architetture Iperconvergenti e Software Defined per un Datacenter agile scalabile e sicuro
La sfida di Fujitsu verso un approccio che fornisce un ambiente IT virtualizzato completo e chiavi in mano, il tutto senza richiedere all’utente una conoscenza tecnica o un impegno a livello di configurazione. L’infrastruttura IT, infatti, viene incentrata su di un’architettura HW/SW in cui convergono risorse di calcolo, di memorizzazione, di networking e di virtualizzazione. Il tutto reso disponibile su un unico sistema hardware scalabile ad alta efficienza sia energetica che di riduzione dello spazio, basato su tecnologia x86.
Intervento a cura di Danilo Salladini  Business Development Manager - Fujitsu Technology Solutions S.p.a. e  Massimiliano Morlacchi Senior OEM & Alliance Manager- VMware Italy  

Lenovo Data Center Group: al via la nuova era del Data Center Future-Defined
Il mercato richiede alle aziende di essere sempre piu’ veloci e innovative per sopravvivere – l’IT deve seguire la stessa trasformazione, il datacenter tradizionale deve necessariamente evolvere in termini di flessibilità ed agilità per rispondere velocemente alle esigenze di business - Lenovo ha un approccio unico al Future-Defined DataCenter, fornire solide basi - i server ThinkSystem (primi in customer satisfaction e reliability secondo survey di mercato) - per costruire soluzioni pretestate -  le soluzioni ThinkAgile. In questo modo ogni cliente puo’ definire il suo percorso verso il cloud nel modo e nei tempi più giusti per la sua azienda.
Intervento a cura di Roberta Marchini, Data Center Group Technical Sales Manager - Lenovo

Hyperconverged Secondary Storage
I dati secondari occupano circa l’80% della capacità di archiviazione aziendale e ciò impone un rilevante peso sui budget IT. I dati sono di norma archiviati in un complesso patchwork di appliance per backup, file, copie test/dev e analytics. Questa infrastruttura risulta così frammentata, complessa da gestire ed inefficiente. Cohesity offre una soluzione a questa problematica grazie all primo sistema di archiviazione web scale progettato per eseguire tutti i workload di secondary storage sia su cloud pubblico che su datacenter privati, anche negli uffici remoti e ovunque risiedano i tuoi dati. 
Grazie a questa soluzione è possibile consolidare i silos di storage separati, eliminare le copie inutili, scalare linearmente in base alle necessità e rivelare i dati nascosti rendendoli gestibili. L’hyperconverged secondary storage di Cohesity assicura semplicità, risparmio sui costi e aumento della produttività. E’ stato progettato per essere l’unico secondary storage di cui avrai mai bisogno. 
E non è solo un back up. Cohesity, infatti, ha sviluppato un nuovo approccio alla data protection ed è in grado di sfruttare i dati salvati in modo produttivo, utilizzandoli per supportare diversi use –cases quali Test&Dev, Analytics e File Services. Il tutto su un’unica piattaforma.
Roberto Visconti Regional Sales Manager  - Cohesity

- Q&A time con la partecipazione di: Luciano Guglielmi, Fujitsu/VMware/Intel, Cohesity, Lenovo

13.30Lunch Buffet e visita all’area espositiva
14.30“Elastic Edge” – il nuovo modo di connettere persone, luoghi e cose 
In 6 anni, Cradlepoint è diventata leader mondiale nel settore della fornitura di servizi 4G WAN; ha ideato dispositivi e soluzioni che consentono alle aziende di creare reti ibride, che integrano molteplici tecnologie di accesso riducendo investimenti di capitale e, nel contempo, semplificando le operazioni.
Durante l’intervento scopriremo quali sono i vantaggi delle reti SD-WAN, come aumentare la capacità della rete riducendo i costi di networking, come migliorare il rendimento e l’affidabilità di applicazioni critiche e proteggere i processi business-critical dalle interruzioni di rete.
Intervento a cura di Alfredo Rolletta Field Sales Manager EMEA - Cradlepoint
14.55"Ibrido"...parola chiave per il futuro dei trasporti e dei sistemi Arcese
Partiamo dal descrivere in breve i servizi Arcese e la sua visione per il futuro dell’ibrido nel trasporto per supportare l’analogia con l’evoluzione dei suoi sistemi verso un modello ibrido sempre più consapevole e meno opportunistico e che ha spinto la direzione Sistemi a rivedere la propria organizzazione per meglio supportare i progetti di trasformazione e di progressiva digitalizzazione dei propri processi e sistemi.
Intervento a cura di Elena Battini, Digital Transformation Projects - Arcese
15.35Coffee Break e visita all’area espositiva
16.05Cyber Laws & Internet of (Thinking) Things
Paradigmi legali per la tutela dei diritti fondamentali nello spazio cibernetico.
L’intervento, muovendo dalla constatazione dell’esistenza legale dello spazio cibernetico (Cyber Space), in cui, grazie al progresso tecnologico, nuovi oggetti interconnessi (Thinking Things), interagiscono in modo sempre più evoluto tra loro e con gli esseri umani, intende analizzarne le norme che ad oggi ne regolano gli aspetti principali, con lo scopo di evidenziare i profili problematici e gli strumenti legali del necessario bilanciamento degli interessi con i diritti fondamentali inviolabili. 
Intervento legale a cura di Giuseppe Serafini, Avvocato del Foro di Perugia 
16.40Chiusura dei lavori