IoT Conference 2019
Applicazioni
 

04/12/2012

Share    

All’ Hotel Hilton di Milano il check-in è con Wacom

Hilton Milano ha digitalizzato l’intero processo di check-in con Wacom STU-520

 

Carmine Ponticorvo, manager front desk Hilton Milano: “Il check-in è una parte importante dell’esperienza Hilton. Costituisce il primo momento in cui i clienti incontrano il nostro servizio ed è risaputo che la prima impressione è quella che conta. Grazie alla soluzione PassportScan con Wacom STU-520, il nostro staff può dedicarsi totalmente agli ospiti durante il check- in. Tutto ciò si allinea perfettamente alla nostra esigenza di concentrarci sui nostri ospiti e sui loro bisogni. I clienti apprezzano molto la firma su STU-520 e sono felici di poter usufruire della più moderna tecnologia all’interno dei nostri hotel”.
 

 

L’Hotel Hilton Milano è una delle sette proprietà Hilton in Italia. Situato nella zona centrale di Milano, è la sede perfetta per ospiti che si trovano a Milano per lavoro o in vacanza. È dotato si 319 camere, sale convegni, bar, ristorante e un’area fitness. Hilton Milano ha deciso di digitalizzare l’intero processo di check-in con il chiaro intento di dedicarsi maggiormente sugli ospiti. In assenza del check-in digitale, il personale alla reception avrebbe bisogno di concentrarsi sul monitor e digitare le informazioni personali degli ospiti invece di dedicarsi al nuovo visitatore e interagire con lui durante il processo di check-in.
 

In collaborazione con PassportScan UK, l’Hilton è riuscito a semplificare il processo di check-in. Il passaporto dell’ospite viene scannerizzato e tutte le informazioni importanti da inserire negli appositi moduli sono trasferiti automaticamente dal passaporto. Solo le informazioni aggiuntive che non sono previste nel passaporto dovranno essere aggiunte e inserite manualmente. La firma che l’ospite deve apporre sarà inserita direttamente sulla tavoletta per firma STU-520 LCD di Wacom e immediatamente integrata nei relativi moduli.
 

Assicurare la massima ergonomia era ovviamente fondamentale per l’Hotel Hilton: gli ospiti devono avere la possibilità di firmare con il massimo del comfort. Da sempre, la firma viene apposta in orizzontale, firmando su una superficie piana: le tavolette per l’acquisizione della firma di Wacom consentono di firmare in modo naturale e istintivo, raccogliendo dati biometrici di qualità, grazie alla combinazione di software e hardware.
 

Con PassportScan e Wacom STU-520, il processo di check-in tra receptionist e ospite dell’Hilton è diventato davvero interattivo. Dato che l’informazione è digitalizzata, il personale alla reception può comunicare con l’ospite e ha, fin da subito, la possibilità di scoprire ciò ci cui ha bisogno e ciò che desidera ricevere. Il cliente dovrà solo approvare tale processo firmando su STU-520. Compatibilmente con numerosi altri fattori, è possibile ridurre le tempistiche del check-in fino all’80%. Ciò consente a tutti gli ospiti di accedere alle proprie stanze con molta più rapidità, avendo così una clientela ancora più soddisfatta.

 

 

La reception paperless

 


Per Hilton, la digitalizzazione ha ridotto di gran lunga i costi procedurali. Invece di stampare tutta la documentazione, si procede all’archiviazione digitale, risparmiando grandi quantità di carta e toner. PassportScan ha deciso di integrare STU-520 basato su sulla tecnologia EMR (Risonanza Elettro-Magnetica) sviluppata da Wacom con questa soluzione, poiché le tavolette Wacom sono resistenti, hanno un design eccellente e vantano un’ottima reputazione sul mercato.
 

L’Hilton Milano, per esempio, ha circa 10.000 prenotazioni al mese e ciò significa che la tavoletta deve essere abbastanza robusta per resistere a un uso così frequente. Inoltre, il display LCD full color della tavoletta STU-520 offre la possibilità di integrare altre funzionalità, come mappe per ospiti, o consente di mostrare le promozioni dell’hotel mentre la tavoletta è in stand-by.
 

L’esempio dell’Hotel Hilton mostra chiaramente come l’adozione della firma elettronica semplifichi i processi lavorativi e consenta notevoli risparmi.

 

 

Una soluzione semplice ed efficace
 

 

La firma dei documenti è una parte essenziale del processo lavorativo quotidiano, ed ha un notevole impatto su produttività, efficienza, costi ed emissioni di CO2. Inoltre, il flusso di lavoro analogico si complica: non solo è necessario stampare il documento e firmarlo, ma anche scansionarlo per averne una versione elettronica, così come mandarlo via posta o fax, con notevole dispendio di tempo e di risorse.
 

Le tavolette per firma di Wacom permettono l’acquisizione di firma autografa sicura e certificata, senza richiedere l’utilizzo di carta. Inoltre, chi decide di investire in questa soluzione, vede ripagato il suo investimento in meno di un anno.
 

Quando si parla di documenti e di acquisizione della firma, la sicurezza è un argomento centrale: implementare la firma elettronica significa assicurare ai propri clienti e utenti che il documento che stanno firmando non verrà alterato e che la fiducia che provano per il fornitore è ben riposta. Le tavolette per acquisizione della firma di Wacom usano dati registrati (posizione X/Y e pressione della penna), che consentono di creare un profilo biometrico individuale e inequivocabile del firmatario, ai fini della verifica e dell’autenticazione – con crittografia e trasmissione sicure. Inoltre, le firme acquisite elettronicamente riportano la data e l’ora sul documento PDF: questi dati non possono essere rimossi o alterati in nessun modo, una volta che il documento è stato salvato.

 

TORNA INDIETRO >>