Regent 2
Applicazioni
 

08/07/2013

Share    

Visiant Technologies mette il turbo alle customer operation

La nuova società nata in seno al Gruppo Visiant si presenta con Helm, una suite proprietaria di prodotti pensata per governare i big data in tempo reale e ridefinire la gestione del cliente

Gestire e analizzare i big data, ma soprattutto poterli utilizzare in tempo reale. È questo oggi il Santo Graal che tutti cercano. Perché governare (bene) i big data può portare a tante cose, maggiore efficienza, maggiore competitività, finanche un cliente più felice. Quest’ultimo è il sogno di tutti, ma alla domanda non si sfugge: come è possibile avere un cliente più felice, migliorando la qualità della relazione, ma tenere bassi i costi interni e anzi risparmiare un po’?
Secondo Visiant la risposta si chiama Helm, una suite proprietaria di prodotti che comprende sistemi di archiviazione e di knowledge management, motore semantico Visiant, sistemi di segmentazione e analisi cluster. Caratteristica di Helm è consentire la piena integrazione di processi e sistemi del cliente, ma senza impatto sull’architettura tecnologica dell’azienda. “Si tratta di un’applicazione big data basata sull’archiviazione di tutte le informazioni in un unico data space. Grazie poi agli algoritmi di classificazione e di clustering, alle funzionalità del motore semantico e al sistema di knowledge management possiamo prevedere le esigenze del cliente e recuperare tutte le informazioni più utili per rispondere con un solo contatto”. Le parole, ci pare chiare, sono di Luca D’Ambrosio, amministratore delegato del Gruppo Visiant e presidente da aprile 2013 di Visiant Technologies, una nuova società che nasce dall’evoluzione di Visiant Outsourcing (questo nome non esiste più) sfruttando le competenze sviluppate in Visiant Contact.

 

 

Il segreto? Intuire l’insoddisfazione inespressa
 

Quel che si riesce a fare con Helm fa fare un balzo in avanti alla gestione del cliente. La soluzione intuisce il bisogno di chi sta dall’altra parte del telefono, indirizza la conversazione sul canale migliore o guida l’operatore (ma può essere anche il cliente stesso in self caring) nella ricerca delle informazioni che soddisfano la richiesta. Helm in pratica è in grado di intercettare segnali di soddisfazione ancora inespressi ed è anche in grado di proporre iniziative per recuperare la relazione prima che questa si possa deteriorare. Nel 2011 Visiant ha ricevuto dalla mani del Presidente della Repubblica Napolitano il Premio per l’Innovazione di Confindustria e quella data è rimasta nel cuore: “Il riconoscimento ci ha fatto un grande piacere, ma eravamo soltanto all’inizio. Con Helm pensiamo di poter ridefinire le customer operations, mostrandone tutto il valore in un’economia della conoscenza”, sottolinea D’Ambrosio.

 

 

Soluzioni per la gestione del cliente

 

Helm è la punta di diamante dell’offerta di Visiant Technologies, dove però c’è anche dell’altro. Per esempio un ‘sistema unico di gestione della relazione con il cliente sui social network’, di fatto un Social CRM, che offre il vantaggio di una sola gestione per tutti i canali: Twitter, Facebook, Google+, forum, sistemi di answering e mail. Quale che sia la forma di contratto scelta, il sistema riconosce e ‘aggancia’ il cliente al suo prodotto e al suo storico delle relazioni con l’azienda.
Un altro prodotto di Visiant Technologies è VisiantGo, una piattaforma dedicata ai servizi web per piccole e medie imprese, artigiani, liberi professionisti e a tutti coloro che sono alla ricerca di un partner per la gestione agile del sito web. 

 
TAG: Big Data

TORNA INDIETRO >>