Huawei Developer Day
Datacenter
 

18/04/2018

Share    

di Raffaela Citterio

Vertiv valorizza l'eccellenza italiana

Piani di sviluppo ambiziosi per il vendor, che continua ad ampliare la propria offerta di soluzioni per la gestione termica ed elettrica delle infrastrutture critiche, arricchendola con servizi pre e post vendita ad alto valore aggiunto.

Customer Experience Center

Dopo poco più di un anno di indipendenza, a seguito della separazione dalla precedente società capogruppo (Emerson), per Vertiv è tempo di bilanci. “Il cambio di brand e la nuova organizzazione hanno rappresentato una grande opportunità di crescita, soprattutto nel nostro Paese”, assicura Stefano Mozzato, dallo scorso settembre country manager Italia della società. “Nel nostro primo anno come Vertiv abbiamo potenziato e semplificato i nostri sistemi e i nostri processi interni, eliminato gli sprechi e intensificato l’attenzione nei confronti del nostro ecosistema, clienti e business partner in primis - prosegue Mozzato. Stiamo investendo in maniera consistente in particolare in ambito educational, per trasferire alle nostre risorse interne, ai nostri partner di canale e alle aziende utenti tutto il nostro know how, che va molto al di là delle tecnologie che rendiamo disponibili. Oggi infatti, per far evolvere le infrastrutture esistenti e quelle di nuova realizzazione in un’ottica di sempre maggiore efficienza e produttività sono necessarie competenze interdisciplinari, che vanno dall’informatica all’impiantistica, senza dimenticare l’ingegneria gestionale e di processo. Ed è proprio in questo scenario che si colloca l’importanza crescente che sta avendo l’Italia nel contesto europeo di Vertiv, grazie anche all’Academy e ai due Customer Experience Center presenti sul nostro territorio”.

Come cambia il mercato
Negli ultimi anni le capacità di elaborazione e la densità dei data center e degli impianti industriali sono aumentate in maniera esponenziale, generando complessità crescenti in termini di affidabilità, efficienza e sostenibilità economica e ambientale, per non parlare di quelle legate agli aspetti normativi e gestionali. “Da sempre - prosegue Mozzato - Vertiv fornisce soluzioni hardware e software destinate a massimizzare la disponibilità, la potenza e l’efficienza di infrastrutture critiche quali data center, reti di comunicazione, ambienti commerciali e industriali, corredandole con servizi ad alto valore aggiunto tesi a garantire una gestione termica ed elettrica ottimale lungo tutto il ciclo di vita degli impianti. Conosce quindi molto bene tutte le problematiche correlate a questi temi, che non possono più essere affrontati in maniera disgiunta, come avveniva fino a ieri e come purtroppo troppo spesso avviene ancora oggi. Dal nostro osservatorio vediamo infatti che nel nostro Paese esistono ovunque elevate competenze tecniche specialistiche, mentre fa ancora difetto la capacità di metterle a sistema. Queste divisioni, che si riscontrano anche nel sistema scolastico, che seguiamo da vicino, rappresentano un collo di bottiglia, perché sono in contrasto con l’evoluzione tecnologica di oggi, che vede un’integrazione sempre più spinta di processi e tecnologie sino a ieri disgiunti”.

Stefano MazzatoPuntare sui servizi
L’esigenza di efficientare gli impianti esistenti, così come quella di disegnarne di nuovi pronti a crescere in base alle esigenze di business, fa sì che il mercato oggi chieda ai fornitori di tecnologia di essere prima di tutto dei consulenti, in grado di rappresentare un punto di riferimento univoco. Vertiv lo sa, ed è per questo che sta investendo in maniera significativa sui servizi, che rappresentano una quota sempre più consistente dei suoi ricavi. “I servizi si possono vedere in tanti modi - puntualizza Mozzato. A noi piace vederli nel loro insieme, lungo l’intero ciclo di vita di un progetto. Innanzitutto vi è la fase di assessment, per valutare l’esistente e stabilire i margini di miglioramento che si vogliono ottenere, oppure, nel caso di nuove realizzazioni, la fase di progettazione, effettuata in stretta collaborazione con gli studi di progettazioni interni o esterni del cliente. Poi, per macchine complesse come gli UPS e il condizionamento di precisione, la messa in opera è cruciale, per cui seguiamo da vicino tutte le fasi legate all’implementazione, dalla taratura al setting. Sempre più spesso, infine, i clienti decidono di esternalizzare la manutenzione e la gestione degli impianti, in toto o in parte, e qui entrano in gioco i nostri servizi di monitoraggio e gestione da remoto, in grado di farsi carico anche di soluzioni di terze parti”.
Da tempo, infatti, Vertiv integra in tutti i propri sistemi i Vertiv LIFE Services che creano un link diretto tra ogni singolo dispositivo installato e la centrale operativa di Vertiv, dove operano tecnici altamente specializzati. Grazie alla piattaforma Vertiv Trellis, inoltre, è possibile avere una visione unificata di tutto il data center. Trellis, che oggi integra anche funzionalità di intelligenza artificiale, consente infatti di gestire le capacità, tener traccia dell’inventario, pianificare le modifiche, visualizzare le configurazioni, analizzare e calcolare il consumo energetico, ottimizzare l’apparecchiatura di alimentazione e condizionamento, rendere possibile la virtualizzazione e prevedere in tempo utile gli interventi necessari per garantire in ogni momento un funzionamento ottimale.

L’Academy e i Customer Experience Center
Ancora più interessanti risultano essere l’Academy e i Customer Experience Center di Vertiv due dei quali, come si diceva, si trovano in Italia. “I centri di Castel Guelfo (Bologna) e Tognana (Padova) rappresentano il fulcro della ricerca Vertiv a livello europeo per quanto riguarda la divisione Power (Bologna) e la divisione Thermal (Padova). Inoltre sono a disposizione di clienti, progettisti, installatori e system integrator per simulare le condizioni reali - in termini di alimentazione, temperatura e umidità - in cui si troverà ad operare un determinato impianto”. Tutti gli strumenti di misura vengono collaudati periodicamente affinché siano sempre allineati ai più severi standard nazionali e internazionali, perché l’efficientamento delle infrastrutture è un processo in continuo divenire. A Padova e Bologna è operativa anche l’Academy di Vertiv, che ha il compito di garantire l’aggiornamento permanente delle risorse interne e dei business partner e di organizzare lungo tutto l’arco dell’anno corsi di formazione a tutti i livelli.

 
TAG: UPS

TORNA INDIETRO >>