Estate 2020
Servizi
 

29/01/2013

Share    

I cinque trend tecnologici del 2013 secondo Verizon

Cloud computing, mobility, Internet of Things, reti intelligenti e sicurezza. Il prossimo anno può rappresentare il punto di svolta

 

 

 

 

 

Verizon Enterprise Solutions, operatore di servizi di comunicazione a banda larga presente in Italia da tempo, ha reso pubblico, come ormai avviene da diversi anni, un documento relativo ai cinque principali trend tecnologici e di business per il 2013 che interessano le aziende utenti di soluzioni ICT. “È un appuntamento fondamentale che ci consente anche di fare il punto strategico su quanto faremo nel 2013 – ha spiegato Massimo Peselli, country leader Italy Verizon. In particolare nel prossimo anno ci concentreremo in modo più deciso sullo sviluppo di soluzioni verticali per sfruttare a pieno la potenza delle nostre piattaforme tecnologiche”.

 

 

Le previsioni per il 2013
 

 

La prima previsione è relativa al tema del cloud. I data center distribuiti e le reti intelligenti fisse e mobili che li collegano rappresentano ora una valida alternativa alle tradizionali VPN che hanno rappresentato a lungo le basi della comunicazione aziendale. L’anno prossimo ci sarà uno spostamento significativo dalle VPN ai cloud pubblici, privati e, soprattutto, ibridi. Nel 2013, quindi, chi non sarà in grado di spostare i workload dai cloud pubblici a quelli privati, e viceversa, non sarà competitivo.
 

Di conseguenza, per stare al passo con le mutevoli esigenze delle aziende odierne, la piattaforma ideale dovrà essere sicura e semplice da usare e configurare.
 

Per quanto riguarda invece la mobility, il fatto che molti dipendenti utilizzano a scopo lavorativo due o più dispositivi mobili è un fenomeno che porta a implicazioni significative, tra cui il fatto che queste persone separano sempre meno vita privata e vita lavorativa.
 

Secondo Verizon, nel 2013 le aziende dovranno gestire e rendere prioritaria questa nuova richiesta di efficienza e produttività, e i dipartimenti IT giocheranno un ruolo chiave nel rispondere alla crescente esigenza di mobilità professionale a livello personale.
 

Di conseguenza le imprese adotteranno sempre più spesso strategie di enterprise mobility basate su cloud, creando ‘cloud personali’ nei quali i dipendenti potranno usare le applicazioni aziendali per svolgere più efficacemente il proprio lavoro.
 

‘Internet of Things’ è ormai un trend tecnologico arrivato e continuerà a crescere per soddisfare esigenze specifiche di settore. La capacità di raccogliere, memorizzare e analizzare enormi volumi di dati definirà quali aziende sapranno estrapolare le informazioni migliori e prendere le decisioni più agili per trarre un vantaggio competitivo.
 

Nel 2013 assisteremo a un passaggio verso reti più dinamiche, connessioni IP pervasive e reti custom che serviranno le aziende, i consumatori e la società in generale. Le reti saranno più intelligenti e ‘invisibili’.
 

Infine, nel prossimo anno la sicurezza uscirà dall’ambito specialistico diventando un must per l’IT a ogni livello. La sicurezza delle identità diventerà un problema molto più diffuso nel 2013, mentre è già partita la corsa per la protezione degli endpoint, di ogni dispositivo e di tutto ciò che è connesso a Internet. Internet ci offre infinite opportunità, tuttavia ha un suo prezzo. Una solida sicurezza è un requisito ormai obbligatorio per proteggere il capitale fisico e intellettuale di ogni azienda, le identità dei clienti e la società in genere.
 

 

TORNA INDIETRO >>