OLMeet Roma 2019
Applicazioni - Mercati Verticali
 

28/09/2016

Share    

Un nuovo corso per TechMobile

La società, specializzata in soluzioni per la mobility aziendale, rende disponibili soluzioni efficaci, semplici e intuitive per mercati verticali particolarmente dinamici.

Marco MoriniL’ufficio in tasca: è questo il segreto del successo dei dispositivi mobili, in particolare in Italia. Gli ambiti in cui operano aziende ed enti pubblici, però, non sono tutti uguali, ciascuno ha regole e priorità proprie, per cui molto spesso è necessari sviluppare soluzioni ad hoc, tarate su esigenze specifiche. Molti system integrator nati e cresciuti nell’era dell’IT tradizionale si sono faticosamente adeguati, ma chi, nato nell’era del mobile, si è focalizzato esclusivamente in questo settore ha una marcia in più. È il caso di TechMobile, azienda nata nel 2008 oggi partner di eccellenza di tutti i principali carrier presenti in Italia e di importanti multinazionali del settore con cui lavora su soluzioni mobile centric customer based e off-the-shelf ponendo la fase consulenziale di prevendita on top a qualsiasi approcci commerciale. “Il mobile è nel nostro DNA - assicura Marco Morini, amministratore delegato della società. Siamo stati per anni uno dei principali partner tecnologici di BlackBerry Italia, con cui abbiamo fatto progetti che ci hanno regalato grandi soddisfazioni. Col tempo abbiamo ampliato il nostro raggio d’azione, sviluppando software anche per le piattaforme Android e iOS e veicolando i tool MDM più diffusi, a cominciare da AirWatch by VMware e MobileIron”. Una strategia che ha permesso a TechMobile di arrivare a fatturare circa 5 milioni di euro l’anno, a contare più di 50 collaboratori e ad avere 5 sedi, 3 in Italia (Cernusco sul Naviglio (MI), Roma e Avellino), 1 in Romania e 1 in Moldavia.

Ora per TechMobile è arrivato il momento di fare un ulteriore salto di qualità. “Per massimizzare quanto fatto sino ad oggi, incrementare la penetrazione di mercato e la visibilità del brand abbiamo deciso di puntare sulle verticalizzazioni, ottimizzando e ingegnerizzando soluzioni che hanno già dato prova di sé presso alcuni dei nostri principali clienti, sia pubblici che privati”, spiega Morini. Una dei primi progetti nati da questa strategia è rappresentata da Human Factor, una soluzione integrata dedicata alle risorse umane capace di gestire in modo immediato, semplice ed efficace le diverse incombenze che le aziende delegano agli HR manager. La soluzione è stata progettata per una fruizione totalmente open, ovvero capace di dialogare con qualsiasi base dati, integrabile in qualsiasi sistema Ldap (lightweight directory access protocol) basato su un dominio Windows e totalmente fruibile da piattaforma mobile attraverso una console di gestione e visualizzazione particolarmente intuitiva.

 

TORNA INDIETRO >>