Mitel
Hardware
 

04/12/2015

Share    

Tu chiamale, se vuoi, emozioni

La sesta generazione di processori Intel Core ottimizza, tra l’altro, molte funzionalità di Windows 10, come si può constatare visitando a Milano la nuova Casa Microsoft powered by Intel

La legge di Moore è sempre valida: il numero di componenti elettronici che formano un processore continua a raddoppiare ogni anno. Lo conferma il lancio della sesta generazione dei processi Intel Core, che fanno fare al computing un ulteriore passo avanti. “I nuovi sistemi basati sui processori Intel Core di sesta generazione sono più reattivi che mai, con prestazioni, durata della batteria e sicurezza ottimizzate - sottolinea Andrea Luiselli, enterprise technology specialist di Intel Italia. La nuova architettura, realizzata con processo produttivo a 14 nanometri, consente di realizzare device caratterizzati dalla metà dello spessore e del peso, tempi di accensione e riavvio più rapidi e una durata della batteria che copre in pratica tutta la giornata. Tutto questo, però, oggi non è più sufficiente. Gli utenti sono ormai abituati ai cambiamenti vorticosi del mondo digitale: quello che vogliono è capire come possono aiutarli a migliorare davvero il proprio stile di vita e di lavoro”.

La nuova famiglia di processori Intel Core di sesta generazione permette al colosso di Santa Clara di offrire un ampio spettro di potenza all’interno di una vasta gamma di fattori di forma, per venire incontro a ogni tipi di esigenza. Tra l’altro contribuisce a ottimizzare molte funzionalità di Windows 10, come Cortana e Windows Hello, per un’interazione più fluida e naturale con la tecnologia. Proprio con l’intento di far fare un salto di qualità alla tecnologia, spostando il focus dai temi prestazionali a quelli emozionali, Intel e Microsoft hanno avviato un progetto congiunto molto interessante: il 20 ottobre è stata infatti inaugurata a Milano ‘Casa Microsoft powered by Intel’, non un negozio ma uno spazio dove sperimentare, chiedere e capire. Grazie anche agli altri partner coinvolti - Acer, HP e Lenovo, oltre a Edra e Easydom - sino alla vigilia di Natale sarà un punto di riferimento per eventi e workshop che spazieranno da Windows a Office, dal coding alla grafica e al design, senza dimenticare attività di entertainment e iniziative per i più piccoli, oltre naturalmente a poter toccare con mano (ma non acquistare, perché la location non vuole essere un punto vendita) le novità del mondo ICT in arrivo per Natale. Dalla sinergia tra Intel e Microsoft, da sempre molto forte, nasce quindi un nuovo modello per comunicare l’High Tech, puntando più sulla user experience che sui tecnicismi.
 

 

TORNA INDIETRO >>