Westcon Academy
Sicurezza
 

31/01/2021

Share    

di Vincenzo Virgilio

Trend Micro e RSA Security insieme contro il cyber crime

Le due società uniscono le forze e definiscono un approccio comune per supportare le aziende nella salvaguardia della business continuity.

RSA Security e Trend Micro uniscono le forze in Italia e definiscono un approccio sinergico per combattere il cyber crime, mettendo in comune la propria intelligence, i rispettivi sistemi di rilevamento e i dati sulle minacce. Obiettivo: garantire alle organizzazioni una risposta e una reattività migliore agli attacchi informatici. Il tutto, in uno scenario in cui uno dei maggiori rischi per la continuità del business è rappresentato proprio dagli attacchi cyber, resi ancora più pericolosi da due elementi: la nuova normalità che stiamo attraversando, caratterizzata dalla remotizzazione di numerosi task, e l’organizzazione a silos di molte infrastrutture, che implementano soluzioni incapaci di dialogare tra loro e di rispondere in maniera veloce e proattiva agli attacchi. 

La missione
“La salvaguardia della business continuity è fondamentale per rimanere competitivi, ecco perché la cybersecurity e i sistemi di analisi in grado di comunicare tra loro devono essere tra gli investimenti prioritari per le imprese”, hanno spiegato le due società evidenziando come la missione della sinergia sia aiutare le aziende ad attivare un efficace percorso di integrazione delle soluzioni e un elevato controllo del panorama delle minacce cyber e dell’infrastruttura, al fine di ottimizzare i processi di security, automatizzare le risposte agli attacchi, i controlli, e liberare le risorse.

“La collaborazione tra Trend Micro e RSA Security è storica ma anche simbolica di come la lotta al cybercrime sia una questione che riguarda tutti – ha spiegato Alessandro Fontana, head of sales di Trend Micro Italia. L’obiettivo per un vendor di cybersecurity è affrontare e combattere le minacce IT nel migliore dei modi e la missione di Trend Micro è da sempre quella di rendere il mondo un posto più sicuro per lo scambio delle informazioni digitali. Fare squadra con altre aziende per raggiungere questo obiettivo rientra perfettamente nel nostro DNA e siamo sicuri che questa collaborazione porterà dei benefici sia al sistema Paese in termini di lotta al cybercrime che al mercato della cybersecurity in ottica di offerta”.

Un pensiero, questo, condiviso anche da Maddalena Pellegrini, executive account di RSA Security: “Non si può più parlare di concorrenza tra aziende di cybersecurity. L’obiettivo è supportate i nostri clienti contro minacce sempre più sofisticate e avanzate. Per riuscirci, è necessario collaborare e integrare le diverse tecnologie già esistenti in azienda, risultati di importanti investimenti già effettuati”. 

 

TORNA INDIETRO >>