Aruba
Applicazioni
 

08/03/2017

Share    

Trasformazione digitale: questione di strategia

Una ricerca condotta in Europa evidenzia l'opinione dei dipendenti relativamente al futuro della propria azienda. Con la tecnologia considerata elemento essenziale.

Da una recente ricerca Ricoh-Coleman Parkes condotta in tutta Europa emerge che i dipendenti guardano con ottimismo al futuro della propria azienda, nonostante il contesto di grandi turbolenze politiche ed economiche. Nel dettaglio, il 95% è convinto che questo periodo di trasformazione porterà benefici alla propria azienda nel corso dell’anno e il 59% ritiene che, entro la fine del 2017, essa acquisirà una posizione più forte rispetto a quella attuale. In tutto questo oltre il 60% è convinto che l’IT sia essenziale per gestire l’impatto del cambiamento nel 2017 e il 42% si aspetta che le tecnologie consentiranno loro di svolgere meglio il proprio lavoro.

In particolare, spiega lo studio, tra gli sviluppi tecnologici maggiormente apprezzati dai lavoratori coinvolti vi sono l’intelligenza artificiale e l’automazione (citata come “molto positiva” dal 57%) che permette di avere più tempo a disposizione per attività a maggior valore. I lavoratori di tutta Europa dimostrano inoltre un atteggiamento positivo anche nei confronti della digital transformation che rende possibili modalità di lavoro più flessibili e collaborative.

Un'altra considerazione emersa riguarda il fatto che le aziende, per trarre vantaggio dall’innovazione, dovrebbero sviluppare una visione chiara del proprio futuro digitale, dando priorità alle tecnologie che migliorano la produttività dei dipendenti, la collaboration e il servizio ai clienti. Inoltre Il 30% dei dipendenti ha esplicitamente evidenziato che vorrebbe una più efficace condivisione interna delle strategie, mentre il 93% non ha intenzione di cambiare lavoro nel corso di quest’anno. Una fiducia che va però continuamente guadagnata, anche condividendo con i dipendenti i cambiamenti e l’impatto di questi sul modo di lavorare.

Il suggerimento è infatti che le aziende non dovrebbero lasciarsi distrarre da progetti di breve termine, ma guardare a strategie di digital transformation di lungo periodo, incoraggiate dall’ottimismo dei loro dipendenti.

 

TORNA INDIETRO >>