Orgatec
Datacenter
 

19/02/2018

Share    

Tecnosteel, il data center in una mano

La società italiana compie 20 anni e si conferma come partner di riferimento per i CED, dalla realizzazione alla manutenzione.

Tecnosteel

Cade quest’anno il ventesimo compleanno di Tecnosteel, realtà tutta italiana specializzata nello sviluppo di prodotti dedicati all’ambito networking e data center capace di affermarsi con successo anche oltre confine, e non solo con i suoi storici armadi rack. Un anniversario che segna anche una svolta commerciale grazie al recente ingresso nel suo staff, con il ruolo di Sales Director Italy & Datacenter, di Stefano Marini, manager di esperienza con un passato in APC, Emerson e Vertiv. E alla cui struttura è stato affidato il ruolo di ‘guida tecnica’ dei clienti verso la migliore soluzione per le proprie esigenze. “Quando parliamo di data center - spiega Marini - Tecnosteel è una realtà in grado di prenderne in mano tutto il ciclo di vita dalla progettazione alla realizzazione fino all’assistenza e manutenzione mettendo a disposizione direttamente i suoi prodotti, quali gli armadi rack con chiusura dei corridoi (freddi oppure caldi) che progetta e produce nella stabilimento ‘4.0’ di Brunello (Varese), così come quelli di terze parti”.

Stefano MariniMarini sottolinea inoltre come l’azienda registri una costante crescita di fatturato e abbia come clienti realtà importanti sul territorio nazionale ed estero, il tutto garantendo una flessibilità in termini di disegno che parte da una procedura basata su alcune tappe fondamentali: dal sopralluogo, con personale interno Tecnosteel, a una valutazione tecnica in base a molte variabili per trovare il punto di incontro tra cliente e fornitore in termini tecnici ed economici. “Possiamo senz’altro affermare che in questa fase facciamo una vera e propria consulenza”, commenta Marini.

Seguire con cura
Molta attenzione viene rivolta alla gestione delle attività con una programmazione, identificando la soluzione ideale in termini installativi e di risparmio energetico, e la pianificazione dei lavori. “Parliamo – prosegue Marini - di tutte le diverse procedure che riguardano la fornitura e l’arrivo dei materiali, coinvolgendo gli eventuali partner, seguendo le regole del ‘buon padre di famiglia’, perché il data center che andremo a rilasciare lo consideriamo una nuova creatura pensata e realizzata insieme al cliente. Ed è anche per questo che non ci fermiamo qui, ma ci occupiamo successivamente anche dei servizi di assistenza tecnologica, hardware e software, restando in costante contatto con i responsabili dei CED e inviando sul campo la persona giusta per le singole esigenze. E questo – conclude Marini – vale per le grandi realizzazioni così come per quelle più piccole”.

 
TAG: Armadi

TORNA INDIETRO >>