Eventi 2020
Mercati Verticali
 

19/11/2019

Share    

Tadi, un approccio originale ai servizi per il canale

La società, distributore del marchio Triumph Adler, amplia l’offerta e lancia un nuovo partner program. Partnership con Umana per le assunzioni di giovani commerciali nelle aziende partner.

Fabio De Martini“Un’offerta nuova per il mondo office e per il canale, fatta di soluzioni verticali, non semplice hardware”. Fabio De Martini, managing director di Tadi, preferisce parlare di soluzioni per descrivere la proposta che la società, distributore per l’Italia del marchio Triumph Adler, da un anno indirizza sul mercato per rispondere alle esigenze delle PMI del nostro Paese. Easy Folder: questo il nome del software sviluppato da Tadi che, installato sui multifunzione del vendor tedesco, vuole rendere sicura e guidata la trasformazione di documenti cartacei in formato digitale tramite la scansione e la loro archiviazione in formato elettronico. L’offerta al momento è indirizzata a studi legali, mondo dei trasporti e della manutenzione, scuole e assicurazioni. “Mercati verticali per i quali abbiamo sviluppato soluzioni specifiche e personalizzabili – ha evidenziato De Martini. Nei prossimi mesi lanceremo Easy Folder anche per altri ambiti, partendo dai CAF e dal settore farmaceutico. Per farlo, opereremo in sinergia con i partner per i quali abbiamo ideato un nuovo programma fatto di formazione e supporto: non si tratta di una semplice certificazione”.

Il partner program
Il programma vede Tadi in prima linea nell’individuare sul mercato giovani talenti che, in collaborazione con l’agenzia per il lavoro Umana, vengono inseriti nelle strutture dei rivenditori partner dopo un percorso formativo specifico. Unico impegno per i concessionari: assumere il personale indicato per un periodo minimo di sei mesi con un contratto regolare di somministrazione. “Vogliamo dare la possibilità ai partner di Triumph Adler”, ha sottolineato De Martini presentando la Scuola di Formazione TA in cui professionisti e docenti universitari esperti di marketing preparano la forza vendita del canale a indirizzare la nuova offerta della società, dando la possibilità anche a personale tecnico di acquisire competenze commerciali. “Se in passato la formazione era un aspetto centrale per diversi vendor, oggi il mondo office fatica a dare valore ai giovani e a farli crescere. Noi vogliamo colmare questo gap dando al tempo stesso una nuova possibilità di business ai dealer”. Il programma, annunciato a novembre, ha già portato alla certificazione di 160 concessionari, ma il numero è in crescita. “Vogliamo stringere nuovi accordi in zone del Paese che necessitano di una maggiore copertura”, ha concluso De Martini.

 
TAG: Canale

TORNA INDIETRO >>