Regent 2B
Sicurezza
 

01/03/2017

Share    

Systematika e HyTrust insieme per la sicurezza sul cloud

L'accordo di distribuzione riguarda la soluzione mirata agli utenti degli ambienti nella 'nuvola', con protezione dei dati e conformità alle policy.

Patrick ContePromuovere una nuova tecnologia legata al mondo della security applicata al cloud-computing che indirizza anche altri temi quali: Data Sovereignty (quindi dati in-country di residenza) Encryption, Compliance e VM hardening. È questo l’obiettivo dell’accordo di distribuzione che Systematika con HyTrust, mettendo a disposizione delle aziende italiane una soluzione studiata per permette a IT e dirigenti aziendali di trarre il massimo vantaggio dai benefici offerti dal Cloud Computing. Il tutto garantendo, nel contempo, il massimo livello di protezione dei dati e di conformità per le attività aziendali mission critical.

“HyTrust è entusiasta di collaborare con Systematika per sviluppare il mercato italiano della sicurezza informatica. I rapporti di Systematika con i più importanti rivenditori e service provider ci aiuteranno ad identificare i clienti Enterprise e PA che possiamo supportare nei processi di trasformazione verso infrastrutture software definite e sicure in tutta Italia”, commenta Patrick Conte (nella foto sopra), Vice President of International Business di HyTrust.

Systematika ha dal canto suo mette a disposizione le sue competenze in ambito virtualizzazione, cloud computing e sicurezza in rete nei mercati locali per poter posizionare al meglio la value proposition di HyTrust nelle organizzazioni che vogliono migrare verso data center con sistemi protetti e definiti: “Le soluzioni HyTrust sono per noi particolarmente interessanti per una serie di ragioni. Ad esempio l’integrazione con la tecnologia VMware NSX ci permetterà di offrire una proposta di network & security di grande valore ed assolutamente all’avanguardia. In aggiunta potremo proporre una soluzione che in tema di data protection e sicurezza indirizzerà i temi e le linee guida del GDPR che, lo ricordiamo, entreranno in vigore nel 2018 e che dovranno essere implementate in questo 2017: una questione di vitale importanza per tutte le aziende che stanno trasformando il proprio IT e per tutte quelle realtà che offrono o consumano IT attraverso cloud-computing”, sottolinea dal canto suo Franco Puricelli, Sales Manager & Business Development Systematika Distribution.

 

TORNA INDIETRO >>