Dell EMC Forum
Hardware
 

01/08/2017

Share    

Synology Surveillance Station allarga il business dei reseller IT

Il sistema di videosorveglianza basato sui NAS della società supporta oltre 5.500 telecamere IP e installa anche quelle analogiche. Soluzioni software per ottimizzare la larghezza di banda e lo spazio di archiviazione.

Vania PaoneSemplificare l’esperienza di installazione e gestione dei sistemi di videosorveglianza. È questa la promessa di Synology Surveillance Station ora nella versione in beta 8.1 disponibile gratuitamente a tutti gli utilizzatori dei NAS Synology governati dal sistema operativo DiskStation Manager 6.1 insieme a due licenze gratuite per l’installazione di telecamere. Il vendor grazie a questa soluzione intende radicare il suo brand in questo ambito dove molti reseller e system integrator del mondo IT stanno oggi operando per ampliare il proprio business, come testimoniato dall’ampia presenza di questi operatori ai recenti workshop organizzati sul tema dall’azienda in Italia. Una procedura guidata velocizza la configurazione e l’installazione dei NAS Synology, di Surveillance station e delle telecamere, mentre l’interfaccia utente utilizzabile da pc e da dispositivi mobili semplifica la gestione del sistema su diverse piattaforme.

Un NAS Synology è in grado di raccogliere dati e monitorare il funzionamento fino a 100 telecamere sia IP – la compatibilità Onvif supporta oltre 5.500 modelli di tutti i brand – sia analogiche grazie all’interfacciamento con il video server Synology VS360HD. Per ottimizzare lo spazio di archiviazione e la larghezza di banda, il sistema integra una tecnologia di switching multi-stream intuitiva che adegua la risoluzione di registrazione a seconda dei differenti scenari, mentre l’analisi del video ottimizza il consumo di larghezza di banda e di archiviazione filtrando gli eventi chiave. “La soluzione gestisce anche installazioni complesse come quella di San Gimignano”, ha spiegato Vania Paone, product manager di Synology Italia.

Il caso San Gimignano
Il comune di San Gimignano, meta turistica per oltre 3,5 milioni di turisti all’anno, ha affidato il controllo e la gestione dei sei parcheggi, per mille posti complessivi che in un anno ospitano oltre 500.000 auto e 18.000 bus, a un sistema di sicurezza unificato interamente basato su Synology Surveillance Station. La soluzione governa 20 telecamere IP e 12 telecamere analogiche da un sito principale e da altri tre siti secondari: “In questo caso sono state riutilizzate il 90% delle telecamere esistenti, garantendo al cliente una consistente protezione dell’investimento già effettuato”. Dopo la prima installazione, avvenuta poco più di un anno fa, il cliente ha deciso di ampliare il proprio parco telecamere.

 
TAG: Storage

TORNA INDIETRO >>