OLMeet Roma 2019
Hardware
 

17/04/2019

Share    

Synology: “NAS non è solo archiviazione”

La società ha ideato e realizzato prodotti ‘su misura’ per le piccole e medie imprese italiane. “Soluzioni flessibili che consentono lo sviluppo di nuovi servizi”.

DS1019+

“Con la nostra offerta colmiamo un vuoto, un gap che costringe le PMI a scegliere soluzioni di archiviazione o troppo piccole, scendendo a compromessi, o eccessivamente grandi, con problemi dal punto di vista economico”. Gli ultimi NAS ideati da Synology nascono con questo intento. A spiegarlo è Francesco Zorzi, technical manager della società in Italia. “Il nostro parco prodotti è testimone del nostro obiettivo: accogliere la domanda del mercato con prodotti che non rappresentano semplici dispositivi hardware, ma veicoli su cui ‘viaggiano’ i servizi di Synology e che consentono alle aziende di sviluppare anche i propri servizi”.

Francesco ZorziI nuovi prodotti
È con questa visione che Synology ha ideato RS1619XS+, “prodotto su base Xeon, con quattro bay, rackmount e bassa profondità, e DS1019+, dispositivo indicato per le PMI, altamente flessibile ed economico, a 5 bay espandibili fino a 10. Una soluzione in cui, come nel DS918+ a 4 bay, diamo la disponibilità al cliente di gestire la cache in lettura e scrittura amplificata con supporto per SSD M.2 e NVMe integrato – ha proseguito Zorzi. Queste novità sono la dimostrazione della nostra attenzione al mercato italiano, così come i dispositivi ad alto numero di bay, come DS2419+, unità performante da 12 bay espandibili fino a 24, e il ‘fratello’ RS1219+, rackmount da 8 bay espandibile fino a 12”.

La strategia
Prodotti che hanno ricevuto un riscontro positivo in Italia in cui, nonostante sia crescente un approccio allo storage in ottica cloud, l’archiviazione dati localizzata rappresenterà sempre una necessità per le aziende, con la richiesta di nuove funzionalità e performance. Lo ha spiegato Zorzi: “In questo contesto, per offrire prodotti in linea con le esigenze delle imprese, è fondamentale studiare il territorio, monitorare le regioni, sostenere le piccole aziende, i piccoli integratori, per sviluppare prodotti in un’ottica a lungo termine in un mercato come quello italiano che ha un grande potenziale. Un lavoro che ci contraddistingue e che stiamo portando avanti in sinergia con i partner per i quali abbiamo ideato nel 2018 un programma dedicato”. Il partner program di Synology al momento coinvolge 100 realtà e prevede vantaggi proporzionati, non solo al fatturato, ma soprattutto all’innovazione, “in un rapporto di collaborazione in cui i nostri prodotti rappresentano soluzioni di Network Application Storage: collettori di servizi, non semplice archiviazione. È questo il nostro valore aggiunto”, ha concluso Zorzi.

 
TAG: Storage

TORNA INDIETRO >>