Prossimi eventi Soiel
Applicazioni
 

05/11/2015

Share    

Supportare il cambiamento delle organizzazioni IT

L’approccio di PAT alla reingegnerizzazione automatizzata dei processi

Snellire le proprie procedure, velocizzare i feedback, ridurre i costi di gestione e supporto, sono gli obiettivi strategici principali che si pone oggi ogni impresa innovativa. In questo contesto, la reingegnerizzazione automatizzata dei processi viene interpretata come il punto chiave per il miglioramento della produttività dell’organizzazione e rappresenta una scelta strategica vincente. La riprogettazione in ottica di automazione dei processi prevede necessariamente un cambiamento globale delle strategie aziendali, impattando sui flussi operativi, l’organizzazione, le risorse umane e le tecnologie che saranno coinvolti nelle nuove logiche di processo.

 

La consolidata expertise progettuale del gruppo Pat supporta le strategie di cambiamento delle organizzazioni IT grazie alle sue soluzioni tecnologiche di orchestrazione dei processi, che consentono di ottimizzare tempi, costi, migliorare la produttività aziendale e incrementare costantemente il valore del ROI. Non solo: mediante l’automazione dei processi, le aziende potranno avvalersi di nuovi servizi o del miglioramento di quelli esistenti, di flussi di attività operative più efficaci, di nuove modalità di erogazione dei servizi e soprattutto del miglioramento della qualità dei servizi stessi.

 

“Il coinvolgimento e l’adozione di tecnologie di Orchestrazione dei Processi e Business Process Management (BPM) sono sempre più frequenti, in particolare in quelle realtà aziendali innovative che considerano l’automazione dei processi un punto fondamentale da cui partire per mettere in moto procedure orientate all’experience del cliente e per ottimizzare le modalità con le quali il proprio business genera valore per il cliente”, dichiara Patrizio Bof, fondatore e amministratore unico di Pat.

 

“L’incremento sostanziale del ROI deriva dai vantaggi cumulativi dell’automazione dei processi IT: dopo che un processo è stato automatizzato, l’investimento in termini di lavoro richiesto continua a fruttare regolarmente. Infatti, velocizzare le risposte da fornire a utenti o clienti, ridurre i task ripetitivi, abbassare notevolmente il tasso di errore legato all’operatività, non solo migliora la percezione dell’azienda agli occhi del cliente, ma si traduce in un sensibile abbattimento dei costi di gestione”.

 

Con BrainBusiness, la piattaforma di automazione dei processi di Pat, il service management potrà rendere automatici flussi e task mappati per completare le procedure, assegnare ruoli e competenze a risorse specifiche, controllare e monitorare l’esecuzione e il completamento delle attività. 

 
TAG: CRM

TORNA INDIETRO >>