Kyocera
Servizi
 

12/07/2021

Share    

Strategia, obiettivi, supporto: N-able guarda al futuro

Johannes Kamleitner, vicepresidente global channel sales della società, illustra gli obiettivi di N-able e le priorità dell’azienda a sostegno degli MSP, in Italia e nel mondo.

“L’annuncio del brand N-able affonda le sue radici nella nostra identità aziendale; offriamo le prestazioni, la protezione e la partnership di cui gli MSP hanno bisogno per dare una marcia in più ai propri clienti e alla propria attività”. Con queste parole, Johannes Kamleitner, vicepresidente global channel sales di N-able, descrive la missione della società a seguito del rebranding in N-able: fornire ai partner la possibilità di risolvere le sfide IT che i loro clienti devono affrontare tramite un ricco portafoglio di strumenti di monitoraggio, sicurezza e business. Un impegno che, fino a oggi, l’azienda aveva assunto nella veste di SolarWinds MSP. In questa intervista, Kamleitner approfondisce i motivi che hanno guidato la società al processo di rebranding, insieme alle priorità e agli obiettivi che guideranno l’azione di N-able, in Italia e nel mondo. “Siamo convinti che, diventando N-able, possiamo concentrarci ancora di più sul supporto dei nostri partner, permettendo investimenti maggiori sui nostri collaboratori, i nostri prodotti e i nostri programmi per MSP”.

Johannes KamleitnerQuali sono gli obiettivi e le priorità su cui si concentrerà N-able?
Il nostro obiettivo è promuovere il successo dei clienti: nel definire strategie per migliorare l’efficienza, nell’aumentare le prestazioni dei team o nel portare le loro conoscenze tecniche a un nuovo livello, siamo qui per supportare i nostri MSP con le nostre risorse di partner enablement. Queste ultime comprendono l’MSP Institute, che offre soluzioni di apprendimento personalizzate, con contenuti incentrati sugli aspetti tecnici e di business. Siamo molto felici del successo riscosso. Dal suo lancio nel 2019, i nostri partner hanno completato finora più di 58.000 corsi. Abbiamo anche i nostri Head Nerds, che forniscono formazione online e consulenze individuali per offrire consigli ai nostri MSP su come far crescere la propria azienda con investimenti in aree come l’automazione e la sicurezza. 

Il rebranding in N-able modifica il vostro approccio al mercato e la vostra strategia di canale? Se sì, in che modo?
Lavoriamo già con partner di distribuzione di fiducia in Italia, sia per le vendite che per il supporto tecnico, e questo impegno proseguirà anche con N-able; lavoriamo fianco a fianco con loro e confidiamo nella loro capacità di supportare al meglio i nostri MSP italiani nello sviluppo della loro attività. Svolgono un ruolo essenziale nel potenziare il business dei nostri MSP partner e lavoriamo insieme a loro con l’obiettivo di migliorare lo sviluppo delle loro aziende, fornendo risorse e supporto che vanno oltre la tecnologia, allo scopo di aiutarli a trasformarsi e a crescere. Ecco perché la distribuzione per noi è una priorità strategica in diversi mercati nel mondo, tra cui l’Italia. I vantaggi fondamentali di lavorare con partner di distribuzione sono la presenza e il supporto locale, la conoscenza approfondita del mercato e il supporto proattivo in termini di marketing in collaborazione con i nostri team interni. 

Dal suo osservatorio, quali sono i punti di forza e gli elementi di differenziazione di N-able sul mercato? 
Gli MSP possono ottenere monitoraggio e gestione, automazione, sicurezza e software di backup da una lista di fornitori in continua evoluzione per proteggere i propri clienti e fornire loro supporto. Il nostro obiettivo è crescere ed evolverci insieme a loro, per aiutarli a sviluppare il loro business e semplificare i cambiamenti costanti che le PMI affrontano ogni giorno in seguito all’evoluzione digitale e a un ambiente tecnologico sempre più complesso. Lavoriamo per fornire un valore che va oltre le nostre soluzioni software, con lo scopo di generare uno spirito di comunità e risorse utili. 

Che ruolo ricopre il mercato italiano per N-able e quali sono gli obiettivi della vostra società nel nostro Paese? 
In Italia ho visto un’evoluzione e una crescita significativa del mercato degli MSP negli ultimi tre-cinque anni, con l’adozione sempre più frequente del modello MSP: è una fase interessante per il mercato. Al momento collaboriamo con oltre 25.000 fornitori di IT che consideriamo i nostri MSP partner: fanno tutti affidamento sulla nostra piattaforma per implementare, gestire e proteggere gli ambienti IT di oltre 500.000 PMI in tutto il mondo. La nostra priorità è continuare ad aiutare gli MSP italiani a crescere e a supportare la propria base clienti in modo tale che possano prosperare e raggiungere il pieno potenziale in questo mercato. 

Guardando al futuro, quale sarà il focus della vostra strategia, in Italia e nel mondo? 
Nella nostra evoluzione verso N-able abbiamo un obiettivo in mente: permettere ai nostri partner MSP di favorire il successo delle piccole e medie imprese. Le tendenze in fatto di tecnologia possono andare e venire, ma la nostra missione principale è continuare a essere un partner di fiducia per i nostri MSP ed evolverci insieme a loro. Siamo felici di continuare ad aiutare i nostri MSP partner a offrire prestazioni, protezione e partnership ai propri clienti.

 

TORNA INDIETRO >>