Estate 2020
Applicazioni
 

23/09/2013

Share    

Software per microimprese nella nuvola del Sole 24 Ore

L’iniziativa si connota come un marketplace nel quale saranno presenti soluzioni del Gruppo, ma soprattutto di terze parti

Un po’ marketplace e un po’ appstore. È con questa doppia anima che il Gruppo 24 Ore lancia la sua offerta di software as a service di tipo gestionale, in senso esteso, dedicata alle fasce di utenza delle piccole aziende, delle imprese individuali e dei professionisti. L’iniziativa, denominata 24Ore Cloud, propone applicazioni e servizi sia di società del Gruppo che di terze parti, selezionate sia sotto il profilo aziendale che per qualità e sicurezza delle applicazioni proposte. Il ventaglio di applicazioni disponibili e in continuo aggiornamento di 24 Ore Cloud assicura una risposta concreta a ogni specifica esigenza aziendale: dalla gestione amministrativa, come i classici programmi di contabilità e fatturazione, all’office automation, dalla gestione delle attività commerciali a quella delle risorse umane, dalla sicurezza alla collaborazione. Particolare rilievo è dato ai settori verticali per i quali esistono già soluzioni specifiche e altre ne arriveranno a breve come per esempio applicazioni per le piccole imprese del settore agricoltura, i centri fitness, gli studi legali, gli alberghi, le attività legate alla nautica, gli ambulatori e le cliniche veterinarie, gli studi odontoiatrici, la moda e il mondo del retail, le catene in franchising, l’edilizia e molti altri settori. “L’utilizzo del software nei modelli cloud sarà una parte del nostro futuro in azienda e la richiesta da parte del mercato sta diventando concreta – afferma Enzo Dalla Pria, direttore business innovation di 24 Ore Software e amministratore delegato di Diamante, azienda del gruppo che gestisce l’iniziativa. La paternità del Gruppo 24 Ore nella prima iniziativa italiana di questo tipo è un elemento di elevata garanzia sia per i clienti che adotteranno questi modelli sia per i nostri canali indiretti che oggi presidiano il territorio e che in futuro affiancheranno agli attuali modelli distributivi anche il tema cloud”.

 

 

Come accedere alle applicazioni
 

La vera novità di 24 Ore Cloud risiede nel modo con cui l’azienda accede alla risorsa informatica, attraverso una semplice sottoscrizione sul sito 24orecloud.com che abilita in tempo reale l’uso dell’applicazione scelta, in totale autonomia e senza necessità di complesse installazioni e aggiornamenti nel tempo che la piattaforma rende automatici e trasparenti per l’utilizzatore. La sottoscrizione, tipicamente mensile e pagata tramite carta di credito, può essere disattivata o modificata in qualsiasi momento, senza particolari vincoli contrattuali per il cliente sulle configurazioni possibili o sul numero di utenti abilitati. Oltre alla sottoscrizione periodica, alcune applicazioni offrono la modalità ‘pay per use’ ottenendo così massima flessibilità in termini di costi. Una terza modalità di pagamento delle applicazioni è poi la sottoscrizione a tempo.
Le applicazioni sono fruibili oltre che su pc anche sui dispositivi mobile quali tablet e smartphone, e possono integrarsi nella configurazione cloud utilizzata in azienda, ovvero: privata, ibrida o pubblica.
Per il mese di settembre saranno disponibili nel market place circa 60 applicazioni, queste vengono selezionate dallo staff Diamante che controlla requisiti di business (rispetto del target di clientela e costi di poche decine di euro al mese) e tecnici sotto i profili della stabilità, affidabilità, sicurezza e interoperabilità: “Ogni applicazione presente in 24 Ore Cloud deve esporre i suoi dati in coerenza con la possibilità di essere integrata con tutti gli altri software del marketplace – spiega Dalla Pria. Infine, come in ogni attività social, ogni utente ha la possibilità di esprimere valutazioni e opinioni sul software in utilizzo… Come quando si va in vacanza o al ristorante e si lascia un post su come è andata”.

 

TORNA INDIETRO >>