Fujitsu World Tour 2017
OfficeLayout
 

14/04/2017

Share    

Smart working, e oltre, nella nuova sede di Plantronics

Le caratteristiche della struttura ospitata a Vimercate dove ognuno può decidere la propria postazione di lavoro. Tra sostenibilità e comfort.

Plantronics Smart Working

Plantronics ha inaugurato il suo primo ufficio Smart Working in Italia, concepito per segnare un’importante svolta, per l’headquarter italiano. La nuova sede, a Vimercate, alle porte di Milano, vuole essere espressione di una precisa volontà da parte del management della società specializzata in sistemi wearable: realizzare “un ufficio che non sembra tale”, uno spazio aperto e accogliente. “Siamo stati animati dall’idea di aprire gli spazi in modo fluido - commenta Ilaria Santambrogio, Country Manager di Plantronics Italia - La sede italiana di Plantronics è oggi un ufficio aperto e flessibile, progettato per ospitare clienti, partner, rivenditori, in modo che ciascuno si senta a casa in uno spazio accogliente e comodo.” In vista della realizzazione dei nuovi uffici, Daniele Andriolo, Manager of Global Facilities & Workplace Services di Plantronics, è quindi partito dal concept “Un ufficio non ufficio”, per un progetto che è stato realizzato dallo studio MQA MetroQuadroArchitetti di Milano, a cura dell'Arch. Daniela Carta, titolare dello studio, e del suo team Arch. Marianna De Vivo e Arch. Irene Pacioni. 

Ambienti definiti, non chiusi
Più nel dettaglio, gli uffici Plantronics si estendono su una superficie di 400 mq., con pareti vetrate curvilinee studiate per definire gli ambienti senza chiuderli ed arredi su misura per enfatizzare il dinamismo dello spazio individuando le diverse aree funzionali. La scelta invece di colori vibranti in abbinamento al legno al naturale vuole conferire allo spazio caratteristiche di vitalità e positività e, allo stesso tempo, di sobrietà ed eleganza. Ecco che si vuole permettere alla sede italiana di migliorare il benessere del team, favorendo una maggiore produttività, e perseguendo i propri obiettivi di crescita nel mondo delle cuffie e degli auricolari in modo ancora più mirato.

Viene quindi spiegato che nei nuovi uffici non esiste una rigida divisione delle aree: dipendenti, ospiti, collaboratori e clienti possono vivere uno spazio adatto allo Smart Working in modo libero, scegliendo di lavorare sul tavolo all’americana della cucina, nell’area relax, su uno dei tavoli, distribuiti nei vari spazi o in una delle sale meeting dalla diversa capienza o ancora nell’informale e accogliente zona lounge dell’area break, attrezzata con due ampi tavoli e connettività audio-video, che può ospitare riunioni più numerose. Di fatto ognuno è libero di decidere la postazione di lavoro in base alla tipologia di attività da svolgere: concentrarsi, fare un brainstorming o collegarsi in conference call. Anche le scrivanie, regolabili in altezza, non sono personali: possono essere cambiate di volta in volta e scelte in base all’ispirazione del momento. Per garantire collaborazione e convivialità in tempo reale anche con i colleghi delle altre sedi europee è stato implementato il “Watercooler”, un sistema di videoconferenza sempre attivo, che collega in tempo reale le aree break di tutti gli uffici Smart Working Plantronics.

Attenzione sostenibile
Ospitati in un nuovo edificio ad altissima sostenibilità ambientale all’interno dell’Energy Park di Vimercate - presto Certificato Leed Platinum - gli uffici Plantronics sono pensati con una particolare attenzione alla sostenibilità dei materiali e al comfort acustico. Queste alcune caratteristiche: il controsoffitto, le boiserie e la moquette sono stati selezionati, affinché rispondano agli standard acustici legati al benessere negli ambienti di lavoro. Il massimo sfruttamento della luce naturale proveniente dalle vetrate combinato all’installazione di luci a LED è concepito per essere in linea con i principi della sostenibilità ambientale. Allo stesso modo la moquette Interface scelta è costituita al 100% da materiali di recupero, grazie all’uso del nylon proveniente dalle reti di pescatori del Sud-Est asiatico.

In termini di illuminazione, si è d’altro canto voluto personalizzare in modo originale le diverse aree funzionali, dando un tocco glamour tutto italiano all’ambiente. È infine prevista una parete d’acqua – ancora da realizzarsi – che esprima i temi della natura e della trasparenza, con il suono prodotto dal suo scorrere destinato a favorire favorisce la concentrazione sul lavoro e contrastare la distrazione dovuta ai rumori di fondo.

 

TORNA INDIETRO >>