Aruba
Datacenter
 

11/06/2014

Share    

Siemon arricchisce il suo ecosistema per data center

Un nuovo sistema di contenimento per corridoio freddo consente di ridurre i costi energetici di raffreddamento migliorando l’efficienza energetica

Siemon ha aggiunto un nuovo sistema di contenimento per corridoio freddo al suo ecosistema per data center. “Impedendo che aria calda e fredda si mescolino, il sistema di contenimento consente ai sistemi di raffreddamento di funzionare a temperature più elevate, raffreddando comunque le apparecchiature in modo sufficiente e sicuro per ottimizzarne le performance e la vita utile”, spiega Stefano Barin, account manager Italia di Siemon. “Il funzionamento a temperature più elevate comporta una riduzione dei costi energetici grazie alla riduzione della velocità delle ventole, all’incremento della temperatura dell’acqua raffreddata e a un uso più frequente del free cooling. In questo modo si genera un incremento di capacità di raffreddamento consentendo densità di calore più elevate con lo stesso sistema”.

 

Il sistema di contenimento del corridoio freddo di Siemon è stato progettato per l’impiego con armadi per data center VersaPOD e V600. Il sistema, robusto e curato nel design, è rapido e facile da montare, per un’installazione direttamente in loco. I componenti principali includono pannelli di copertura, porte, pannelli terminali e pannelli di riempimento. È inoltre disponibile un’ampia gamma di accessori di complemento, tra cui staffe per il montaggio a parete e staffe di rialzo da utilizzare con gli armadi più bassi (42U) in modo che raggiungano l’altezza del soffitto del corridoio. Guarnizioni ermetiche e porte a chiusura automatica garantiscono un ottimale isolamento termico.

 

Il sistema può essere abbinato ad apparecchiature esistenti, come spiega Barin: “con costi minimi e tempi d’installazione rapidi, il nostro nuovo sistema di contenimento del corridoio freddo consente di sfruttare facilmente i sistemi di raffreddamento perimetrali esistenti mediante la sola preparazione del corridoio freddo. Offre quindi un’eccellente alternativa ai condotti di scarico verticali quando non è disponibile un plenum per il ritorno dell’aria calda e può essere utilizzato per completare o integrare altri sistemi di raffreddamento come lo scambiatore di calore a porta raffreddata IcePack di Siemon che utilizza una tecnologia di raffreddamento passiva a liquido”.
 

 

TORNA INDIETRO >>