Huawei Developer Day
Servizi - Sicurezza
 

27/06/2019

Share    

Sicurezza e conformità con Amazon Web Services

Annunciata la disponibilità dei servizi AWS Control Tower e AWS Security Hub.



Amazon Web Services
ha annunciato la disponibilità generale di AWS Security Hub, un servizio studiato per offrire ai clienti l’hub per gestire la sicurezza e la conformità in un ambiente AWS. Più nel detaglio AWS Security Hub aggrega, organizza e assegna priorità agli avvisi di sicurezza provenienti da servizi AWS come Amazon GuardDuty, Amazon Inspector e Amazon Macie, e da un ampio e crescente elenco di soluzioni AWS Partner Network (APN). 

I clienti del servizio possono quindi anche eseguire controlli di conformità, automatici e continui, basati su standard di settore, aiutando a identificare account e risorse specifiche che richiedono attenzione. In concreto, AWS Security Hub riunisce tutte queste informazioni in un unico luogo, per fornire una visione completa dello stato generale di sicurezza e conformità di un cliente, sintetizzandole su dashboard integrate con grafici e tabelle utilizzabili.

Una governance continuativa
Nel contempo è stata annunciata anche la disponibilità di AWS Control Tower, un servizio progettato per semplificare  la configurazione e la gestione continuativa di ambienti AWS multi-account sicuri, conformi e ben progettati. Nel dettaglio AWS Control Tower vuole offrire ai clienti un ambiente automatizzato, pre-configurato e costruito in base alle migliori best practice di AWS, oltre a regole chiaramente definite per la sicurezza, le operazioni e la conformità - che forniscono una governance continuativa. Ecco che  clienti possono utilizzare AWS Control Tower per implementare il loro nuovo ambiente multi-account con pochi clic nella AWS Management Console. Non ci sono costi aggiuntivi per utilizzare la AWS Control Tower, e i clienti pagano solo per i servizi AWS abilitati.

Alcuni dei clienti e partner che utilizzano già AWS Control Tower sono California State University, Deutsche Börse Group, Edmunds, Slalom Consulting, Sony Interactive, T-Mobile, Uber, VSP e XebiaLabs.

 

TORNA INDIETRO >>