OLMeet Roma 2019
Applicazioni
 

20/12/2012

Share    

QlikView, condividere le best practice di business intelligence

Arriva QlikMarket, una vetrina per Big Data, cloud e soluzioni di BI self-service per agevolare lo sviluppo di un ecosistema dinamico

La tecnologia di ricerca associativa in-memory sviluppata da QlikTech, declinata attraverso la piattaforma QlikView, consente di analizzare liberamente i dati, anziché dover rispettare un percorso obbligato di domande, rispecchiando di fatto il modo di funzionare della mente umana, che opera in maniera più associativa che gerarchica.
 

Un approccio vincente, come testimoniano numerose attestazioni, ultime in ordine di tempo quelle assegnate a

QlikTech dall’ultima edizione della classifica BI Survey 2012, un sondaggio indipendente condotto fra gli utenti di soluzioni di business intelligence e performance management realizzato dal Business Application Research Center, ente che ha sedi nel Regno Unito e in Germania e conta una rete di partner distribuita in tutto il mondo.
 

“QlikView ha ottenuto un buon punteggio in diverse aree, e le prime posizioni nelle aree dell’analisi visuale, della BI mobile e delle funzionalità self-service che forniscono agilità ai progetti BI – ha commentato Massimo San Giuseppe, CEO di QlikView Italy. Rispetto ad altri strumenti di visual BI e data discovery, le nostre soluzioni offrono il miglior rapporto prezzo/prestazioni in termini di costi di licenza, implementazione e gestione, a conferma della nostra capacità di rendere disponibili tool ricchi di funzionalità e altamente innovativi”.

 

 

È il momento di QlikMarket
 

 

La società naturalmente continua a investire per rendere la propria piattaforma sempre più performante, grazie anche alla collaborazione di un ecosistema estremamente dinamico e motivato, come testimonia il recente lancio di QlikMarket, un marketplace on-line che si pone l’obiettivo di rafforzare le relazioni tra i business partner e i clienti - attuali e potenziali - estendendo ulteriormente il valore di QlikView.
 

“QlikMarket – spiega Massimo San Giuseppe – è un sito nato per sfruttare la capacità di innovazione dei partner QlikView in quella che è oggi la nuova frontiera della business intelligence, ovvero BI self-service, o business discovery”.
 

Il sito ad oggi include estensioni e connettori per Big Data (Google BigQuery), soluzioni analitiche non strutturate (Attivio), connettori per Facebook, Twitter e Google Analytics (Industrial Codebox), e offerte per il cloud RAPid Spend Analysis – Professional QlikView OnDemand (Rosslyn Analytics).
 

Tra le applicazioni funzionali e verticali, il sito propone app sviluppate specificamente per mercati verticali quali il retail, l’industria farmaceutica e il manufacturing.
 

“Il nostro obiettivo – conclude Massimo San Giuseppe – è rendere il più facile possibile per i nostri partner e clienti fare business con QlikTech. Per quanto riguarda i partner, QlikMarket dà visibilità globale alle applicazioni sviluppate, generando nuove opportunità di business. I clienti invece beneficiano dell’accesso a un unico punto di riferimento per poter creare un proprio ecosistema attorno alla piattaforma QlikView”.
 

Per QlikTech, infine, il vantaggio risiede nella possibilità di sfruttare il crowdsourcing per valutare l’interesse e la domanda di applicazioni e tecnologie specifiche, al fine di assicurare ai clienti il miglior servizio possibile.

 

Tematiche di grande attualità, approfondite in dettaglio nel corso del Business Discovery World Tour, l’evento itinerante dedicato alle tendenze del mondo BI che farà tappa a Roma il 30 ottobre e a Milano il 21 novembre.
 

 

TORNA INDIETRO >>