Regent 2B
Mobile/Wireless
 

24/02/2015

Share    

PTC vede i prodotti al centro dell’IoT

Chiuso positivamente il 2014 l’azienda continua a investire per fornire soluzioni in grado di garantire un ciclo di vita sicuro e a circuito chiuso per prodotti intelligenti e interconnessi

L’internet delle cose (IoT) è un tema di grande attualità, ma chi è la vera star di questo paradigma, internet o le cose, ovvero i prodotti? Stefano Rinaldi, general manager di PTC Italia non ha dubbi: “Internet è una tecnologia consolidata, per cui saranno soprattutto gli oggetti, i prodotti, ad essere rivoluzionati, perché per diventare intelligenti e dialogare tra di loro e con le centrali di controllo dovranno subire modifiche sostanziali”. Se il centro della scena spetta ai prodotti, non stupisce che PTC, che da sempre offre alle aziende del settore industriale la possibilità di rendere i propri prodotti e servizi sempre più competitivi, abbia inserito l’internet delle cose tra le sue priorità per il 2015 e oltre.

 

Il 2014 è stato un anno indubbiamente positivo per PTC Italia, che ha registrato una crescita dei ricavi del 14% e ha incrementato in maniera consistente il proprio market share grazie all’acquisizione di nuovi clienti del calibro di Caleffi, Argo Tractors, Luxottica e Giorgio Armani, con obiettivi altrettanto ambiziosi per il 2015. “Continueremo a focalizzarci sul nostro core business, vale a dire sulle soluzioni PLM (product lifecycle management), e CAD, dove la versione 3.0 di PTC Creo, che consente di utilizzare i file provenienti da sistemi CAD eterogenei direttamente in PTC Creo, ci sta dando molte soddisfazioni, ma ci aspettiamo che anche in Italia cresca l’attenzione nei confronti della nostra offerta SLM (service lifecycle management) che consente alle aziende di avere una visione completa di tutto il ciclo di vita del servizio di assistenza e, appunto, dell’IoT, dove contiamo di raccogliere i frutti degli investimenti effettuati nel 2014”.

 

Il riferimento è all’acquisizione di ThingWorx e Axeda, piattaforme tecnologiche che vanno a
complementare l’offerta IoT di PTC migliorando il time to market di prodotti intelligenti e connessi in totale sicurezza. Nell’era dell’IoT i clienti di PTC avranno quindi l’opportunità di sviluppare prodotti sempre più intelligenti, altamente connessi e capaci di generare nuove opportunità di business: la possibilità di acquisire, analizzare e condividere flussi di dati operativi in tempo reale aumenta infatti in maniera esponenziale la visibilità sulle prestazioni, l’utilizzo e l’affidabilità dei prodotti stessi, e, di conseguenza, la possibilità di venire incontro alle reali esigenze dei clienti in modo sempre più tempestivo.

 

TORNA INDIETRO >>