Omnichannel 2019
Applicazioni - Mercati Verticali
 

11/03/2019

Share    

PRO.FILE PLM: gestione dei documenti tecnici e digitalizzazione delle aziende

Da PRO.FILE Italia un impulso per la trasformazione digitale delle aziende manifatturiere e impiantistiche con il roadshow ‘Impulse Tour’ e l’appuntamento nella Fabbrica Digitale alla fiera Mecspe di Parma di marzo 2019.

Roadshow Impulse Tour: lo staff di PRO.FILE Italia presso ROLFO SpA

Per sfruttare i vantaggi di Industria 4.0 sul tema della digitalizzazione per le aziende manifatturiere servono sistemi di gestione documentale strutturata come il sistema PLM PRO.FILE in grado di superare i limiti dei sistemi di gestione documentale tradizionali. Per poter rappresentare le strutture complesse delle imprese manifatturiere, i sistemi convenzionali di gestione dei documenti mettono presto in evidenza i propri limiti. Disegni, allegati e specifiche tecniche del prodotto contengono infatti una moltitudine di informazioni concatenate in una stretta relazione strutturale che non può essere riprodotta attraverso la semplice memorizzazione dei singoli documenti e delle parole chiave come nei sistemi di gestione documentale tradizionali. Per superare i confini dei normali Document Management System, e presidiare il campo di applicazione che gestisce i documenti in relazione con le strutture tecniche del prodotto, si è affermata sul mercato una categoria speciale di DMS identificabile con il termine DMStec di cui solo pochi operatori sono in grado di proporre sistemi specifici per i vari settori industriali.

Dal DMS al DMStec
I sistemi DMS della categoria ‘tec’, come ad esempio il sistema PLM PRO.FILE prodotto dall’azienda tedesca PROCAD, collegano i documenti con le strutture tecniche senza interruzione nel flusso di dati in modo da avere una visione completa sul macchinario, l’impianto o l’infrastruttura, senza creare duplicati per l’intero ciclo di vita, tutto questo a vantaggio dei vari dipartimenti aziendali che possono trovare tutti i loro documenti di pertinenza sempre aggiornati e collegati direttamente alle strutture di prodotto e di impianto ed essere più efficienti come richiesto oggi dal mercato.

Viste differenziate
Il DMStec di PRO.FILE gestisce la struttura di un prodotto o di un impianto in una forma separata dal documento, indipendentemente che si tratti di un semplice componente o di un’infrastruttura in un Product Data Backbone, in pratica un collegamento digitale di tutte le informazioni importanti per la creazione e la gestione dei prodotti con evidenza delle singole interdipendenze. Le strutture di un componente possono essere presenti più volte e in modo indipendente l’una dall’altra. Ciascun documento viene depositato nel sistema con informazioni specifiche e collegato nelle strutture esistenti con un collegamento logico.

Come abbiamo mostrato direttamente su PRO.FILE durante il roadshow Impulse Tour presso le aziende clienti Siat, Rolfo, Gamma Meccanica ed Epta Italia, questa modalità colma le gravi lacune di una rappresentazione delle strutture tecniche in strutture a cartella del file system. Invece di avere informazioni memorizzate ripetutamente nel file system e la memorizzazione di informazioni identiche sotto denominazioni diverse, le informazioni vengono memorizzate una sola volta e inserite nelle strutture in modo dinamico. In questo modo, inoltre, si possono generare viste personalizzate per persone provenienti da reparti e ruoli diversi”, afferma Enrico Borca di PRO.FILE Italia, il distributore italiano del sistema PRO.FILE, che sarà presente dal 28 al 30 marzo 2019 alla fiera Mecspe di Parma all’interno della Fabbrica Digitale.

 

TORNA INDIETRO >>