Energy Padova 2019
Applicazioni
 

09/06/2015

Share    

Play, una suite tutta italiana centrata sulle persone

Grazie a strumenti di Business Intelligence nativi e integrati la soluzione proposta da Cassetta Solutions Service garantisce anche agli utenti meno esperti un accesso immediato alle informazioni.

Si chiama PLAY ed è una piattaforma integrata che consente di gestire e ottimizzare l’intero flusso commerciale, produttivo, amministrativo, e di curare le relazioni con i partner (clienti e fornitori). Una suite tutta Made in Italy progettata e sviluppata dalla storica software house Cassetta Solutions Service, attiva a Imola fin dal 1981 e oggi capofila di un gruppo – Cassetta Group - in grado di servire aziende ed enti pubblici in tutto il Paese, fornendo varie tipologie di consulenze, prodotti e servizi. PLAY, in particolare, è stato progettato per ottimizzazione e l’organizzazione del lavoro nelle PMI. È un prodotto nato dall’esperienza vissuta sul campo e dalle conoscenze maturate a seguito della collaborazione con i propri clienti, che Cassetta considera sempre come preziosi partner. Grazie alla loro partecipazione è stato possibile realizzare questo nuovo prodotto che si arricchisce costantemente di nuove funzionalità grazie anche ai suggerimenti che arrivano ‘dal campo’. PLAY è realizzato per piattaforma Windows, con struttura client/server, ed è perfettamente integrabile con i sistemi di produttività più comuni quali Microsoft Office e i più diffusi strumenti di posta e collaborazione. Abbiamo chiesto a Federica Cassetta, responsabile della progettazione e dello sviluppo di PLAY, maggiori dettagli.

 

Quali sono i settori che maggiormente potrebbero beneficiare dell’adozione di PLAY?
Nonostante il suo recente rilascio PLAY ha già offerto risposta ad aziende operanti in diversi ambiti: vantiamo infatti tra i nostri clienti aziende del settore della meccanica, dell’agroalimentare, dei servizi nonché aziende di installazione e manutenzione. Preciso che l’area dedicata al software è solo una delle tessere del mosaico tecnologico, metafora che ben rappresenta la nostra vision. Infatti ci occupiamo di soluzioni per la Unified Communication, sistemi di stampa e copia gestiti, reti di telecomunicazione con particolare attenzione a quelle WiFi e soluzioni server.

 

Cosa rende PLAY interessante?
La centralità della persona è stato l’imperativo del team degli analisti e sviluppatori e infatti PLAY è stato progettato grazie all’attento ascolto delle esigenze degli utilizzatori. I clienti che già lo stanno utilizzando ci confermano che siamo riusciti nel nostro intento di sviluppare un applicativo che vogliamo definire ‘user centred’, ossia un’applicazione concepita con l’obiettivo primario di rendere il lavoro dell’utilizzatore non solo semplice e snello ma anche gradevole, e - perché no - divertente. L’interfaccia è molto intuitiva, la navigazione estremamente familiare realizzata mediante semplici click su etichette di link o bottoni. L’aspetto estetico è particolarmente curato, le maschere sono dotate di bottoni con immagini e colori che rendono non solo gradevole l’utilizzo, ma aiutano nell’interpretazione delle funzioni e dei dati. L’obiettivo è di coniugare la completezza funzionale a un’estrema facilità di utilizzo.

 

E a livello tecnico?
PLAY è sviluppato in linguaggio .Net e basato su database SQL Server quindi all’avanguardia dal punto di vista tecnologico. La semplicità e l’immediatezza, inoltre, fanno sì che i tempi di startup siano estremamente ridotti e quindi i costi che ne derivano decisamente contenuti. Grazie a strumenti di Business Intelligence nativi e integrati l’accesso all’informazione diventa immediato anche per gli utenti meno esperti e formati.

Lei ha sottolineato la semplicità di utilizzo, ma occorrerà comunque formare gli utenti?
Sì, certo, ma qui abbiamo un altro punto di forza del progetto PLAY. I nostri consulenti sono a disposizione del cliente non solo per formarlo nell’utilizzo delle applicazioni ma soprattutto per supportarlo nella razionalizzazione dei flussi aziendali e nella customizzazione di procedure dedicate quando si renda necessario. Inoltre, grazie al modulo PLAY Service, il cliente può aprire direttamente la propria richiesta di assistenza tramite una pagina web e monitorarne nel tempo lo stato di avanzamento.

 

Può fare un esempio di utilizzo, per comprendere meglio il prodotto?
Posso farne più di uno. In un’azienda manifatturiera PLAY ha risolto problemi legati alla raccolta dei tempi lavorati su commessa per l’imputazione dei costi di manodopera. Sono state predisposte in reparto delle isole di lavoro, a cui gli operatori accedono e, leggendo un barcode, comunicano commessa e fase di lavoro, notificando l’inizio della lavorazione.
A completamento dell’attività, leggendo nuovamente un barcode, dichiarano la chiusura dell’attività. I dati sono registrati in tempo reale sul database PLAY e quindi immediatamente disponibili nelle analisi di redditività di commessa. PLAY possiede dei connettori che consentono l’integrazione con prodotti di terze parti, queste funzioni sono state utilizzate in diversi ambiti. Abbiamo realizzato per aziende agroalimentari procedure di integrazione con software specifici dell’area pesatura e spedizioni, finalizzate all’inoltro degli ordini, al picking controllato della merce e al ricevimento dei dati necessari alla generazione dei documenti di spedizione. Per un controllo evoluto delle movimentazioni di magazzino abbiamo realizzato processi di integrazione con magazzini automatici, tramite pannelli operativi dedicati alla gestione delle attività di versamento, prelievo e riordino, con la possibilità di azionare direttamente l’operatività delle strutture. Abbiamo anche realizzato processi di automazione delle relazioni sia con la supply chain sia con l’area customer, per consentire di interagire direttamente tramite strumenti informatici - mail, pagine web - di comunicazione in ingresso e uscita. Gli ambiti di applicazione sono numerosi. Il fornitore riceve notifica di una richiesta di offerta e con un semplice click accede a una pagina web per la compilazione delle informazioni di sua pertinenza e notifica di ritorno l’avvenuta disponibilità direttamente sul database PLAY.

 

 

TORNA INDIETRO >>