Regent 2B
Sicurezza
 

23/12/2019

Share    

Orchestrare e automatizzare la cyber security con Consys.it

La società, attiva dal 1994, per continuare a crescere punta su consulenza strategica, capitale umano e servizi ad alto valore aggiunto.

Marco CoppolinoL’avvio di una start-up in Svizzera e l’apertura della filiale di Roma sono le principali novità che hanno caratterizzato il 2019 in casa Consys.it, società di consulenza specializzata nella cybersecurity che quest’anno festeggia il suo 25mo compleanno. A guidare l’azienda sono Marco Coppolino e Alberto Fenini che nel corso di un recente incontro hanno evidenziato come, per continuare a crescere, l’azienda stia puntando sempre di più su consulenza strategica, capitale umano e servizi a valore aggiunto. “La consulenza che offrono i nostri professionisti certificati riguarda la sicurezza legata all’intero ciclo di vita delle applicazioni aziendali, grazie all’utilizzo di soluzioni capaci di identificare tempestivamente possibili minacce e garantire una protezione dinamica e adattiva delle applicazioni, dalla fase di sviluppo fino alla loro messa in produzione”, ha evidenziato Coppolino, fondatore della società e anima tecnologica della stessa. “Inoltre, grazie all’esperienza che abbiamo maturato negli ambienti multi cloud, aiutiamo i nostri clienti, generalmente large enterprise che operano in diversi settori quali assicurativo e bancario, automobilistico, lusso e fashion, telco e media, a rendere il cloud un ambiente sempre più sicuro e affidabile in cui gestire dati, informazioni e applicazioni multi cloud”.

Alberto FeniniIl valore di un approccio innovativo
L’IT è chiamato a rispondere a esigenze di business sempre più pressanti, ed è per questo che le complessità, anziché diminuire, aumentano. “Ambienti in continua trasformazione, data center ibridi e servizi erogati in ambienti multi-cloud diventano altrettante superfici di possibili attacchi da parte di un cyber crime sempre più organizzato e sofisticato”, ha sottolineato a sua volta Fenini, che affianca Coppolino dal 1996 e oggi è CEO della società. Oggi non è più possibile considerare la security come un aspetto a sé stante, da prendere in considerazione solo alla fine di un processo di sviluppo. Con l’affermarsi della metodologia DevOps, che vede una integrazione sempre più stretta tra i team dedicati allo sviluppo e quelli che si occupano di operation, la sicurezza deve diventare parte integrante dell’intero processo. Non a caso si parla sempre più spesso di DevSecOps, perché dalla qualità e dalla sicurezza delle applicazioni dipende il successo del business. Ed è proprio anche in ottica DevSecOps che si muove Consys.it: attraverso avanzati strumenti di automazione e orchestrazione propone infatti un approccio multidisciplinare che consente di analizzare le esigenze del cliente da diverse angolazioni, offrendo, da un lato, un’analisi e una visione d’insieme sulla tematica individuata, dall’altro, un focus verticale e una visione analitica su aree di intervento specifiche in ambito sicurezza.

Guardare sempre avanti
Consys.it nell’ultimo anno è cresciuta più della media di mercato, e intende proseguire su questa strada, come testimoniano le iniziative avviate negli ultimi mesi. Innanzitutto la società ha dato vita alla start-up svizzera theUNTOLD by Consys.it, guidata da Edoardo Albizzati, che si pone come un incubatore di servizi di consulenza legati alla security con un approccio completo che consente di gestire i progetti da molteplici angolazioni e che già nei primi mesi di attività ha suscitato grande interesse nell’area della Svizzera italiana, per cui a tendere le attività potrebbero coinvolgere anche altri Cantoni. È stata inoltre aperta la seconda sede commerciale a Roma, affidata a Vittorio Ranucci, al fine di seguire più da vicino i clienti e consolidare le partnership attive su tutto il territorio nazionale.

 

TORNA INDIETRO >>