Estate 2020
Case History & Inchieste
 

14/11/2012

Share    

Oracle Fusion Middleware: parlano i clienti

Le testimonianze di quattro aziende che, grazie all’utilizzo della piattaforma Oracle, hanno dato nuova forma e valore al loro IT


La stragrande maggioranza delle aziende (70-90%) non utilizza ancora tutto il potenziale IT che ha a disposizione.
 

“È la principale evidenza che emerge da una ricerca Gartner del 2011 sull’IT spending distribution” ha sottolineato Mauro Cimatti, middleware sales director di Oracle Italia aprendo i lavori dell’Oracle Showcase Forum svoltosi a Milano all’inizio di luglio.
 

“Il 66% del budget, inoltre, è ancora destinato alla manutenzione, il 20% all’aggiornamento dell’esistente e solo il 14% a una reale trasformazione, l’unica in grado, di fatto, di incrementare l’efficienza e, di conseguenza, la competitività delle aziende”.
 

Gli strumenti per capovolgere, o quanto meno riequilibrare queste percentuali, però esistono, e molte aziende stanno cominciando a utilizzarli. Ecco perché, nel corso dell’evento, Oracle ha voluto dare ampio spazio alle testimonianze di aziende che, grazie a Oracle Fusion Middleware, hanno saputo innovare il loro IT e, di conseguenza, il business.
 

La piattaforma Fusion Middlware di Oracle, che include un set completo di tecnologie, soluzioni e servizi per sviluppare, estendere, integrare, rendere disponibile e mettere in sicurezza applicazioni e servizi di business moderni, consente infatti alle aziende di recuperare realmente risorse da dedicare a progetti di innovazione e trasformazione.
 

Allo stack di base costituito da diverse componenti, del resto, nel corso degli anni Oracle ha aggiunto numerosi tasselli al fine di offrire soluzioni hardware e software integrate, complete, solide e affidabili, indispensabili a chiunque intenda vincere le sfide del futuro.

 

 

Puntare su automazione e ingegnerizzazione
 

 

Puntando su automazione, ingegnerizzazione e interoperabilità, Oracle Fusion Middleware consente, tra l’altro, di ottenere migliori performance attraverso infrastrutture integrate e di nuova generazione, come nell’esperienza di Cassa Depositi e Prestiti, incrementare la collaborazione attraverso strumenti social, come ha fatto Conad, accelerare l’accesso alle informazioni e ottimizzare le performance delle applicazioni real time, come nel caso di Selex Sistemi Integrati, disegnare e integrare la gestione di processi aziendali per avere maggiore efficienza operativa, visibilità e flessibilità, come nell’esperienza Candy, i quattro casi illustrati in dettaglio durante l’Oracle Showcase Forum.
 

Organizzazioni molto diverse tra loro per struttura, dimensione e mercato, tutte accomunate, però, dall’esigenza di rivedere profondamente processi e sistemi al fine di continuare ad essere dei poli di eccellenza nei rispettivi campi d’attività.
 

Dagli interventi è emerso chiaramente che l’esigenza di base, per tutti, è una sempre maggiore integrazione tra business e IT e che la risposta può venire solo da tecnologie di ultima generazione.
 

Oracle, che sviluppa le componenti hardware e software dei propri sistemi su standard aperti, consentendo ai clienti di optare per soluzioni interamente Oracle oppure di scegliere e integrare nelle propri infrastrutture IT singoli componenti software e hardware, in base alle proprie specifiche esigenze, è nella posizione ideale per fornire al mercato le risposte che cerca.

 

 

 

 

TORNA INDIETRO >>