Kyocera
Servizi
 

20/06/2017

Share    

L'obiettivo innovazione per VEM

I temi coperti dalla Direzione dedicata vanno dai progetti di IoT nell’Industry 4.0, all’IoT nella gestione degli edifici, fino a intelligenza artificiale e machine learning.

© freshidea – Fotolia.com

L’innovazione in VEM non è certo una novità. La società la reputa una missione, che da sempre viene diffusa nel DNA delle persone che la compongono e della visione che la anima. Superato il traguardo dei trent’anni lo scorso anno, connotati da una crescita esponenziale, era arrivato il momento di fermarsi un attimo e riguardare i propri processi e dare all’anima innovativa un ruolo che ne riconoscesse la rilevanza e ne arricchisse gli ambiti. Questa la riflessione che ha portato alla nascita di una ‘Direzione Innovazione’ guidata da Marco Bubani, con l’obiettivo di portare sul mercato soluzioni ad alto valore distintivo.

Marco Bubani“Abbiamo investito per distogliere dall’operatività contingente alcuni colleghi in modo da poter prenderci il ‘lusso’ di pensare, immaginare, creare per ridare all’azienda i frutti delle nuove idee sotto forma di soluzioni appetibili per il mercato,” commenta Bubani, presentando il suo nuovo team di lavoro. “La scintilla creativa è solo l’inizio del nostro lavoro, certamente la parte più stimolante, ma nella strada per l’innovazione che abbiamo scelto di percorrere rimaniamo con i piedi per terra: le idee che sviluppiamo le incanaliamo in un processo organizzativo verso alcune macro-direttrici che abbiamo individuato, selezionando le idee giuste e preparandole all’immissione sul mercato”.

Le macro aree in cui opera la neonata Direzione Innovazione sono state individuate come le migliori interpreti delle necessità di trasformazione digitale, e di innovazione, del settore manifatturiero, dove opera la maggior parte dei clienti di VEM: dai progetti di Internet of Things (IoT) nell’Industry 4.0, all’IoT nella gestione degli edifici, per arrivare all’intelligenza artificiale e al machine learning, visti come abilitatori dei processi e strumenti in grado di moltiplicare il valore di quella gigantesca mole di dati resa disponibile nel mondo dell’IoT, senza dimenticare i big data, il trasporto dei dati e le reti, fisiche o virtuali che, come il cloud, rimangono il core business, la spina dorsale su cui l’innovazione diventa tecnologia, tutto trasversalmente supportato e abilitato dalla security.

“La stessa logica collaborativa che ispira l’approccio all’innovazione di VEM internamente, la guida anche nell’interazione con partner e vendor”, conclude Bubani.

 

TORNA INDIETRO >>