Estate 2020
Servizi
 

03/12/2012

Share    

Nexin Technologies, un operatore che valorizza la presenza territoriale

Affiancare in maniera proattiva gli operatori ICT di prossimità nell’offerta di servizi cloud best of breed indirizzati alle PMI


Nexin Technologies, start up torinese nata nel 2011, rappresenta una novità interessante nel panorama ICT italiano perché mette al centro della propria strategia gli operatori ICT di prossimità, vale a dire negozi di informatica, rivenditori hardware e software, system integrator, consulenti, web agency..., aiutandoli a crescere ed evolvere.


 

“Sono anni che gli analisti prevedono la fine, o quanto meno un forte ridimensionamento, del canale ICT – esordisce Simone Angeli, amministratore delegato della società. Noi siamo convinti del contrario: secondo le nostre analisi, infatti, la piccola e media impresa, che rappresenta il tessuto più vitale dell’economia italiana, non potrà mai fare a meno di operatori locali, che ne conoscono a fondo le esigenze e con cui spesso vengono instaurati rapporti di collaborazione decennali. È evidente, però, che può restare competitivo solo chi riesce a interpretare correttamente i cambiamenti del settore e a dare alle PMI risposte al passo con i tempi”.
 

Da queste premesse nasce il piano industriale Nexin: mettere a disposizione soluzioni best of breed in grado di abilitare il canale ad erogare servizi ICT di nuova generazione, vale a dire basati sul paradigma del cloud.

 

 

Obiettivi ambiziosi
 

 

Per raggiungere gli ambiziosi obiettivi che si è posta, cioè arrivare ad avere 1.000 business partner entro la fine del 2014 (a oggi sono 200), Nexin ha costruito una squadra di manager giovani, dinamici, esperti nei rispettivi ambiti di competenza e molto coesa. Spiccano, tra gli altri, i field account, ossia figure altamente specializzate che hanno il compito di mantenere con i clienti rapporti molto stretti, basati su un vero rapporto umano, oggi sempre più desueto, e gli addetti al customer care, “professionisti con alle spalle una lunga esperienza che li posiziona quasi come consulenti, in grado di dare non solo risposte precise su qualsiasi quesito di carattere tecnico e commerciale ma anche suggerimenti mirati”, puntualizza Angeli.
 

Una strategia commerciale innovativa che naturalmente ha solide fondamenta tecnologiche.
 

La società, infatti, poggia la propria offerta su infrastrutture di ultima generazione, curate in prima persona, per mettersi al riparo dai cambiamenti imprevedibili che spesso coinvolgono i vendor. “Poiché il nostro obiettivo è quello di allearci con il canale per accompagnare le PMI nel cloud abbiamo puntato soprattutto su flessibilità, efficienza e trasparenza. sottolinea Angeli. Proprio la trasparenza, del resto, rappresenta uno dei nostri principali punti di forza, visto che spesso i service provider si trasformano per il canale in concorrenti”.
 

Attualmente a registrare il maggiore successo è l’offerta IaaS (infrastructure-as-a-service), non solo per quanto riguarda l’erogazione di capacità di calcolo, memoria e storage on-demand ma anche per la realizzazione di infrastrutture complesse. Altri segmenti in crescita sono quelli del cloud back up, che consente di effettuare l’archiviazione e il ripristino dei dati sia dei client che dei server in modo semplice, sicuro e veloce, e della collaboration - e-mail collaboration, voice collaboration ecc., mentre all’inizio del 2013 verranno introdotti anche nuovi servizi VoIp.
 

“Collaborando con noi – conclude Angeli – gli operatori di canale possono arricchire la propria offerta con servizi ad alto valore aggiunto: la vendita di hardware e software viene infatti sostituita dalla fornitura di servizi che consentono una fidelizzare ancora maggiore e valorizzano la professionalità degli operatori, che mantengono comunque il governo delle infrastrutture dei propri clienti, rimanendone il punto di riferimento”.
 

 

TORNA INDIETRO >>