Eventi 2020
Applicazioni
 

21/11/2019

Share    

di Ruggero Vota

Nasce Impresoft Group realtà da 55 milioni di euro

La società si muove su due filoni, le business application e i progetti di trasformazione digitale, aggregando le offerte di 4ward, Business Brain, Formula, Impresoft e Qualitas Informatica. Antonello Morina presidente e Rossano Ziveri amministratore delegato.

Impresoft Group

Impresoft, la società nata due anni fa per iniziativa di Antonello Morina, storico imprenditore del software italiano, come nuova realtà volta ad aggregare le eccellenze italiane di questo settore, compie oggi un passo dimensionale molto importante. Nasce infatti Impresoft Group, realtà con ricavi complessivi pari a 55 milioni di euro, come fusione tra Impresoft e Formula, altro operatore italiano storico del mondo dello sviluppo di applicazioni aziendali, società capogruppo che controlla al 100% le tre realtà Qualitas Informatica, operativa nel software industriale e nello sviluppo di sistemi MES, Business Brain, specializzata nelle soluzioni di business intelligence e di corporate performance management e 4ward, realtà nata nel 2002 con un’impronta di progetto focalizzata nel dare supporto alle aziende nel percorso di trasformazione digitale. Il nuovo gruppo dichiara anche oltre 3.000 clienti attivi e 430 specialisti, e conta di armonizzare culture e storie diverse che per alcune realtà risalgono ormai anche a 50 anni fa: “Da oggi si apre la fase di integrazione e ridisegno della nuova organizzazione – ha dichiarato Antonello Morina, presidente di Impresoft Group. Il nostro è un disegno coerente che porta in un’unica realtà esperienze e soluzioni di eccellenza nel panorama del software italiano e naturalmente anche valore di elevata qualità sotto il profilo delle persone. Ci muoveremo quindi con molta attenzione per valorizzare al meglio tutte le componenti che oggi danno vita alla nuova realtà”.

Target: medie e grandi aziende anche di respiro internazionale
Rossano Ziveri, manager di lunga esperienza nel software italiano è l’amministratore delegato della nuova realtà, che ha così presentato: “Impresoft Group ha due anime ben definite: quella rivolta alle business application, impersonata dalla storia e dal posizionamento nei diversi mercati verticali di Impresoft, Business Brain, Qualitas Informatica e Formula che rispetto alle altre realtà rappresenta in Italia anche l’offerta ERP internazionale di Sage, quarto fornitore mondiale del settore. Mentre 4ward ha la sua storia e la sua vocazione nella digital transformation, questa realtà svolgerà quindi anche da polo di aggregazione e presto sarà protagonista di una acquisizione che faremo per estendere la nostra azione proprio nell’ambito dei progetti di trasformazione digitale”.

Il nuovo Impresoft Group ha come target le medie e grandi imprese operative nel nostro Paese anche quelle con un respiro internazionale che saranno supportate dalle soluzioni Sage. L’organizzazione commerciale è attiva sia direttamente sia con un canale di partner oggi di 50 società, che arrivano dalle esperienze di Formula e Qualitas; mentre entro due anni è previsto il raddoppio dei partner.

Attualmente l’azienda ha deciso per ora di fermare lo sviluppo di soluzioni e il business sul fronte delle aziende di più piccole dimensioni: “Sul prodotto StartyERP oggi a listino prenderemo presto delle decisioni”, ha dichiarato Molina. In questo ambito è quindi da ritenersi superata anche la partnership con Google attiva in precedenza in Impresoft sul fronte cloud e dell’integrazione degli applicativi con GSuite. Oggi il nuovo gruppo su questi temi fa riferimento a Microsoft con la quale ha stretto una partnership importante, fatto salvo che l’azione della società andrà sempre ad armonizzarsi con le strategie mutlicloud e multivendor dei clienti.

 

TORNA INDIETRO >>