BIM
Sicurezza
 

19/07/2013

Share    

Mobotix oltre la videosorveglianza

Con l’integrazione nelle telecamere del software MxAnalytics, i dispositivi dell’azienda si aprono alla videoanalisi per scopi di marketing

Le telecamere IP vanno oltre la videosorveglianza. Un passo in avanti verso l’ampiamento dell’azione di questi particolari dispositivi digitali è stato compiuto recentemente da Mobotix con la presentazione della nuova video-camera Hemispheric Q24M-Sec che non offre più solo la semplice visualizzazione e memorizzazione delle immagini panoramiche di un ambiente. Piccoli negozi di commercio al dettaglio ma acnhe centri commerciali, strutture pubbliche, musei e aeroporti possono da oggi contare anche sulle funzionalità integrate di video analisi del nuovo software MxAnalytics, uno strumento efficiente finalizzato all’ottimizzazione dei processi e per scopi di marketing.
Quali sono gli scaffali del negozio che attirano maggiormente il pubblico? Quali sono i prodotti o gli stand davanti ai quali si soffermano più a lungo i visitatori di una fiera? Quali sono le aree più frequentate della sala d’imbarco di un aeroporto il lunedì tra le 8 e 12? Sono solo alcune delle domande a cui il nuovo software MxAnalytics può dare risposta.
Grazie alla cosiddetta Heatmap, vera e propria mappa dei movimenti, la nuova funzionalità di analisi video è in grado di registrare e analizzare gli spostamenti di oggetti o persone all’interno dell’immagine live ripresa dalla telecamera. La porzione di immagine più frequentata in un dato momento è evidenziata in rosso, il colore blu identifica invece la zona in cui il numero di movimenti è stato inferiore. Non solo. MxAnalytics offre anche la possibilità di determinare esattamente il numero delle persone che gravitano all’interno dell’area di ripresa della telecamera.
Estremamente semplice da configurare e da utilizzare, MxAnalytics permette anche la creazione di una reportistica dettagliata sui dati analizzati dal sistema, con la possibilità di esportare i risultati quotidianamente, settimanalmente o mensilmente, a seconda delle specifiche esigenze dell’utente finale. I report generati dal sistema - e scaricati tramite interfaccia web, e-mail o con MxControl-Center - vengono memorizzati automaticamente all’interno delle telecamere, consentendone la visualizzazione, l’estrapolazione o l’invio a un numero illimitato di destinatari.
MxAnalytics può essere scaricato gratuitamente dal sito web dell’azienda nella versione firmware 4.1.4.11, per l’ultimo modello di telecamera Q24M-Sec. Grazie però al semplice aggiornamento del software, l’applicazione può essere integrata anche su tutti i modelli precedenti al Q24. A breve, l’applicazione sarà disponibile anche per altri modelli di telecamera Mobotix.

 

 

Una scelta lungimirante
 

“La scelta compiuta fin dalla nostre origini di integrare all’interno delle nostre telecamere un computer ad alta prestazione e memoria MicroSD è quella che ci ha permesso di conquistare un posizione importante nel mercato della videosorveglianza, ma oggi anche di allargare con più facilità il raggio d’azione applicativa dei nostri dispositivi, andando ben oltre il nostro ambito originario - spiega Magnus Ekerot, chief sales officer di Mobotix. Il nostro approccio consente di costruire infrastrutture decentralizzate dove non sono necessari costosi collegamenti tra telecamere e server poiché analisi ed elaborazioni vengono eseguitte direttamente in ogni telecamera, mentre viaggiano su rete i soli risultati di queste. Inoltre centralmente non è necessario installare server particolarmente costosi con robuste dotazioni di storage e software di gestione video e di analisi particolarmente sofisticati”. Infatti un unico filmato Hdtv-Mpeg4 può già sovraccaricare di parecchio un server e quindi l’elaborazione di dozzine di telecamere live ad alta risoluzione può rivelarsi un’operazione molto complessa ed onerosa.
 

 

TORNA INDIETRO >>