IoT Conference 2019
Applicazioni - Mercati Verticali
 

10/10/2016

Share    

Mobile Banking, troppe occasioni mancate

Uno studio evidenzia come a livello globale questo tema sia ancora affrontato in modo incompleto dagli istituti che non riescono a personalizzare i propri servizi.

I servizi di mobile banking stanno diventando sempre più popolari ma gli istituti non riescono ancora a sfruttarne appieno le opportunità potenziali. Lo studio Forrester 2016 Global Mobile Banking Functionality Benchmark condotto a livello globale su 46 banche ha evidenziato che sebbene la maggior parte dichiarino di mettere il cliente al centro delle proprie strategie in realtà non riescono a trasformarsi nel suo assistente finanziario personale, e quindi andare oltre transazioni base per offrire una vera piattaforma di engagement.

Nel dettaglio le banche non riescono ad aiutare i clienti a capire in modo completo le proprie finanze e non forniscono servizi di consulenza personalizzati o attinenti a ciascun cliente. Ecco che è necessario far evolvere le app di mobile banking in piattaforme in grado di abilitare i clienti a comprendere e pianificare meglio i propri investimenti, risparmiare sui costi e ottenere assistenza quando necessario.

Tra le migliori caratteristiche di mobile banking che si possono offrire ai clienti ci sono informazioni più tempestive, rilevanti e contestuali. Nel dettaglio si parla ad esempio di suggerimenti per migliorare la gestione dei capitali, viste consolidate di tutte le transazioni imminenti, incluse previsioni sulle azioni future. Quindi notifiche relative a carte di pagamento e conti in caso di viaggio e reportistica sulle frodi a portata di click.

 

TORNA INDIETRO >>