Mitel
Applicazioni
 

02/02/2017

Share    

Una mano speciale che afferra i prodotti

Grazie a un progetto europeo, i test condotti presso i supermercati online Ocado per poter utilizzare senza problemi sistemi robotici anche su articoli particolarmente delicati e dalle forme variabili.

Con quanta facilità un robot riesce a prendere in mano oggetti fragili e di forma variabile come frutti e vegetali? Per rispondere a questa domanda la catena di supermercati online Ocado sta conducendo all’interno dei suoi magazzini automatizzati una serie di test su un sistema di ‘picking and packing’ degli ordini rientrante nel progetto SoMa, nell’ambito del framework di innovazione Horizon 2020 finanziato dall’Unione Europea.

Ocado

Di fatto quelli in gioco sono prodotti che presentano forme distinte e che vanno manipolati in modo tale da non provocare ammaccature e danni. Ecco che la tecnologia si serve di una pinza adatta allo scopo (con ad esempio proprietà particolarmente elastiche) montata su un braccio robotico di tipo industriale. La stessa pinza deve anche garantire quella versatilità necessaria a trattare un’ampia gamma di prodotti, visto che Ocado ha esempio un catalogo di 48.000 articoli.

Ocado

Ecco che entra in gioco il progetto SoMa mirato alla realizzazione di mani robotiche in grado di trattare oggetti fragili senza sapere a priori e nel dettaglio la forma di quanto andranno ad afferrare; inoltre il braccio integrato deve essere in grado di operare nei limiti ambientali in cui viene inserito. SoMa è un progetto di ricerca su cui stanno lavorando la Technische Universität Berlin (TUB), l’Università di Pisa, Istituto Italiano di Tecnologia, la Deutsches Zentrum für Luft- und Raumfahrt e.V. (DLR) e l’Institute of Science and Technology Austria, oltre a Ocado Technology e Disney Research Zurich.

 

TORNA INDIETRO >>