Estate 2020
Servizi
 

24/06/2014

Share    

Libero Cloud dalla parte dei giovani sviluppatori

ITnet rende disponibile un’oerta cloud basata su Joyent che esprime tutto il suo valore grazie alle prestazioni dei server Dell PowerEdge basati su processori Intel Xeon

Chi sono i principali interpreti del cloud, il nuovo paradigma IT che sta avendo tanto successo? Sicuramente gli utenti, sempre più digital-oriented, le tecnologie, sempre più performanti, affidabili e interoperabili, ma anche, e soprattutto, gli sviluppatori, che stanno riprendendosi il centro della scena. Applicazioni come YouTube, Facebook e Twitter, ma anche WeChat e Whatsapp, infatti, sono nate tutte dalle menti di alcuni brillanti sviluppatori. Settori quali il gaming, il social e il mobile - grazie alla creatività e al know how dei programmatori - stanno vivendo un vero e proprio boom. Ed è proprio il cloud, che consente di accedere in tempo reale a infrastrutture affidabili e performanti senza dover affrontare impegnativi investimenti iniziali, ma con la certezza di poter scalare in base alle esigenze del momento, a consentire agli sviluppatori di esprimere tutta la propria creatività. Non stupiscono, quindi, gli investimenti che si stanno facendo per rendere disponibili piattaforme indirizzate proprio a questa platea, come testimonia Libero Cloud, l’offerta messa a punto sul portale Libero da ITnet (gruppo Italiaonline) in collaborazione con Dell e Intel.

 

Grazie alle prestazioni dei server Dell PowerEdge basati sui processori Intel Xeon, infatti, ItNet, storico internet solution provider italiano, ha reso disponibile sul portale Libero, altro brand protagonista della rivoluzione digitale nel nostro Paese, un’offerta cloud che garantisce ottimizzazione dei costi, semplicità nelle interfacce e nella gestione, affidabilità e rapidità, garantendo nel contempo i massimi livelli di sicurezza e affidabilità. Libero Cloud, che si basa su Joyent, tecnologia cloud che consente un eÂŤcace utilizzo di Node.js e Hadoop, si rivolge proprio al mondo dei giovani sviluppatori, delle community e delle startup, ovvero a quei nativi digitali interessati a fruire della tecnologia di cui hanno bisogno quando, come e dove vogliono. Sono già numerose le aziende che hanno beneficiato dei vantaggi offerti da Libero Cloud, grazie anche al progetto Smarthappy promosso sempre da Italiaonline e teso a supportare le più innovative start-up italiane con tecnologia cloud e visibilità sul web.

 

TORNA INDIETRO >>