Sicurezza ICT 2019
Applicazioni - Hardware
 

17/12/2018

Share    

Lenovo dona 10 pc al reparto Fibrosi Cistica del Policlinico di Milano

L’iniziativa, nata in collaborazione con il Comune e la Città Metropolitana, vuole consentire ai bambini ricoverati di seguire le lezioni e restare in contatto con i compagni.

Lenovo dona 10 pc alla Clinica De Marchi
Permettere ai bambini ricoverati di seguire le lezioni e la vita scolastica senza interruzioni. Con questo obiettivo, Lenovo ha voluto donare 10 personal computer al reparto Fribrosi Cistica della Clinica De Marchi del Policlinico di Milano. Un gesto frutto “del nostro ruolo e della nostra visione, che ruota attorno a un concetto chiave, che la tecnologia è al servizio dell’uomo. E lo è anche oggi, qui, per la Clinica De Marchi”, ha  sottolineato questa mattina Alessandro de Bartolo, country general manager di Lenovo Data Center Group Italia, durante la presentazione del progetto a Palazzo Marino a Milano. 

Le tecnologie
Un progetto sperimentale nato dalla collaborazione con il Comune e la Città Metropolitana. In particolare, Lenovo ha fornito 10 sistemi ThinkStation Tiny In One, i relativi monitor, mouse, tastiere e la connessione online alle scuole attraverso una rete dedicata installata nelle corsie della clinica, per consentire agli studenti di connettersi in modalità audio e video alle lezioni, interagendo con insegnanti, professori e compagni.  “La scelta di mettere le ThinkStation Tiny In One a disposizione dei pazienti nasce dalle particolari condizioni della loro degenza – ha spiegato Guido Terni, education manager per l’Italia di Lenovo. Si tratta infatti di bambini che devono essere protetti da qualsiasi fonte potenziale di infezione e quindi non possono utilizzare laptop che possano entrare in contatto con agenti patogeni. Le dimensioni particolarmente contenute di questo modello di computer lo rendono adatto a essere installato a muro dove non può entrare in contatto con i pazienti, che interagiscono attraverso tastiere e mouse wireless avvolti in pellicole di polietilene facilmente sostituibili”.

Un progetto in evoluzione
L’iniziativa attualmente coinvolge le Scuole Primarie Giacomo Leopardi e Marie Curie di Milano, l’IS Bellisario di Inzago e l’ITI Mattei di San Donato Milanese, ma l’obiettivo è quello di estenderne i vantaggi anche ad altri istituti e a ulteriori unità operative ospedaliere. È quanto hanno sottolineato Elisabetta Strada, consigliera del Comune di Milano promotrice del progetto, e la professoressa Carla Colombo, direttrice dell’unità operativa di fibrosi cistica pediatrica della Clinica De Marchi. “Una parte fondamentale nella terapia di patologie quali la fibrosi cistica consiste, per quanto possibile, nel non distogliere i bambini ricoverati dalla loro quotidianità e, all’età tipica dei nostri pazienti, la frequenza scolastica è certamente l’aspetto più significativo di tale quotidianità – ha spiegato la professoressa Colombo. Ringraziamo quindi Lenovo per la sua donazione alla nostra unità operativa e il Comune di Milano per essersi fatto promotore dell’iniziativa”.

 

TORNA INDIETRO >>