Regent 2B
Sicurezza
 

19/01/2016

Share    

Le password più comuni (e rischiose) del 2015

Un report evidenzia come l’attenzione sulle stringhe di caratteri per accedere a servizi e applicazioni rimane bassa, perlomeno guardando a quelle rubate durante lo scorso anno

Quello delle password è da sempre uno dei problemi maggiori riguardanti la sicurezza dei sistemi informativi. Banalmente, nonostante le raccomandazioni di esperti e società operative direttamente nel settore, utenti singoli (ma anche aziende al di là delle policy implementate) si servono di stringhe di caratteri facilmente indovinabili che mettono a repentaglio dati e applicazioni.

L’ultimo report elaborato da SplashData sulla base di milioni di password risultate rubate nel corso del 2015, è in tal senso illuminante evidenziando grandi classici che guidano le posizioni, come sequenze di numeri consecutivi e parole di uso comune (termini inglesi ma che ci fanno pensare che anche in Italia il fenomeno potrebbe essere lo stesso: basterebbe scambiare football con calcio…).

Uno scenario che può sì riguardare solo in parte servizi critici (come quelli bancari) per i quali vengono comunque attivati sistemi di accesso basati su strong authentication, con token, One Time Password ed SMS contenenti codici di conferma delle operazioni. Nel contempo, tuttavia, l'utilizzo a fini aziendali di applicazioni, servizi e dispositivi personali e di livello consumer, se poco protetti a cominciare proprio dalle password, può aprire la porta comunque a problematiche di vario tipo e non solo legate al tema della privacy.

Qui di seguito la Top 25 delle password più comuni:

1. 123456 
2. password
3. 12345678 
4. qwerty
5. 12345
6. 123456789 
7. football
8. 1234
9. 1234567
10. baseball
11. welcome
12. 1234567890
13. abc123
14. 111111
15. 1qaz2wsx
16. dragon
17. master 
18. monkey
19. letmein
20. login
21. princess
22. qwertyuiop
23. solo
24. passw0rd
25. starwars

 

TORNA INDIETRO >>