Energy Padova 2019
Applicazioni
 

08/04/2014

Share    

La workload automation secondo Orsyp

Mai come oggi è necessario automatizzare le attività di routine per destinare risorse alla vera innovazione

Molti analisti riconoscono che ancora oggi buona parte degli errori riferibili alle IT operations è dovuta all’intervento umano. Perché non lasciare allora la gestione delle elaborazioni dei dati a un software specializzato, mentre l’intelligenza e la creatività umana si dedicano ad attività a maggiore valore? Dal 1986 Orsyp si occupa di workload automation e, grazie alla sua lunga esperienza, può o…ffrire una chiara overview sulla situazione attuale delle IT operations. “Mai come in questo momento, in cui cloud, mobile e big data stanno modificando profondamente il panorama IT, è sentita l’esigenza di orchestrare tutti i processi aziendali, automatizzare i flussi di dati e le elaborazioni in modalità cross platform e cross application - esordisce Cristina Sarnacchiaro, general manager di Orsyp Italia. L’esigenza di automatizzare il più possibile i flussi di dati nasce soprattutto in settori in cui il volume delle transazioni è molto alto e occorrono sistemi aŒdabili e veloci per gestire il business, o dichiarare i risultati aziendali se si è quotati in Borsa, come il finance e il retail, ma in realtà riguarda tutti”.


La risposta di Orsyp a queste sfide è rappresentata da una soluzione basata su una architettura distribuita di workload automation che garantisce al tempo stesso robustezza e flessibilità in un’ottica cloud ready, battezzata Dollar Universe che, solo per fare un esempio, ha supportato Festo, azienda specializzata nell’automazione di prodotto e di processo, ad automatizzare 150.000 elaborazioni SAP al giorno, con evidenti ritorni in termini di eŒcienza e produttività. “La nostra soluzione - sottolinea Sarnacchiaro - astrae i workload dall’infrastruttura fisica e logica permettendo di gestire e monitorare tutte le elaborazioni attraverso un unico punto di controllo, nel pieno rispetto degli SLA sottoscritti e delle normative vigenti”. Nel corso della sua evoluzione l’automazione dei workload, quindi, ha portato grandi benefici alle aziende, ma c’è ancora molta strada da fare, perché oggi più che mai le aziende sono chiamate a fare di più con meno, e non è pensabile farlo senza l’aiuto di strumenti eŒcaci e performanti. 

 

TORNA INDIETRO >>