Estate 2020
Datacenter
 

22/02/2016

Share    

Più enterprise nel 2016 di KEMP

Per il responsabile della filiale italiana cresce soprattutto la domanda di ottimizzazione e sicurezza negli ambiti data center.

Stefano BiscegliaUn'apertura del 2016 densa di promesse per la filiale italiana di KEMP Technologies, la società attiva nella produzione e implementazione di soluzioni per il bilanciamento del carico che possono essere applicate nelle diverse configurazioni server nelle quali oggi questi sistemi sono disponibili: virtuali, fisici, in cloud, anche bare-metal; nei contesti web e inhouse.“Già negli ultimi mesi del 2015 abbiamo registrato un crescente interesse da parte di diverse realtà enterprise, ma anche large enterprise, nei confronti delle nostre soluzioni - racconta Stefano Bisceglia, country manager di KEMP Italia. Oggi si sta muovendo una nuova domanda di ottimizzazione dell’infrastruttura IT interna, web e applicativa volta a ottenere migliori performance, una scalabilità rapida e flessibile, facilità di gestione, e non ultimo una sicurezza migliore visto che antivirus e firewall ormai non bastano più”.

Cosa succede nei data center
Per quanto riguarda la sicurezza, la nuova domanda di bilanciatori per KEMP arriva soprattutto dagli ambienti data center e questo perché i paradigmi emergenti come 
il software defined network (SDN), i data center ibridi e il cloud stanno innalzando il livello della sfida su questo fronte: “Considerando che il data center e le reti a questo associate fino a poco tempo fa risultavano piuttosto statiche e lente a cambiare, l’affermarsi dell’SDN e 
delle relative tecnologie porterà a una maggiore dinamicità in questi ambienti. Questa dinamicità, insieme alla crescita dei dispositivi collegati al volume dei dati aumenterà 
l’esposizione al rischio e le sfide per mantenere sicure le reti correlate ai data center saranno ancora più grandi”.

“KEMP è pronta”
Per quanto riguarda la filiale italiana di KEMP, da inizio 2016 è entrato nello staff un technical manager sia come affiancamento per l’attività commerciale coordinata da Bisceglia, sia come esperto operativo presso i clienti anche a supporto della fase di progetto. Sarà dato poi impulso alle attività di webinar e corsi certificazione. Non solo:“KEMP è pronta a mettere in campo una squadra che sia sempre più efficace sui progetti dei clienti. A questo proposito già a fine 2015 abbiamo esteso i nostri accordi di distribuzione con Attiva Evolution, e presto sarà siglato un nuovo accordo con un altro operatore. Nello stesso tempo stiamo rivedendo la nostra organizzazione dei partner per essere pronti ad affrontare anche progetti complessi come quelli che caratterizzano le grandi enterprise, dando spazio alle competenze di ognuno e puntando alla reciproca soddisfazione di tutti: cliente, partner e KEMP”.

 
TAG: Server

TORNA INDIETRO >>