Orgatec
Servizi - Applicazioni
 

20/07/2018

Share    

di Raffaela Citterio

IT Services: Ricoh amplia l’offerta

Nuovi servizi e soluzioni per l’Information Technology a supporto delle aziende che operano sia a livello nazionale che internazionale. Tre le aree sotto i riflettori.

Alberto Mariani, Senior Vice President, Office Services di Ricoh Europe

Guardare sempre avanti e ampliare gli orizzonti. È da sempre il segreto per restare giovani o, applicato alle aziende, continuare a essere protagoniste nel proprio mercato di riferimento. Lo sa bene Ricoh, multinazionale giapponese che da oltre 80 anni contribuisce alla trasformazione degli ambienti di lavoro progettando, sviluppando e commercializzando soluzioni innovative per la gestione documentale e il production printing, che rappresentano il suo core business, a cui nel tempo si sono affiancati IT Services, sistemi per la visual communication e molto altro. Obiettivo del colosso giapponese, che ha chiuso l’anno fiscale 2017 (al 31 marzo 2018) con un fatturato globale pari a 19,4 miliardi di dollari, è sempre stato quello di interpretare al meglio, e spesso anticipare, le esigenze sempre nuove che esprime il mercato in tutte le geografie in cui opera, inclusa l’Italia, che ha contribuito con 358 milioni di euro al risultato complessivo del periodo.
“Siamo un’azienda tecnologica orientata all’innovazione, come testimoniano gli investimenti in ricerca e sviluppo che ogni anno assorbono circa il 5,6% del fatturato - evidenzia Alberto Mariani, Senior Vice President, Office Services di Ricoh Europe. Questo significa che continuiamo ad ampliare costantemente la nostra offerta al fine di fornire ai nostri clienti un portafoglio di soluzioni completo in grado di rispondere alle loro aspettative, ed è in quest’ottica che va letto il rinnovamento del portfolio di IT Services, uno degli ambiti in cui registriamo una crescita particolarmente significativa, annunciato ufficialmente nel mese di aprile”. “La richiesta di servizi IT è sempre stata elevata - prosegue Mariani, che ha contribuito attivamente a strutturare l’offerta Ricoh di servizi IT e oggi ha la responsabilità di gestirla e promuoverla in tutta la regione Emea. Abbiamo cominciato a impegnarci in maniera articolata su questo fronte circa 6 anni fa, ma anche prima i clienti ci chiedevano di espandere i servizi di supporto non solo al printing, per cui abbiamo una reputazione consolidata, ma anche agli altri device collegati alla rete: dal punto di vista di un amministratore IT, infatti, sono tutte appliance che richiedono assistenza, manutenzione e configurazione. Abbiamo quindi deciso di aiutare i nostri clienti a risolvere le problematiche con cui devono confrontarsi ogni giorno se vogliono trarre un reale vantaggio dalla trasformazione digitale in atto e oggi, per quanto riguarda i servizi IT erogati, siamo entrati in una fase di totale maturità”.

Un po’ di storia
Una volta presa la decisione di declinare il proprio claim ‘Empowering Digital Workplaces’ anche attraverso l’offerta di servizi IT, Ricoh si è mossa con la serietà e la determinazione che da sempre la contraddistinguono, sia attraverso una crescita organica, inserendo al proprio interno nuovi talenti, sia crescendo per linee esterne attraverso operazioni mirate di Merger & Acquisition. “Negli ultimi 5 anni sono state acquisite numerose società specializzate nell’offerta di IT Services in tutte le geografie in cui siamo presenti, inclusa l’Europa, dove abbiamo portato a termine 6 operazioni di rilievo, una delle quali ha riguardato l’italiana NPO Sistemi”, ricorda Mariani. Oggi gli IT Services di Ricoh vedono coinvolti circa 11.000 professionisti e rappresentano circa il 20% del giro d’affari complessivo della società. Attraverso l’ampia gamma di servizi IT che rende disponibile, Ricoh è in grado di seguire i clienti lungo tutto il ciclo di vita dei progetti, dalla fase di analisi a quella dell’implementazione delle soluzioni, e di supportarli con servizi che massimizzano il valore delle soluzioni adottate - on-premise o in cloud - e il ritorno dell’investimento. L’obiettivo è consentire ai clienti di sviluppare la propria strategia di trasformazione digitale in maniera consapevole, liberandoli dalle attività correlate più complesse.

Le priorità delle aziende europee
Mariani ha una visione globale del mercato europeo, di cui conosce bene le priorità. “Sicuramente la digitalizzazione è un processo ormai irreversibile - assicura. Uno studio che abbiamo recentemente sponsorizzato evidenzia come l’86% delle aziende coinvolte, quindi la stragrande maggioranza, abbia in essere progetti di digitalizzazione; di queste, il 51% prevede di introdurre entro l’anno nuove soluzioni in grado di incrementare efficienza, produttività e flessibilità per poter essere pronto a cogliere nuove opportunità di business. L’agilità e la flessibilità degli ambienti IT rappresentano quindi una delle priorità. Un altro aspetto, non meno significativo, è rappresentato dal tema della compliance, enfatizzato dall’entrata in vigore del nuovo Gdpr: le aziende hanno capito che devono organizzare e gestire i dati in maniera diversa, non solo più sicura ma anche più organica. E ancora i nuovi tool che consentono una grande mobilità, abbattendo le barriere di spazio e di tempo, senza dimenticare la sicurezza, fondamentale in un mondo in cui le superfici di attacco a disposizione del cyber crime si ampliano a dismisura e gli attacchi si fanno sempre più sofisticati”. Le aziende si trovano quindi di fronte a sfide sempre più complesse che devono affrontare e risolvere salvaguardando da un lato gli investimenti effettuati nel corso del tempo e dall’altro introducendo soluzioni innovative, il tutto se possibile senza aggravio di costi. Demandare a un partner come Ricoh - in tutto o in parte - la gestione di tali complessità può quindi rappresentare la scelta migliore, soprattutto per le aziende che operano in diverse parti del mondo che possono trovare ovunque, grazie a Ricoh, la stessa competenza e professionalità e gli stessi livelli di servizio.

Alberto Mariani, Senior Vice President, Office Services di Ricoh Europe

La nuova offerta vista da vicino

Il nuovo portfolio di IT Services di Ricoh si declina in tre ambiti: Workplace & Mobility, per un miglioramento della produttività e della flessibilità delle aziende; Data Centre & Infrastructure, per una trasformazione e gestione coerente delle infrastrutture IT critiche (IaaS, PaaS e SaaS), e Information Management & Business Intelligence, per una analisi dei dati tesa ad aiutare le aziende a prendere le decisioni giuste al momento giusto. “L’approccio basato su questi tre ‘pilastri’ viene applicato nei processi di vendita, nelle relazioni con i clienti e in tutte le fasi del progetto, dalla consulenza all’implementazione, al supporto”, sottolinea Mariani. Oltre alla tradizionale infrastruttura on-premise, la nuova offerta include anche l’opzione Ricoh Cloud Service Management pensata per supportare le aziende con soluzioni di cloud pubblico o ibrido. “Sono tutti servizi che si basano su tecnologie best in class e offrono i più elevati standard di sicurezza”, dice ancora Mariani. Per questo l’azienda ha stretto partnership tecnologiche e alleanze strategiche con i principali player sia hardware che software e investe in maniera consistente in formazione e certificazioni, per essere in grado di proporre sempre approcci, modelli e soluzioni allo stato dell’arte. L’impegno di Ricoh nell’ambito dei servizi IT riguarda anche il proprio ecosistema di business partner, perché i servizi IT possono rappresentare un’opportunità di crescita e differenziazione anche per gli operatori di canale. “Ciò che ci contraddistingue - sintetizza Mariani - è la nostra capacità di supportare le aziende con servizi globali, mantenendo però allo stesso tempo flessibilità e agilità grazie a strutture locali. La nostra offerta per il Digital Workplace risponde alla necessità delle imprese di lavorare in modo smart e di aumentare l’efficienza. Dalla piccola azienda alla multinazionale i servizi IT che rendiamo disponibili sono sviluppati per aiutare le organizzazioni a utilizzare al meglio le risorse a loro disposizione”.

I prossimi sviluppi
Nel medio-lungo periodo Ricoh intende arricchire ulteriormente il proprio offering di servizi IT, come spiega Mariani: “Stiamo ad esempio sviluppando offerte di application management indirizzate ai principali ambienti applicativi presenti sul mercato europeo (ad esempio Oracle, Microsoft Dynamics e SAP) e servizi di cyber security as-a-service, per dare risposte concrete a esigenze che i nostri clienti evidenziano sempre più spesso. I nostri laboratori sono inoltre impegnati su tematiche di frontiera quali le tecnologie blockchain, o quelle di intelligenza artificiale come il machine learning e il natural language processing applicate, ad esempio, all’automazione della delivery dei servizi IT, un tema trasversale che coinvolge tutti i sistemi presenti nelle aziende, dal printing al computing sino ad arrivare al networking. L’IT di fatto oggi rappresenta quello che noi definiamo la spina dorsale, il backbone, di un’azienda, e non è più separato dalle altre funzionali aziendali, anzi ne rappresenta il vero fattore abilitante. Il nostro obiettivo è affiancare in maniera proattiva tutte le organizzazioni che vogliono modernizzare infrastrutture, sistemi e piattaforme obsoleti, affinché possano fruire di tutte le potenzialità messe a disposizione dall’industria IT, in base però alle loro reali esigenze di oggi e di domani”.

Un modello sempre più apprezzato
Demandare la gestione di ambienti IT sempre più complessi ed eterogenei a service provider di fiducia è un modello di sourcing adottato da un numero crescente di aziende attive nei più diversi mercati verticali, come conferma il successo che sta registrando Ricoh nell’area degli IT Services, dove ormai si confronta ad armi pari con gli attori più blasonati. Dice Mariani in relazione all’offerta: “Abbiamo sviluppato soluzioni specifiche per diversi mercati verticali, dall’automotive alle telecomunicazioni, dal finance al retail, senza dimenticare le piccole e medie imprese, che in alcuni Paesi, come l’Italia e la Spagna, hanno un ruolo di primo piano”. Una industria automobilistica di primaria importanza ad esempio ha deciso di rendere più agile la propria struttura e più efficaci i servizi erogati ai propri clienti scegliendo Ricoh quale unico outsourcer, anche al fine di semplificare e ottimizzare il procurement IT, molto frammentato ed eterogeneo. In questo caso Ricoh ha inizialmente effettuato il refresh di tutti i desktop, e ora fornisce servizi di gestione remota di questi device e per tutta l’infrastruttura IT, nonché servizi di disaster recovery e backup presso il cliente. Anche una importante casa farmaceutica italiana ha scelto i Global IT Services di Ricoh. In questo caso, oltre ai managed services sono state sviluppato soluzioni analitiche ad hoc. È stato infatti recentemente completato un POC (proof of concept) per una soluzione IoT di analisi, tracciamento e monitoraggio dei dati provenienti dai sensori che rilevano e misurano il diabete, dati che poi vengono inglobati in un più ampio database. È stata inoltre sviluppata una piattaforma in grado di integrare dati complessi di questo tipo all’interno di altri sistemi aziendali quali il CRM e il gestionale, al fine di avere una visione più puntuale di tutte le attività per incrementare l’efficienza. “L’Italia è ricca di aziende creative e innovative - conclude Mariani - e spesso il Made in Italy rappresenta un unicum. Non a caso vediamo che molte aziende stanno avviando, o consolidando, un importante processo di internazionalizzazione, e Ricoh vuole essere al loro fianco, fornendo loro, in maniera flessibile, rapida ed efficace, servizi IT ad alto valore aggiunto”.

Nel Service Operation Center di Varsavia tecnici altamente qualificati seguono i clienti 24x7x365

Il nuovo Service Operation Center di Varsavia

Per aumentare l’efficacia dei servizi Data Center & Infrastructure lo scorso ottobre Ricoh ha inaugurato un nuovo Service Operation Centre a Varsavia, con l’obiettivo di offrire supporto e servizi innovativi, tra cui monitoraggio, gestione e sicurezza per proteggere i sistemi dei clienti 24 x 7 x 365. “Questa nuova struttura è una organizzazione europea innovativa e strategica che ricopre molteplici aree - ha evidenziato Mariani. Vogliamo aiutare le aziende a ridurre drasticamente, o eliminare del tutto, le complessità legate alla gestione dei sistemi IT aumentandone nel contempo l’efficienza, la flessibilità, la sicurezza e la resilienza”. Il Service Operation Center integra strumenti, processi e risorse qualificate per garantire disponibilità, sicurezza e integrità dei sistemi. Il team di supporto Ricoh opera 24 ore al giorno, 365 giorni all’anno ed è in grado di offrire assistenza sui servizi dei principali provider di soluzioni server, di storage, di rete e basate su cloud. Il servizio di Remote Infrastructure Management consente di accedere a una vasta gamma di competenze tecniche specialistiche senza dover assumere risorse aggiuntive, garantendo copertura totale per soddisfare le esigenze attuali o future. Viene offerto monitoraggio continuo, supporto tecnico e manutenzione, per assicurare prestazioni uniformi ed efficienti dell’infrastruttura IT. Il team identifica e risolve eventuali problemi tecnici o di sicurezza prima che abbiano un impatto sulle attività aziendali, oltre a gestire patch, aggiornamenti di sistema e configurazioni. “Di fronte ad un numero crescente di fornitori, quando i team IT devono risolvere un problema o approfondirlo per evitare che si verifichi in futuro, può essere difficile sapere da dove cominciare. Affidare il monitoraggio e la gestione dell’infrastruttura IT a Ricoh permette alle aziende di avere un punto di contatto unico a cui rivolgersi, indipendentemente dalle sfide che devono affrontare”, dice ancora Mariani. Vantaggi concreti, che il mercato mostra di apprezzare. “In questi primi mesi di attività l’Operation Center di Varsavia ha avuto un ottimo riscontro da parte dei nostri clienti e del mercato - conclude Mariani - e siamo convinti che nei prossimi mesi questo trend si consoliderà, accelerando ulteriormente”.

 

TORNA INDIETRO >>