Atlassian
Datacenter
 

26/06/2017

Share    

Interconnessi e geolocalizzati con la nuova Endian Connect

Reti e macchinari dialogano tramite la piattaforma rendendo possibili il monitoraggio, la tele-assistenza e anche interventi di manutenzione. Geolocalizzazione, facilità d’uso e sicurezza completano il quadro.

Endian

Dalla sua prima uscita sul mercato nel 2012, Endian Connect Platform non ha mai smesso di evolversi. Obiettivo e direzione rimangono però inalterati: connettività sempre più ampia e trasversale, sicurezza ai massimi livelli, semplicità d’utilizzo anche per personale non tecnicamente formato. Concepita per l’erogazione di servizi evoluti, la piattaforma si basa su una VPN di nuova generazione che non si limita al collegamento delle reti, ma è in grado di raggiungere macchinari, strumenti e applicazioni installate; il tutto secondo una maglia granulare di permessi e autorizzazioni assegnati a ogni utente a livello centrale. Cuore della soluzione è il software Connect Switchboard, disponibile come add-on sui sistemi Endian UTM oppure come servizio in cloud. Questo pannello di controllo con interfaccia intuitiva consente all’operatore di svolgere le abituali attività di manutenzione, teleassistenza e monitoraggio su qualsiasi endpoint, gateway o PLC connesso, accedendo a esso o addirittura all’applicazione a cui è abilitato, superando la definizione di una normale connessione VPN tra reti.

Raphael VallazzaLa geolocalizzazione
Grazie allo sviluppo di una nuova interfaccia di geolocalizzazione, l’operatore avrà a disposizione una mappa interattiva che visualizzerà gli endpoint e i gateway connessi. Interagire con la mappa è semplice e intuitivo, e permette agli utenti di avere il controllo in tempo reale di tutti i dispositivi connessi sul campo. Device e applicazioni si raggiungono configurando la VPN via app oppure tramite web-browser in Html5, cliccando sull’entità desiderata, all’interno di un elenco nominale e intuitivo o direttamente sulla mappa. La definizione a priori di ruoli, permessi e action-link fa sì che i vari tecnici dei reparti di produzione non si trovino vincolati all’interazione con il team IT, attendendo autorizzazioni, ma possano operare in modo autonomo su PLC e Scada a loro familiari, secondo percorsi prestabiliti.

Sicurezza sempre

Elemento complementare al software Switchboard è la appliance industriale Endian 4i Edge, il gateway di accesso alla rete, che gestisce la VPN con lo Switchboard e contemporaneamente protegge il macchinario dagli attacchi via web, grazie alle sue funzionalità di cyber security. Disponibile in 3 modelli con hardware adatto a impianti e produzione, Endian 4i Edge monta un feature-set di sicurezza completa e garantisce la business continuity grazie al failover della connessione e gestione della connettività cablata e 3G/4G. 

Tutto più facile per gli operatori
Un’esigenza particolarmente sentita da parte del cliente industriale è la ‘messa in campo’ del gateway e dei macchinari, che deve poter essere svolta da personale spesso privo di competenze di networking, in località remote, e con fusi orari difficilmente gestibili dal quartier generale. Al provisioning delle configurazioni via USB, già disponibile, oggi Endian aggiunge la funzionalità Plug&Connect che sostanzialmente azzera oneri e criticità tipici della fase di deployment. Grazie a Plug&Connect l’unica azione richiesta a un operatore on-site sarà il collegamento del gateway 4i Edge a un cavo di rete, ed esso provvederà ad auto-connettersi e configurarsi automaticamente presso lo Switchboard; fatto ciò sarà subito possibile raggiungere il macchinario dallo Switchboard, per configurarlo e controllarlo da remoto, senza bisogno di ulteriori attività o interazioni con l’addetto presso l’impianto. Oltre a garantire la protezione delle reti e degli endpoint, Endian Connect è la soluzione ideale per risolvere le sfide tipiche di una realtà industriale: ad esempio ottenere in modo automatico la ri-mappatura delle sottoreti dotate di identico indirizzo IP spesso imposto dal produttore; registrare i log di accesso e navigazione dei vari operatori per il tracciamento puntuale delle attività; aumentare il livello di sicurezza dell’accesso alla VPN introducendo un’identificazione aggiuntiva tramite token; infine la disponibilità di API per integrare la piattaforma con strumenti e applicazioni già in uso, mantenendo inalterato l’ambiente di lavoro.

Perché scegliere Endian Connect Platform?
Raphael Vallazza, CEO di Endian ci dice: “Innanzitutto per la formula all-inclusive che permette di affidare a un’unica tecnologia la protezione da minacce e la risoluzione di molteplici problematiche, abbassando drasticamente i costi di gestione e di operatività. Secondariamente perché l’ampia interoperabilità con infrastrutture e gateway esistenti fa sì che questo strumento possa essere introdotto in modo trasparente e senza rivoluzioni sulla rete. Infine per la capacità di gestire diverse migliaia di connessioni senza sacrificarne la stabilità, secondo un’efficace combinazione di protezione e semplicità”.

 
TAG: Networking

TORNA INDIETRO >>