Intelligenza Artificiale 2019
Applicazioni
 

16/11/2016

Share    

La trasformazione digitale è al servizio dell’engagement

Implementare con successo le strategie di business digitali superando i problemi di gestione dei dati. I risultati di uno studio Deloitte e Informatica.

Claudio BastiaA causa della pressione esercitata dalla rapida evoluzione delle esigenze dei clienti e dalle loro sempre crescenti aspettative, le aziende devono dare priorità agli investimenti sulla Digital Transformation. Lo studio “Digital Transformation Drives Customer Engagement” di Informatica e Deloitte evidenzia in tal senso gli ostacoli che le aziende hanno davanti per attirare la prossima generazione di clienti. “Le organizzazioni continuano a registrare un’esponenziale crescita dei dati”, dichiara Claudio Bastia, Direttore Generale di Informatica Italia. “Elaborando una quantità e una varietà di dati crescente proveniente da applicazioni aziendali, applicazioni cloud e da fornitori di dati terze parti, si aumenta la probabilità di ottenere dati incompleti, incoerenti, non controllati e non protetti. Il risultato è la reale difficoltà di ottenere un valore reale, mentre il raggiungimento di obiettivi digitali deve partire da un investimento in nuovi approcci basati sui dati”.

Nel dettaglio 4 intervistati su 10 (41%) citano l’utilizzo di più piattaforme tecnologiche come ostacolo alla trasformazione della propria azienda in un’impresa digitale. Inoltre un terzo indica la necessità di superare i silos di dati, mentre il 30% evidenzia la difficoltà nell’avere una vista unica del cliente a causa della molteplicità dei formati dei dati. Il risultato è che le aziende e i responsabili IT devono investire nel miglioramento del data management e nelle strategie cloud, accellerare i processi di decision making e ridurre i costi operativi. Inoltre, i clienti oggi si aspettano tempi di risposta drasticamente ridotti e un accesso immediato e in tempo reale a prodotti e servizi.

“La capacità di analizzare, comprendere e influenzare le relazioni tra le persone, i luoghi e ciò che è più importante per il raggiungimento degli obiettivi delle aziende dipende da un solida governance dei dati. I dati sono essenziali per ottenere una vista accurata del cliente”, prosegue Claudio Bastia. Tuttavia, riconoscere la necessità di una vista completa e a 360° del cliente è una cosa, altro è adattare i sistemi esistenti per realizzare questo processo. I dati associati ai clienti sono di norma archiviati in svariati sistemi interni oppure possono essere ottenuti esternamente on-premise o nel cloud e custoditi in sistemi terzi. “Questo richiede un approccio basato su piattaforma che sia strategico o un’integrazione dei sistemi per creare una vista pulita, coerente e connessa dei dati business-critical. E Informatica Intelligent Data Platform è adatta per questo percorso di trasformazione”, conclude Bastia.

 

TORNA INDIETRO >>