Estate 2019
Applicazioni
 

01/08/2013

Share    

Indicom: documenti in mani sicure

Fiore all’occhiello della società è la gestione completa del ciclo passivo in outsourcing

La gestione del ciclo passivo (ricevimento delle fatture, controllo, contabilizzazione, pagamento, conservazione) continua a essere un’attività impegnativa, che rappresenta una voce di costo tutt’altro che banale per le aziende e richiede risorse dedicate, distolte così da attività a maggiore valore aggiunto. L’outsourcing può essere la risposta giusta, come testimonia il fatto che le aziende di comprovata serietà e affidabilità che operano in questo comparto continuano a registrare un trend di crescita costante anche in un contesto macroeconomico complesso come quello attuale.
È il caso di Indicom, azienda nata nel 2001 dall’esperienza di un pool di professionisti con una vasta esperienza nell’ambito dei servizi in outsourcing di natura amministrativa, che col tempo ha ampliato il proprio raggio d’azione sino a sviluppare un sistema di gestione documentale completo, che include anche la conservazione sostitutiva, reso disponibile attraverso una vasta gamma di servizi integrati, di cui la gestione completa in outsourcing del ciclo passivo rappresenta il fiore all’occhiello.
“Molte aziende hanno continuato e continuano a percorrere la strada dell’esternalizzazione delle attività, soprattutto quando questo significa decentrare interi processi e ottenere rilevanti ottimizzazioni organizzative e di contenimento dei costi. Non a caso nel 2012 - sottolinea Alessandro De Finis, direttore commerciale della società - abbiamo registrato un incremento di fatturato del 18% circa rispetto all’anno precedente, un risultato che ci permette di guardare al futuro con ottimismo”.

 


Convincere anche le PMI
 

Oltre all’elevata qualità dei servizi proposti, un altro fattore distintivo di Indicom è rappresentato dalla capacità di fidelizzare i clienti, instaurando rapporti di partnership basati sulla fiducia, alimentati costantemente dalla condivisione degli obiettivi e degli strumenti utilizzati per raggiungerli. L’organizzazione delle attività, minuziosa, finalizzata all’obiettivo ed in linea con le politiche aziendali della qualità, permette di rendere efficiente l’intero ciclo di vita dei processi di outsourcing.
“Le grandi organizzazioni utilizzano ormai da tempo i servizi di outsourcing - aggiunge De Finis - la sfida, oggi, è convincere anche le aziende di dimensioni medie e/o medio piccole della validità di questo modello, ed è per questo che stiamo lavorando per mettere a punto soluzioni mirate, costruite intorno alle esigenze tipiche delle PMI”. Indicom continua quindi a investire a livello sia tecnico, implementando nuove soluzioni di riconoscimento automatico delle fatture fornitori, che di risorse umane specializzate in ambito amministrativo, con l’obiettivo di affiancare i clienti con sempre più competenze su temi legati ai processi contabili. Rafforzamento dell’area commerciale e partecipazione a eventi mirati completano gli obiettivi del 2013.

 

 

TORNA INDIETRO >>