Kyocera
Servizi
 

11/12/2015

Share    

Il successo di SIEC 2015

Il nuovo format, più vicino agli utenti finali dei settori professionali, e le tante iniziative formative e d’incontro, hanno richiamato il 22% in più di presenze rispetto al 2014

SIEC è la manifestazione espositiva che ha l’obiettivo di riunire professionisti e aziende del settore, offendo allo stesso tempo occasioni formative, informative e tanti momenti di incontro e scambio. Giunta alla sua IV edizione, SIEC2015 ha richiamato il 18 e 19 novembre  allo Studio90 di Milano 1.175 visitatori di cui il 10% sono utenti finali dei settori pro (architetti, ingegneri, IT e Facility Manager ecc.). Un traguardo importante, che conferma il successo del nuovo format di SIEC, arricchito da case history realmente funzionanti e da tante iniziative di studio e crescita professionale. Anche l’area espositiva ha registrato il tutto esaurito, con 30 aziende che hanno scelto di essere presenti con un proprio stand.

Tra le numerose iniziative di quest’anno la Live AV Experience, un’area centrale alla manifestazione dove quattro system integrator (3G Electronics, 3P Technologies, DOOH.IT e STS Engineering) hanno mostrato altrettanti case study realmente funzionanti, per toccare con mano il ruolo della tecnologia nella vita di ogni giorno. L’area è stata visitata con interesse da architetti e ingegneri, che hanno così potuto avvicinarsi alle potenzialità dell’AV e Controlli. Cesare Capitanio di STS Engineering e socio SIEC, referente tecnico della Live AV Experience: “Live AV Experience è stata fortemente voluta dagli integratori di sistemi dell’associazione, per mostrare il valore aggiunto che queste aziende possono portare a tutti i livelli della vita quotidiana. L’iniziativa di quest’anno, la prima, ha suscitato un buon interesse e successo, e ritengo sia da proseguire e ampliare, anche con nuovi apporti di altre aziende che si occupano di integrazione di sistemi”.

Tra i molti seminari, il più seguito è stato il corso sullo standard HDBaseT, presentato per la prima volta in Italia dalla HDBaseT Alliance, con oltre 130 presenze. Molto frequentato anche il seminario organizzato da SIEC in collaborazione con l’Ordine degli Ingegneri della durata di un giorno, dal titolo La progettazione di un edificio intelligente, e quello sulla realtà aumentata, organizzato da Soiel International. Ottimo riscontro anche per AudioForum, organizzato da Connessioni, tornato a Milano per la sua ottava edizione dopo le esperienze in Cina e India; un evento dedicato alla formazione e incontro tra i professionisti dell’audio pro e dell’integrazione di sistemi, con 85 partecipanti e relatori di fama internazionale. Buona la partecipazione anche agli altri corsi, in particolare al convegno in collaborazione con l’Ordine degli Architetti e il seminario Office Building&Workplace.

Di grande importanza anche la sessione plenaria di inaugurazione, durante la quale SIEC ha presentato la UNI/PdR 15, la prassi di riferimento per la valutazione di conformità delle aziende, e primo step del percorso verso la certificazione degli integratori di sistemi. Un traguardo che costituirà un riconoscimento importante per il nostro mercato, in un Paese che di fatto oggi non riconosce questa professione e non ne definisce (ancora) gli standard di qualità. Ennio Prase, CEO Prase Engineering e Vice Presidente SIEC: “Siamo soddisfatti di questa edizione 2015, decisamente migliorativa rispetto al 2014 sia come affluenza - + 22% e quasi 1.000 che hanno partecipato a uno solo dei due giorni - sia come espositori. Credo che diversi fattori abbiano concorso a questo risultato: una venue più organica e adatta – lo Studio90 – dove l’area espositiva, quella dei seminari, e quella dedicata alla Live AV Experience si sono ben integrate, in secondo luogo i molti nuovi eventi, sia formativi che legati al “networking”, come l’aperitivo offerto da alcuni sponsor per incentivare il dialogo tra visitatori, e tra questi e gli espositori. Infine le sessioni formative, alcune dedicate ai system integrator, altre agli end user. Non dobbiamo poi dimenticare il contributo degli sponsor tecnici – ScreenLine, Swedix Italia e Leading Technologies – che hanno arricchito l’esposizione, creando una seconda show case… noi facciamo tecnologia e ci piace anche usarla. Per il prossimo anno sicuramente torneremo dagli operatori per ascoltare le loro esigenze e proporre un evento che sia sempre più utile a loro, e a tutto il mercato.”

 

TORNA INDIETRO >>