Intelligenza Artificiale 2019
Hardware
 

12/09/2016

Share    

HP comprerà l'attività stampanti di Samsung

L'acquisizione in base a un accordo da circa 1 miliardo di dollari. Tra gli obiettivi: reinventare il mercato delle fotocopiatrici e sviluppare ulteriormente il proprio portafoglio laser.

HP comprerà la divisione stampanti di Samsung per 1,05 miliardi di dollari. Un’operazione che dovrebbe chiudersi entro 12 mesi e che nei piani della casa americana la mette nella posizione di poter sovvertire e reinventare un settore, quello delle fotocopiatrici valutato 55 miliardi di dollari, che non vede innovazioni da decenni. Il tutto sostituendole con la tecnologia multifunzione.

Di fatto viene spiegato che Samsung ha realizzato un formidabile portafoglio di multifunzione A3 in grado di offrire le prestazioni delle fotocopiatrici insieme alla potenza, semplicità, affidabilità e semplicità di utilizzo delle stampanti. Contemporaneamente si tratta di una mossa destinata a potenziare l’offerta di HP anche nel settore delle stampanti laser. Il piano prevede quindi l’integrazione dei prodotti dell’attività stampanti di Samsung, inclusa la parte mobile-first e cloud-first legata alla user experience, con le tecnologie di nuova generazione PageWide di HP.

In generale si tratta della più grande acquisizione della storia di HP sul versante stampanti. Oltre ai prodotti l’operazione porta in dote un portafoglio di oltre 6.500 brevetti e 6.000 dipendenti che includono anche 1.300 ricercatori e ingegneri specializzati sulla tecnologia di stampa laser, l’electronic imaging, e materiali di consumo, nonché accessori e supporto. Dal punto di vista operativo prima Samsung creerà una società separata che verrà poi venduta totalmente ad HP.

 

TORNA INDIETRO >>