Estate 2020
Mobile/Wireless
 

05/04/2017

Share    

Holonix, l’IoT con i piedi per terra

Calare nella realtà i vantaggi attesi dalla trasformazione digitale in atto grazie a un approccio pragmatico e soluzioni complete, performanti e semplici da utilizzare.

Iot © iconimage – Fotolia.com

Internet of Things
è oggi una tematica sulla bocca di tutti, ma non nasce dal nulla. L’esigenza di seguire da vicino tutto il ciclo di vita di un prodotto in contesti sempre più competitivi è da tempo una priorità per aziende di ogni dimensione. “Le tecnologie digitali consentono sicuramente un approccio più coerente ed integrato, ma bisogna innanzitutto avere ben chiari gli obiettivi che si vogliono perseguire”, commenta Jacopo Cassina, CEO di Holonix, società nata nel 2010 presso di Dipartimento di Ingegneria Gestionale del Politecnico di Milano e composta da un team giovane e dinamico che segue da anni questi temi, partecipando attivamente anche ai tavoli di lavoro nazionali ed europei in cui vengono discussi e sviluppati.

Jacopo CassinaUn approccio vincente
Cuore pulsante dell’offerta di Holonix, che in questi anni ha registrato un trend di crescita costante, è la piattaforma i-Like, utilizzabile in locale o su cloud, una soluzione modulare che garantisce alle unità produttive - inclusi stabilimenti con impianti distribuiti - la visibilità e l’accesso ai dati in ogni momento in tempo reale senza bisogno di reti dedicate e tecnici specializzati.
“Il nostro obiettivo - prosegue Cassina - è supportare le aziende nell’innovare i loro prodotti, processi e servizi grazie a un approccio IoT che consenta di estrarre un reale valore di business dai dati a disposizione”. Un esempio interessante è rappresentato dal progetto realizzato per Nearchimica, azienda chimica che produce ausiliari e coloranti per l’industria tessile. Dopo aver implementato un sistema Rfid per tracciare e gestire la produzione e il magazzino, è stato realizzato un sistema IoT di monitoraggio dei reattori chimici che, offrendo una vista completa di tutto il ciclo di lavorazione, ha permesso di ridurre in maniera significativa gli scarti di lavorazione. Naturalmente Holonix continua a investire per migliorare e arricchire costantemente la propria offerta, come testimonia, ad esempio, il prossimo rilascio della versione 5.0 di i-Like machines, soluzione che permette la connessione tra casa produttrice di una macchina e utente.

“Abbiamo introdotto 2 importanti migliorie - spiega Cassina. In primo luogo la presenza di una dashboard facilmente customizzabile tramite widget, e in secondo luogo una soluzione hardware per il revamping delle macchine esistenti, perché un buon progetto deve trovare il giusto equilibrio tra la salvaguardia delle soluzioni e dei processi in essere con le nuove opportunità offerte dal paradigma IoT”.

 

TORNA INDIETRO >>